Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Batterie per ottimizzare l’auto-consumo elettrico col fotovoltaico

19 febbraio 2014

Utilizzare batterie per ottimizzare l’auto-consumo elettrico col fotovoltaico. Ecco un buon modo per ottenere il massimo da un impianto fotovoltaico, sia in ambito domestico che residenziale. Qual è il vantaggio di utilizzare batterie per accumulare l’energia fotovoltaica? Il vantaggio è che si può utilizzare la propria energia, senza prelevarla dalla rete, non solo nei momenti in cui l’impianto produce, ma anche quando l’impianto non produce o produce meno: sera, notte, pioggia, ecc…

Di sistemi di accumulo che utilizzano batterie per ottimizzare l’auto-consumo elettrico col fotovoltaico ce ne sono già parecchi sul mercato: dal Soliberty di Solon, al sistema messo a punto da Albasolar ad altri tipo il Powador grid-save di Kaco ed altri.

Ecco una breve lista, assolutamente non esaustiva:

 

Un altro prodotto a nostro parere interessante da recensire è “Storelio“, un sistema di accumulo ad alte prestazioni che utilizza batterie per ottimizzare l’auto-consumo elettrico col fotovoltaico. Si tratta di un prodotto progettato e fabbricato in Francia da “EasyLi”, azienda specializzata nella produzione di batterie industriali al Litio.

 

Cosa è Storelio e perchè è utile per ottimizzare l’auto-consumo elettrico col fotovoltaico

Batterie per ottimizzare l auto-consumo elettrico col fotovoltaico

Batterie per ottimizzare l’auto-consumo elettrico col fotovoltaico

Storelio è un sistema di accumulo ad alte prestazioni in quanto, ed è questa la peculiarità rispetto a diversi altri sistemi, utilizza batterie al litio anzichè al piombo o piombo/gel, più economiche ma meno efficienti e meno longeve.

Ecco come il sistema è utile per ottimizzare l’auto-consumo elettrico col fotovoltaico: con questo apparecchio l’abitazione auto-consuma prima di tutto, in ordine di priorità, l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici. L’energia in surplus viene accumulata nella batteria al litio per essere messa a disposizione in momenti successivi (sera, notte, ecc..).

Si tratta di un’unica soluzione compatta “all-in-one” adatta per ogni tipo di edificio, installabile autonomamente o direttamente in fase di realizzazione impianto, in quanto è già pronta per l’allacciamento alla rete, da un lato, ed all’impianto, dall’altro. Non avrebbe, inoltre, bisogno di particolari manutenzioni per almeno i primi 10 anni di funzionamento.

 

Ecco come funziona il sistema.

L’apparecchio viene connesso tra i pannelli fotovoltaici ed il quadro elettrico della casa e permette di raggiungere un auto-consumo anche del 100% dell’energia prodotta, in base alla taglia dell’impianto, consumi e rendimento stagionale dell’impianto.

Di giorno l’elettricità prodotta dai pannelli fotovoltaici è utilizzata primariamente per rispondere ai bisogni energetici dell’abitazione. Tutta l’energia non immediatamente utilizzata viene stoccata nelle batterie al Litio fino alla loro totale carica.

Di notte invece, “Storelio”, per ottimizzare l’auto-consumo elettrico, rilascia prioritariamente l’energia fotovoltaica accumulata di giorno nelle batterie al Litio. Quando non si può più attingere da queste, allora viene prelevata energia dalla rete. Solo quest’ultima parte di elettricità, dunque, viene pagata in bolletta dall’utente finale.
In questo sistema, dunque, i picchi di energia vengono gestiti in maniera automatica dalla rete.

Ecco qualche caratteristica tecnica del prodotto disponibile in commercio in quattro differenti modelli.

I modelli disponibili sono indicati per impianti da 1 a 2 kw di potenza di picco, piccoli impianti domestici, dunque.

  • Tensione in uscita: 230 Volt – 50 Hz
  • Potenza nominale: 480 o 960 Watt
  • Alimentazione monofase
  • Tensione batterie: 48 Volt
  • Capacità di accumulo giornaliera: da 1 a 2 Kwh
  • Tipo di batteria: Litio ferro fosfato
  • Peso: da 40 a 55 Kg
  • Garanzia: 5 anni
  • Durata: minimo 10 anni (a seconda delle condizioni di utilizzo).

 

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.