Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Impianto fotovoltaico con Batterie

SIMULATORE

Come dimensionare un impianto fotovoltaico con batterie? Questo è un simulatore online per calcolare in tempo reale quanti pannelli fotovoltaici e quante batterie ci vogliono per fare un piccolo impianto elettrico che garantisca la totale autonomia energetica per il funzionamento di apparecchi alimentati in corrente continua 12 o 24 Volt (dunque senza l'uso di alcun inverter).

Partendo dai consumi elettrici previsti e dalle ore di funzionamento delle utenze, si può fare una stima del dimensionamento dell'impianto fotovoltaico con Batterie in modo da garantire la totale autonomia di funzionamento nel tempo, anche con qualche giorno di autonomia (in base alla zona di installazione).

Ovviamente la quantità di Watt e di Amphère stimate per i pannelli fotovoltaici e le batterie varia in funzione dell'effettivo utilizzo degli apparecchi alimentati, dalle condizioni di ricarica e dell'irraggiamento sui moduli fotovoltaici (in ogni caso i valori vengono stimati in base a condizioni di funzionamento non ottimali).

   
Apparecchi Consumo di targa
(watt)
Ore di utilizzo
giornaliere

Inserire i consumi e le ore di utilizzo giornaliero di ogni apparecchio

Apparecchio 1
Apparecchio 2
Apparecchio 3
Apparecchio 4
Apparecchio 5

 

Zona di installazione(*)

Nord Italia
Centro Italia
Sud Italia

Si utilizzano batterie da:

12 Volt
24 Volt

Inserisci i dati richiesti e clicca su 'Calcola'


   

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo

4 Commenti

  1. Massimo Messere, il 24 gennaio 2015 ore 22:56

    Buonasera Alessandro, ho un impianto fotovoltaico da 6KW installato ad Agosto 2011. Ho notato che la produzione annua è decresciuta di quasi il 5% annuo dal 2012 (KW 8.017) – 2013 (KW 7.652) al 2014(KW 7.259). L’installatore dice che l’impianto è a posto e, che probabilmente gli anni 2013 e 2014 sono stati poco felici per la produzione incentivata rispetto al 2012. Potresti darmi una Tua opinione in merito? I pannelli sono marca Siliken che sembra sia fallita nel 2014. Come si fa a far valere la garanzia venticinquennale in questo caso?
    In attesa Tuo cortese riscontro, colgo l’occasione per ringraziarTi anticipatamente ed inviarTi i miei più cordiali saluti.
    Massimo Messere
    Telese Terme (BN)

    • Alessandro F., il 29 gennaio 2015 ore 18:38

      per capire se c’è qualche tipo di malfunzionamento farei vedere ad un (altro?) tecnico, magari che si serva anche di una termocamera per individuare eventuali pannelli “anomali”.
      Cercherei, in ogni caso, il confronto con altri impianti operativi in zona zona.

  2. alessandro, il 12 maggio 2016 ore 10:43

    Buongiorno Alessandro, l’utilizzo del simulatore è in corrente continua e non riesco a trasformare il tutto in 220v. In pratica volevo alimentare la pompa della piscina da 100w per circa 12 ore al giorno non continue (3 ore va 3 ore è ferma)di che pannello solare ho bisogno? e che batteria? Grazie mille

  3. Raimondo Ciotti, il 14 novembre 2016 ore 14:56

    Buon giorno Alessandro, volevo un’informazione se me la può dare ho realizzato un’impianto ad isola con n.44 pannelli Pramac in microamorfo da 125W e due generatori eolici da 1000W tutto 48v con 16 batterie da 12V-200ha, i pannelli fotovoltaici sono montati due a due collegati n.22 sull’inverter da 5000V-4000w modello genus e n.22 sul regolatore di carica mod.advance mppt sc3km più i due regolatori di carica dei rispettivi generatori eolici 48v, al momento faccio fatica a caricare le batterie arrivo al massimo al 75% la mia domanda era questa è possibile aggiungere un’altro regolatore di carica come quello gia in funzione per aumentare i pannelli di 1Kw fino ad un massimo di altri 3KW sull’attuale impianto senza compromettere niente, attualmente sia i regolatori di carica che l’inverter e le batterie confluiscono in unica scatola collegati su barre forate tutti insieme, l’impianto è entrato in funzione la passata primavera e fini alla fine di settembre non ho avuto problemi ora causa maltempo e poco vento faccio fatica a ricaricare le batterie avevo pensato di potenziare i pannelli per vedere di caricare più energia, grazie Raimondo Ciotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.