Sei un professionista? Scopri il servizio di fornitura preventivi!

Fotovoltaico: non hai il tetto? Usa il balcone

Ultimo aggiornamento: 06-08-2013

 

Vuoi mettere il fotovoltaico, ma non hai un tetto a disposizione?

Vuoi il fotovoltaico, ma non vuoi spendere soldi in installazioni, pratiche, allacciamenti enel?

 

Una interessante soluzione è il fotovoltaico “da balcone”, si chiama Pyppy ed è commercializzato dalla cooperativa sociale ri-ambientando.com. Ovviamente non ha i vantaggi di un impianto fotovoltaico domestico, però nel suo piccolo può contribuire, con una spesa minima, al risparmio energetico della tua casa.

Anche se l’abbiamo presentato come fotovoltaico da balcone, in realtà lo si può posizionare ed orientare come più ci aggrada: in giardino, sul terrazzo, e può essere adatto anche per baite, locali pubblici, campeggi, bungalow, ecc…

Il Pyppy ha il vantaggio di poter essere utilizzato senza installarlo in maniera permanente su strutture fisse, ha il vantaggio di essere trasportabile e di avere per questo una certa versatilità di utilizzo.  La convenienza maggiore, nonostante ciò, convenienza anche economica, sta nel rendere disponibile energia fotovoltaica senza allacciamenti enel e senza autorizzazioni, in quanto non è installato su struttura fissa. Vantaggio non indifferente visti i costi burocratici per allacciamenti enel e pratiche gse.

 

fotovoltaico da balcone

 

Nel suo piccolo è un vero e proprio impianto fotovoltaico autonomo completo: è infatti dotato di inverter incorporato, che trasforma l’energia in corrente continua (prodotta dal pannello) in energia a corrente alternata (utilizzabile dalle comuni utenze), ed è perfino dotato di un piccolo sistema di accumulo che ne fa un vero e proprio micro-generatore elettrico alimentato dal sole ma utilizzabile anche indipendentemente dal sole.

Ovviamente il tutto con dei margini minimi di autonomia.

Ecco qualche esempio: con batteria carica può alimentare:

  • un PC o un Notebook da 400 watt per 2 ore
  • 8 lampadine a risparmio energetico (da circa 100 watt in totale) per 2 ore
  • un TV LCD 42 pollici da 240 watt per 3 ore
  • un aspirapolvere da 1.000 watt per mezz’ora
  • un tagliaerba da massimo 1.000 watt per 2 ore
  • 12 lampade a risparmio energetico (da 12 watt ognuna) per 12 ore

 

Il Pyppy potrebbe essere una soluzione ideale per chi non voglia o non possa dotarsi di un impianto fotovoltaico fisso, ma ricerchi una soluzione per risparmiare in bolletta rispettando l’ambiente.

 

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.