Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Fotovoltaico il Modello Unico è attivo e semplifica le procedure

24 febbraio 2016

semplificazione fotovoltaico

Dal Primo Gennaio 2016 è attivo il Modello Unico, un nuovo modello ed una nuova procedura per installare piccoli impianti fotovoltaici sul tetto di casa. Il Nuovo Iter Semplificato da chi e in quali situazioni è fruibile?

Può beneficiare del nuovo iter semplificato (Modello Unico) chi:

  • ha già un punto di prelievo attivo con la rete in bassa tensione,
  • installa un impianto fotovoltaico con potenza non superiore a quella già disponibile in prelievo,
  • installa un impianto inferiore ai 20 kW di potenza,
  • allaccia l’impianto in “scambio sul posto” con la rete,
  • installa sui tetti di edifici non vincolati dal punto di vista storico e paesaggistico,
  • non ha già altri impianti allacciati sullo stesso punto di prelievo.

 

Cosa prevede la procedura semplificata del Modello Unico.

Gli utenti si interfacciano esclusivamente con il gestore della rete (Enel Distribuzione), che si occupa dell’allacciamento dell’impianto in rete ed al quale dovrà essere inoltrato il Modello Unico. Il Gestore di Rete riceve il modello semplificato dall’utente e poi inoltra, lui direttamente, i dati al GSE che svolgerà la procedura per attivare lo Scambio sul Posto. Sarà il GSE stesso ad inviare all’utente le credenziali ed il link per accedere al portale on line per la gestione dello Scambio sul Posto.

Terminato l’impianto l’utente comunica ad Enel Distribuzione il fine lavori ed il gestore di rete (Enel Distribuzione) si occupa dell’allacciamento in rete dell’impianto e provvede a segnalare a Gse l’avvenuto allacciamento. Da quel momento il Gse attiva la convenzione di scambio sul posto e comunica all’utente l’avvenuta attivazione.

Il vantaggio della procedura semplificata tramite il nuovo Modello Unico è che l’unico interlocutore burocratico dell’utente finale è il gestore di rete (Enel Distribuzione), e l’unica spesa è un forfetario di 100 euro più iva.

Sul portale Enel Produttori ulteriori informazioni.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


2 Commenti

  1. ALESSIO GIANNANTONI, il 27 giugno 2016 ore 16:23

    Salve, volevo una conferma:
    per un impianto da 6kW già autorizzato con nulla osta paesaggistico, immagino non posso procedere con l’iter semplificato.

    • Alessandro F., il 30 giugno 2016 ore 12:49

      Avendo richiesto l’autorizzazione è già fuori dai requisiti del Modello Unico. A mio parere dovrà seguire la procedura “classica” con enel distribuzione e gse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.