Fotovoltaico in Sardegna: 2013 riaperto bando 2012

7 gennaio 2013

Dopo una temporanea chiusura avvenuta nel mese di novembre, la Regione Sardegna lo scorso 20 dicembre ha definito il nuovo bando per l’accesso agli incentivi previsti per l’installazione di impianti fotovoltaici sul territorio isolano. In particolare, i contributi sono riservati agli impianti fotovoltaici posti su edifici ubicati in Sardegna e con una potenza inferiore a 20 kW.

La partecipazione al bando è riservata a cittadini privati, condomini ed enti non commerciali e spetta al responsabile dell’impianto farsi carico della procedura di presentazione della richiesta per il contributo regionale. Per accedere ai contributi in conto capitale stanziati dalla Regione, pari a 700 euro per kW installato, è necessario effettuare dapprima la registrazione online e, successivamente, inviare la documentazione richiesta tramite posta raccomandata allo Sportello Energia della Regione Sardegna. Il nuovo bando per il fotovoltaico in Sardegna prevede una distinzione tra gli impianti attivati tra il 1 gennaio e l’8 novembre 2012 e quelli attivati successivamente. Per ciascuno è stato definito un percorso distinto, istituendo due sportelli dedicati, operativi ciascuno nelle date e negli orari prefissati nell’apposito calendario definito dall’amministrazione sarda.

fotovoltaico sardegna bando

La procedura per l’accesso ai contributi si articola in due fasi: in una prima fase il responsabile dell’impianto è chiamato ad effettuare, nel periodo di apertura dello sportello di riferimento, una registrazione online obbligatoria seguendo l’apposito link presente sul sito internet della Regione Sardegna. Qui troverà un form da compilare e validare e, al termine della registrazione, otterrà un numero identificativo e un file pdf contenente la copia della domanda di accesso ai contributi regionali. In una seconda fase, questa copia dovrà essere stampata e sottoscritta dal responsabile dell’impianto e inviata alla Regione allegando gli altri documenti richiesti tramite posta raccomandata con ricevuta di ritorno. Saranno la data e l’ora dell’invio della domanda cartacea, chiaramente leggibili sul timbro postale, a determinare la graduatoria di accesso ai contributi e a definire l’ordine cronologico degli aventi diritto in caso di insufficienza dei fondi stanziati.

 

I termini delle domande

La registrazione online per il primo sportello è possibile dalle ore 9 del 22 gennaio 2013 alle ore 13 del 14 febbraio. L’invio della documentazione per posta sarà invece possibile a partire dalle ore 8:30 del 5 febbraio e fino alle ore 13 del 14 febbraio. Il secondo sportello verrà invece aperto alle ore 9 del 19 febbraio e fino alle ore 13 del 20 giugno sarà possibile registrarsi online. Dalle ore 8:30 del 26 febbraio e fino alle ore 13 del 20 giugno è infine possibile inviare alla Regione la documentazione specificata nel bando pubblico per l’accesso agli incentivi del fotovoltaico per la Sardegna.

Complessivamente, l’amministrazione regionale sarda ha stanziato 9,9 milioni di euro per incentivare l’installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica ad uso abitativo. In base a una delibera dello scorso ottobre, 2,9 milioni di euro saranno indirizzati agli impianti entrati in funzione entro la data di pubblicazione del bando e i restanti 7 milioni saranno a beneficio degli impianti attivati successivamente. La riapertura del bando per gli incentivi al fotovoltaico della Regione Sardegna costituisce quindi un’ottima opportunità per coloro che hanno scelto di puntare sulle energie rinnovabili per soddisfare il proprio fabbisogno energetico.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro F. blogger fotovoltaicoAlessandro F.
blogger e micro-editore indipendente, specializzato in fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Se vuoi vendere o acquistare progetti o impianti fotovoltaici, vai al marketplace fotovoltaico.

zv7qrnb

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.Oppure, se non vuoi inviare un commento, clicca qui per rimanere aggiornato sugli sviluppi di questa discussione.