Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Quando viene pagato lo scambio sul posto fotovoltaico

21 novembre 2013
Voto:4/5 (15 voti)

Quando vengono emessi i pagamenti dal Gse per lo Scambio sul Posto?

Chi ha installato un impianto fotovoltaico firmando col Gse la convenzione di Scambio sul Posto, riceverà dal “Gestore dei Servizi Energetici” dei contributi periodici, dei bonifici, sul proprio conto corrente.

I bonifici, che sono a rimborso dell’energia immessa in rete, vengono emessi dall’ente, a titolo di rimborso, in due acconti semestrali ed un conguaglio annuale.

Vediamo brevemente le tempistiche e le modalità di emissione e di pagamento dei bonifici per lo scambio sul posto, cosa diversa dalla liquidazione delle eventuali eccedenze annuali.
Per vedere cosa sono le “eccedenze annuali” consulta la guida completa dello scambio sul posto.
Per richiedere la liquidazione delle eccedenze bisogna fare richiesta al Gse entro il 31 gennaio successivo all’anno di riferimento.

 

Tutte le emissioni di pagamento ed i conteggi sono consultabili direttamente dall’utente dello scambio nel portale web del Gse nella propria pagina di riferimento accessibile con l’inserimento della propria Id e Password: applicazioni.gse.it (area clienti).

Le tempistiche in questione sono due:

  • date di pubblicazione degli importi sul portale Gse
  • date di emissione effettiva dei pagamenti tramite bonifico

 

Quando viene pubblicato il contributo sul portale Gse

quando viene pagato lo scambio sul posto fotovoltaico

Ipotizzando di aver installato l’impianto fotovoltaico il primo gennaio 2013, il Gse pubblica sul portale l’importo del contributo con le seguenti tempistiche:

  • primo acconto per il primo semestre di riferimento: entro il 15 aprile 2013
  • secondo acconto per il secondo semestre: entro il 15 settembre 2013
  • conguaglio dell’anno 2013: 15 maggio 2014

Se installi in periodo successivo, i termini di pubblicazione sul portale Gse saranno, a “rotazione”, 15 settembre 2013, 15 dicembre 2013, 15 aprile 2014, 15 settembre 2014, ecc…

 

Quando viene pagato il contributo dello scambio sul posto

Innanzitutto: il bonifico viene emesso solo se supera la soglia dei 15 € ed è cumulabile fino al raggiungimento di tale soglia.

Ipotizzando l’installazione al 1 gennaio 2013 i bonifici del Gse avranno le seguenti tempistiche:

  • primo acconto: entro il 15° giorno lavorativo di giugno 2013;
  • secondo acconto: entro il 15° giorno lavorativo di ottobre 2013;
  • conguaglio dell’anno 2013: 30 giugno 2014

Per chi installa in periodo successivo, i termini di emissione dei bonifici da parte del Gse saranno, a “rotazione”, 15° giorno lavorativo di ottobre 2013, 15° giorno lavorativo di gennaio 2014, 15° giorno lavorativo di giugno 2014, 15° giorno lavorativo di ottobre 2014, ecc…

 

Riassumendo e ricapitolando…

Riassumendo, per le tempistiche di pubblicazione sul portale, a regime, bisogna ricordarsi delle seguenti date:

  • 15 aprile (acconto)
  • 15 maggio (conguaglio anno precedente)
  • 15 settembre (acconto)
  • 15 dicembre (acconto)

 

Per ricevere i pagamenti effettivi, invece, bisogna tenere presente delle seguenti date (in “giorni lavorativi”), a cui il Gse si deve attenere:

  • intorno al 20 di gennaio (ultimo acconto dell’anno prima)
  • intorno al 20 di giugno (acconto)
  • il 30 giugno (conguaglio anno precedente)
  • intorno al 20 di ottobre (acconto)

 

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


100 Commenti

  1. Gianfranco, il 12 marzo 2014 ore 17:45

    Alessandro sei una pietra miliare! grazie

    • Enzo, il 25 febbraio 2015 ore 21:59

      Salve Alessandro, ho installato il mio impianto da 3 kWh nel mese di giugno scorso ed è attivo da luglio,ho mandato i dati che mi sono stati richiesti dal sito gse ma non ho fatto ancora la registrazione ma continuano ad arrivarmi le utenze come se non avessi installato nulla forse ho sbagliato qualcosa o manca un passaggio? Grazie

      • Alessandro F., il 26 febbraio 2015 ore 11:24

        senti il gse

    • Cinzia, il 16 aprile 2015 ore 16:09

      buonasera,

      vorrei sapere se qualcuno ha già ricevuto l’acconto relativo al primo semestre 2015 per lo scambio sul posto. Sapevo che il gse doveva comunicarlo entro il 15 aprile ma dal portale non risulta ancora nulla.

      grazie e buona serata

      • lorenzo, il 17 aprile 2015 ore 14:47

        io ho installato l’impianto esattamente un anno fa. Ho ricevuto un solo bonifico l’ottobre scorso e poi più nulla. Anche io credevo che in questo mese si muovesse qualcosa, ma niente. Ho anche contattato la scorsa settimana il gse tramite il portale, ma non ho ricevuto ancora risposta.

        • Alessandro F., il 17 aprile 2015 ore 15:28

          se non ricordo male il conguaglio 2014 è entro giugno 2015.
          (gli acconti, inoltre, sono diventati semestrali anzichè trimestrali)

        • Cinzia, il 21 aprile 2015 ore 10:20

          anch’io come lei ho installato l’impianto ad aprile 2015 ed ho ricevuto un bonifico a ottobre… Essendo una neofita volevo solo sincerarmi che fosse tutto in regola.

          Grazie mille e la terrò aggiornato nel caso ricevessi qualche comunicazione dal GSE.

          grazie mille e buona giornata

        • Alessandro F., il 21 aprile 2015 ore 16:08

          tutto in regola: da aprile a ottobre sono 6 mesi..

        • Cinzia, il 22 aprile 2015 ore 15:07

          Il GSE informa che è stata posticipata al prossimo 30 aprile la pubblicazione del primo contributo di acconto per le convenzioni di scambio sul posto attivate entro il 28 febbraio 2015. Invariata la data di pagamento

      • barbara, il 21 aprile 2015 ore 09:46

        Anche a noi non è ancora arrivato nulla abbiamo installato l’impianto a luglio 2014 e stiamo ancora aspettanto
        è normale?

        • Alessandro F., il 21 aprile 2015 ore 09:56

          credo di si perchè l’acconto è semestrale.. ti dovrebbe arrivare direttamente il conguaglio entro giugno 2015.. nel dubbio senti gse

  2. lorenzo rossi, il 3 ottobre 2014 ore 22:24

    non riesco a capire un granchè: Io ho firmato il contratto con il GSE il 26/06/2014. non mi sono ancora registrato al portale e adesso che penso di farlo cerco di capire le tempistiche dei conguagli e dei bonifici. A quanto mi sembra di aver capito, avendo installato il mio impianto quest’anno e non avendo diritto a nessun contributo, dovrei solo aspettare la liquidazione intorno a metà ottobre? Mi chiarisca per favore la mia posizione. La ringrazio Rossi Lorenzo.

    • Alessandro F., il 6 ottobre 2014 ore 14:38

      al portale gse dovrebbe averti registrato chi ha fatto la richiesta per lo scambio sul posto.
      Il contributo dello scambio sul posto dovresti riceverlo in acconto, ma a questo punto ti conviene aspettare la chiusura dell’anno solare. Il contributo lo riceverai in relazione alla quantità di energia immessa in rete.
      Cerca comunque di autoconsumare Istantaneamente il più possibile, riducendo al minimo le immissioni in rete.
      Per vedere conteggi e tempistiche dei contributi devi loggarti alla tua posizione nel portale del gse.

  3. Elwira, il 14 ottobre 2014 ore 15:03

    buon pomeriggio Alessandro,
    ho installato il fotovoltaico con SSP a settembre del 2013. a giugno del 2014 mi è stato pagato l’acconto e il conguaglio del 2013. ora ad ottobre riceverò altro acconto di 42 euro (ho visto sul portale GSE). ma come viene calcolato questo acconto? è uguale per tutti? se ho capito bene il conguaglio per l’anno 2014 verrà pagato a giugno del 2015?
    grazie mille per le delucidazioni
    elwira gutowska

    • Alessandro F., il 14 ottobre 2014 ore 17:47

      L’acconto si basa sulle letture comunicate dal tuo fornitore elettrico al gse.
      Esatto il conguaglio viene emesso entro giugno dell’anno successivo.

  4. egidio, il 20 ottobre 2014 ore 18:10

    buonasera
    ho installato un impianto fotovoltaico di 4,8 kW
    ho un problema riguardo i pagamenti dello scambio sul posto
    in data 1.04.2012 ho effettuato un cambiamento della “impresa di vendita” da enel servizio a maggior tutela a enel energia ma c’è stato un errore nel comunicare la data del cambiamento…poi successivamente tramite numero verde del GSE ho comunicato la data esatta ma da 2 anni fino ad ora non ho mai ricevuto compensi relativi ai conguaglio dello scambio sul posto..ho provato a contattare telefonare al GSE la risposta è che l’ente distributore non ha comunicato i dati anagrafici dell’impianto e non ha inserito letture e “OPR” ho provato a contattare il distributore questi non sanno di che si parla e mi dicono di contattare il venditore…cosa mi suggerite di fare?
    ringrazio saluti Egidio

    • Alessandro F., il 21 ottobre 2014 ore 14:40

      io contatterei enel energia (non:enel distribuzione, che si occupa delle connessioni in rete) per far comunicare i dati a gse.
      Verificherei anche con enel maggior tutela (il vecchio venditore) che i dati “di chiusura” ed i “passaggi di consegne” siano stati comunicati correttamente.

      • egidio, il 3 novembre 2014 ore 21:32

        grazie dell’informazione ..ho contattato entrambi ora sto attendendo una risposta da enel energia spero si risolva l’intoppo e mi paghino i conguagli dell’energia immessa in rete buona serata

        • Alessandro, il 30 marzo 2016 ore 10:04

          Ciao anche noi abbiamo gli stessi problemi stessa cosa stesse parole ma nessuno ripeto nessuno sa risolvere il problema. Sono 5 anni che nessuno ci paga……..non si lamentassero se poi in Italia nessuno ha fiducia delle innovazioni e siamo sempre sospettosii.o

        • Alessandro F., il 30 marzo 2016 ore 16:20

          Così è un po’ generico.. chi non paga? incentivi e/o scambio sul posto? Quale conto energia? Hai eccedenze immesse in rete?

  5. lorenzo rossi, il 1 novembre 2014 ore 15:52

    Buonasera. Il giorno 20 ottobre ho ricevuto l’accredito del primo acconto dal GSE di 41 euro circa. In questa cifra è stato compensato l’importo di 18.03 euro di costi amministrativi. Tale cifra è da considerarsi una tantum oppure è una tassa da pagare annualmente? Grazie mille.

    • Alessandro F., il 3 novembre 2014 ore 13:37

      dipende a cosa fa riferimento, però dovrebbe essere annuale.

      • lorenzo, il 5 novembre 2014 ore 19:06

        dice solo “costi amministrativi”

  6. adriano, il 6 novembre 2014 ore 10:50

    Buon giorno, ho installato l’impianto fotovoltaico nel luglio 2014 , la convenzione con il GSE è stata accettata in ottobre. Chiedo
    – il periodo tra luglio e ottobre verrà conteggiato per i rimborsi?
    – quando dovrei ricevere il primo rimborso? sono trimestrali o semestrali?
    Grazie per le risposte.

    • Alessandro F., il 6 novembre 2014 ore 16:09

      – Si i rimborsi iniziano a partire da quando hai iniziato ad immettere in rete.
      – alla luce dell’ultima normativa l’acconto è su base semestrale

  7. kristina, il 19 novembre 2014 ore 11:04

    Una domanda,nella contabilità di un’azienda i bonifici ricevuti dal GSE vanno fatturati? oppure bisogna tener conto solo delle “fatture precompilate” che il GSE stesso manda sul portale?

  8. mimmo, il 6 gennaio 2015 ore 09:46

    Ho istallsto un impianto nel 2008 in ssp in questi anni non ho mai richiesto di liquidare il surplus di energia vorrei sapere se sara liquidata tutta la PRI.a volta che faccio domanda.

    • Alessandro F., il 8 gennaio 2015 ore 12:17

      si il credito è riportabile di anno in anno.
      Attenzione, però, che inizialmente c’era il vincolo di consumo entro i (mi pare) 5 anni.
      Oggi se non erro non c’è più alcun vincolo temporale… da verificare.

  9. Orazio, il 8 febbraio 2015 ore 14:27

    Salve, grazie ai suoi articoli ho finalmente capito chiaramente i meccanismi dello SSP.
    Nel commento del sig. Egidio (vedi sopra il 20 ottobre 2014 ore 18:10) si porta il caso del cambio di gestore, cosa che io ho fatto recentemente.
    Di fatti, dal 1 dic. 2014 sono passato da ENI Gas and Power (con il quale avevo il contratto prima della data di installazione del mio impianto fotovoltaico)ad ENEL ENERGIA (E-light biraria).
    Per quanto detto e per l’esperienza del sig. Egidio visto che io direttamente non ho fatto nessuna comunicazione al GSE, devo forse aspettarmi uno stop dei compensi da parte del GSE (contoenergia + SSP)?

    Grazie
    Orazio

    • Alessandro F., il 9 febbraio 2015 ore 14:48

      Il Gse riceverà i dati di lettura da Enel Energia.
      Quindi verificherei con Enel Energia che tutti i passaggi per il cambio siano effettuati correttamente.
      In ogni caso il contributo viene emesso da gse con acconti e conguagli, quindi se saltano un bonifico, poi deve venire recuperato a conguaglio.

  10. Egidio, il 9 febbraio 2015 ore 19:13

    Salve signor Orazio
    nel mio caso sono riuscito a risolvere il problema e le posso dire come deve fare
    bisogna andare sul sito del GSE entrare con il proprio accesso ID e password entrare nella sessione “scambio sul posto”, entrare nella “gestione convenzione” “convenzione esistente” “variazione impresa di vendita” inserire la nuova impresa di vendita cioè nel suo caso la nuova società ENI Gas and Power ed inserire la data del nuovo contratto. con questo passaggio il GSE ha anche un numero verde: 800161616 per qualsiasi chiarimenti si può interpellare loro
    saluti Egidio

    • Orazio, il 26 febbraio 2015 ore 17:30

      Sig. Egidio e sig. Alessandro,
      grazie per i Vostri commenti entrambi molto utili.
      Ho eseguito la variazione nel portale così come sopra descritto. In effetti abbastanza semplice.

  11. nicola, il 12 marzo 2015 ore 10:21

    Buon giorno, a luglio 2014 ho installato un impianto da 3kw. Per un ritardo nell’attivazione della convenzione non ho ancora ricevuto il rimborso (che dovrebbe arrivare verso giugno). La mia è più una curiosità relativa al prezzo di vendita dell’energia immessa in rete. la documentazione GSE fornisce una formula un po’ complicata da “tradurre”. Qualcuno è in grado di dirmi, indicativamente, quanto viene pagato 1 kw di energia immessa in rete. Grazie per l’attenzione. Buona giornata

    • Alessandro F., il 12 marzo 2015 ore 13:11

      il prezzo “puro” dell’energia è intorno ai 0.08-0.10 €/KWh (ma il prezzo può essere molto fluttuante anche di ora in ora).
      L’energia in bolletta viene pagata oltre ai 0.20-0.25 €/kwh.

      Con lo scambio sul posto:

      – l’energia immessa e riprelevata viene pagata il suo valore “puro” più il costo di alcuni servizi.
      Cioè, indicativamente, tra 0.10 e 0.18 €/kwh.

      -l’energia immessa e non riprelevata viene pagata solo per il suo valore “puro” (0.08-0.10).

  12. nicola, il 12 marzo 2015 ore 14:49

    grazie per la risposta ! Scusate la domanda banale, ma da neofità ho ancora qualche dubbio. Nel prossimo bonifico mi devo aspettare una quota di circa €0.08 x 700kw (immessi in rete fino ad oggi) + €0.10 x 610kw (autoconsumo) ? ho interpretato male quello che mi ha scritto ? O forse mi devo aspettare solo 0.08 * 700kw.
    Fino ad oggi il software di gestione recita Kw prodotti 1352, autoconsumo 610 e immessa 745.
    Grazie ancora per l’attenzione

    • Alessandro F., il 13 marzo 2015 ore 12:33

      Prego figurati.
      L’immesso in rete viene valorizzato da gse in maniera diversa a seconda se l’energia viene immessa e riprelevata , oppure solo immessa.
      Per l’energia che viene solo immessa (le “eccedenze”) il prezzo è di circa 0.08 €/kwh. Per l’energia immessa e poi riprelevata il contributo è leggermente maggiore (perchè va a rimborsare alcuni servizi pagati in bolletta).

      L’autoconsumo, invece, non viene pagato dal gse, ma è il risparmio netto che hai ad utilizzare la tua energia rispetto ad acquistarla in bolletta. Il risparmio è di circa 0.20-0.25 €/kwh.

  13. Elisa Giambarresi, il 18 giugno 2015 ore 21:03

    Il 16 u.s. ho ricevuto la Vs.mail in cui si dice di controllare i pagamenti sul Vs. portale, ma come si fa? Perchè non mi viene inviato un allegato nella stessa mail? Non sono molto esperta di computer.
    Grazie per la Vs. gentile collaborazione.
    Elisa Giambarresi

    • Alessandro F., il 23 giugno 2015 ore 14:25

      probabilmente stai parlando del portale del gse https://applicazioni.gse.it/GWA_UI/ per accedere alla piattaforma devi avere le tue credenziali di accesso che hai te o l’installatore che ti ha messo l’impianto.

  14. adriano, il 21 giugno 2015 ore 18:30

    ho installato l’impianto fotovoltaico il 16 luglio 2014:ho ricevuto un contributo in conto scambio in dicembre 2014 e un altro in aprile 2015 e il conguaglio nel giugno 2015.
    mi chiedo: il conguaglio puo essere pagato ancor primache scada l’anno solare di effettivo utilizzo dell’impianto?Grazie per la risposta

    • Alessandro F., il 23 giugno 2015 ore 14:29

      Il conguaglio ricevuto a giugno 2015 è relativo all’anno solare 2014.
      Mentre invece il bonifico ricevuto in Aprile 2015 è un acconto relativo all’anno 2015.

      • adriano, il 3 luglio 2015 ore 09:01

        grazie per la risposta

  15. Nazzarella Bettinelli, il 1 luglio 2015 ore 21:52

    Scusate io mi sono iscritta al portale del GSE ma nn sono riuscita a entrare ,ho chiamato il numero verde e mi è stato risposto che ci vuole un programma XP ,mentre io ho vista come posso fare x avere informazioni che riguardano il mio impianto?grazie

  16. lorenzo, il 2 luglio 2015 ore 22:34

    anche io ho Vista e riesco ad accedere al portale tranquillamente. Innanzitutto l’installatore deve aver registrato il tuo impianto al GSE, poi devi accedere al sito e registrarti. Loro ti forniscono la username e password, mediante la quale potrai accedere alla tua pagina. Il sito non è fatto molto bene, ed è anche poco intuitivo, ma con un pò di pazienza ci riuscirai. Ti spiego come entrare nella tua pagina: Quando avrai fatto il login, ti apparirà la pagina dell’area clienti col tuo nome e cognome. Clicca sul tuo cognome e dopo clicca su SSP. A questo punto sei sulla tua pagina, dalla quale puoi accedere all’anagrafica e alla visualizzazione delle fatture che ti saranno pagate. Per fare ciò clicca su Fatture e pagamenti e poi su ricerca. Ti appariranno tutti i PDF delle fatture che il GSE ti pagherà ogni 6 mesi. Spero di esserti stato utile, buona giornata Lorenzo.

  17. Aniello Pietropaolo, il 10 luglio 2015 ore 08:35

    Carissimo,volevo un tuo consiglio non riuscendo ad accedere,pur essendo iscritto, al portale per controllate i pagamenti.Poiché mi sembra di non essere il solo gradirei un tuo parere.Grazie

    • lorenzo, il 11 luglio 2015 ore 10:40

      Aniello, la procedura è quella che ho descritto sopra, di più non saprei dirti. Il portale non è fatto bene, ma con un pò di pazienza vedrai che riuscirai ad accedere.

  18. nicola, il 18 luglio 2015 ore 12:30

    Buon giorno, ho appena stipulato con la All energy and architecture un contratto d’installazione di un fotovoltaico di 6 Kw con una pompa di calore x una spesa dilazionata decennale x 323 euro mensili, complessiva di 27.000 euro circa finanziati. Promettono tanti vantaggi come detrazioni fiscali 50-65%, rimborsi eccedenze produttive e superamento uso del gas e miglioramento classe energetica. Oltre il costo 0 dell’energia dovrei ricevere un utile? Grazie e cordiali saluti da Nicola Fuccilo.

    • Alessandro F., il 20 luglio 2015 ore 13:05

      Le bollette diminuiranno tanto quanto auto-consumerai l’energia prodotta. Continueranno ad arrivarti, ma inferiori.
      Con lo scambio sul posto riceverai inoltre un rimborso su tutta l’energia immessa in rete (rimborso che va da 0.04 a 0.15 €/kwh).
      Se vuoi un consiglio chiedi altri preventivi simili a quello che hai già in mano.

  19. gino, il 4 agosto 2015 ore 08:57

    Nel 2014 ho immesso in rete 5000 kW dai miei due impianti ho ricevuto acconti meno di 100 euro a giugno non ricevo nemmeno anticipo 2015 mi comunicano un meno 150 poi un pagamento di 45euro dice pagato mai arrivato nienteva anche anno scorso ho ricevuto pochissimo

    • Alessandro F., il 19 agosto 2015 ore 16:31

      con 5000 kwh immessi in rete, mi sembra strano. Verificherei col gse. Si tratta comunque di un acconto. Quanto di conguaglio? Ormai dovrebbe essere arrivato (arriva tra giugno e luglio).
      L’anticipo 2015 non è previsto dalla normativa (magari!).

  20. Lucio, il 28 agosto 2015 ore 16:55

    che documento va allegato alla dichiarazione dei redditi in caso di rimborso del GSE ? Grazie

  21. Lucio, il 28 agosto 2015 ore 17:01

    Aggiungo che sono un privato con un impianto da 5,2 KW ed in convenzione di Scambio sul Posto

  22. Lucio, il 28 agosto 2015 ore 17:10

    a me è arrivato un bonifico di conguaglio, ma senza nessun documento ………… cosa allego alla dichiarazione dei redditi ? sul portale ci sono solo le fatture delle loro spese di gestione che mi fanno due volte l’anno (circa 30 euro). La fattura dovrei emetterla io, in questo caso, visto che sono loro a pagare, ma io sono un privato …… Grazie

    • Alessandro F., il 31 agosto 2015 ore 09:30

      La fattura, essendo un privato, non serve. Però bisogna dichiarare la somma percepita (non il contributo, ma la sola eventuale liquidazione delle eccedenze) come “altri redditi occasionali”. Non so invece se e cosa bisogna allegare..

  23. Sergio, il 31 agosto 2015 ore 15:54

    possiedo un impianto fotovoltaico da 3kW attivo dal 15 ottobre 2014; ad oggi mi è arrivato, a maggio 2015, un assegno bancario di 60 Euro senza alcuna spiegazione relativa a quale periodo e a quanti kw messi in rete facesse riferimento.
    Da allora non ho più ricevuto nulla e ho messo in rete circa 1900 kW tra maggio e agosto 2015.
    Quali sono i tempi di emissione degli assegni di rimborso per l’energia messa in rete dai nostri impianti fotovoltaici e non vengono fornite documentazioni a noi produttori in merito ai periodi considerati e ai rispettivi kW sul quale sono calcolati i rimborsi?
    Grazie

    • Alessandro F., il 31 agosto 2015 ore 16:03

      devi accedere al portale gse inserendo le tue credenziali di accesso. Lì dovresti trovare informazioni su acconti conguagli ecc…
      https : //applicazioni.gse.it/GWA_UI/

  24. fabio, il 18 settembre 2015 ore 12:29

    Buongiono.vorrei sapere come si fa distinguere i pagamenti da parte del GSE scambio sul posto alle eccedenze,visto che qest`ultime vanno dichiarate sui redditi,cosa allegare per la liquidazione delle eccedenze sui redditi?Non sono esperto perche é meno di un`anno che ho l`impianto fotovoltaico.Grazie

  25. ettore, il 27 settembre 2015 ore 16:27

    ma con lo scambio sul posto lenergia che produco la consumo anche o la immetto tutta in rete?

    • Alessandro F., il 28 settembre 2015 ore 09:26

      con il contratto di scambio sul posto l’energia prodotta dal tuo impianto la puoi autoconsumare sul momento (che è la modalità di utilizzo più conveniente), oppure la puoi immettere in rete. In questo secondo caso viene “conteggiata” per calcolare lo scambio sul posto

  26. roberto, il 8 ottobre 2015 ore 00:30

    Buonasera.
    Volevo chiedere a chi ne è a conoscenza quali sono i periodi di pagamento per lo ssp per l’anno 2015.
    Il mio impianto è in funzione dal dicembre 2009 e per il 2015 ho solamente ricevuto un pagamento SSP a Giugno. Se non erro il pagamento di giugno 2015 dovrebbe essere il conguaglio relativo all’anno 2014. L’acconto per il 2015 avverrà ora ad Ottobre? Ad aprile c’è’ stato un altro acconto? Scusate la banalità delle domande ma sul sito gse non ri riesce come al solito mai a trovare un elenco, una pubblicazione che descriva e che dica quando avvengono gli anticipi e conguagli. In definitiva ad oggi 8 ottobre ho avuto solo un conguaglio a giugno relativo al 2014. Sapete se ad aprile è avvenuto il pagamento di un acconto 2015? e il prossimo acconto avverrà ora ad ottibre? Grazie e scusate.
    Cordiali saluti

    • Luca, il 24 ottobre 2015 ore 20:30

      Nel mio caso sono regolari; due acconti forfait a Maggio e Settembre liquidati a Giungno e Ottobre. Mi aspetto a Maggio 2016 il sdo 2015

    • Gino, il 30 ottobre 2015 ore 16:55

      Se sei registrato sul sito del GSE tra i vari manuali c’è anche quello che con 1 tabella ti spiega tutto .

  27. Luca, il 24 ottobre 2015 ore 20:28

    Buonasera Alessandro,
    ho un dubbio in merito una risposta che GSE ha girato ad un cliente. Il soggetto in questione con impianto FV da 3.5 kWp allacciato Nov2013 ha regolarmente ricevuto i due acconti forfait nel corso del 2014 e il conguaglio a Maggio 2015. Siccome ha circa 1700 kWh di eccedenza ne ha ruchiesto la liquidazione e sul portale è comparsa l’indicazione di una liquidazione pari a 92 € in del conguaglio. Ora è stato accreditato il solo conguaglio. distanza di qualche mese il soggetto ha scritto a GSE il quale ha risposto che sono stati erogati in occasione del congugalio. Gli importi sono di 170 € per lo SSP e 92€ per le eccedenze. Sono arrivati solo i primi per ora. Dagli xls che si scaricano dal portale si verifica come le eccedenze gli siano state calcolate 0.054 €/kWh; ma non ancora accreditati. E’ starna la risposta del GSE, forse non corretta?

    Grazie

    Luca

  28. Lorenzo, il 26 ottobre 2015 ore 12:03

    Buongiorno, ho un impianto da 3kw installato a marzo 2014. L’anno scorso arrivava a produrre un massimo di 2800 watt, quest’anno ha prodotto mediamente 300 watt meno al giorno, anche quando non e’ stato particolarmente afoso. Possibile che dopo un anno abbia avuto un calo di produzione cosi’ alto? L’installatore ha detto che e’ tutto regolare (anche se non e’ venuto a verificare). Mi devo aspettare un calo costante di produzione?

    • Nicola, il 28 ottobre 2015 ore 12:25

      Buon giorno, le posso portare la mia esperienza: per un impianto analogo 3 KW installato ad agosto 2014, con esposizione E-O (1,5KW est + 1,5KW Ovest) nel primo anno di vita ha prodotto 3150 KW mantenendo la stessa resa anche per l’anno in corso (anche se il periodo di osservazione è limitato).
      Ago. 2014 366,00 kw – Ago 2015 368.20
      Set. 2014 287.80 KW – Set 2015 282.30
      francamente mi sembra un po’ tantino un calo medio così elevato dopo 1 solo anno di vita.
      Buona giornata

    • Luca, il 2 novembre 2015 ore 16:15

      Non mi preoccuperei visto il grande caldo estivo. Una T ottimale sono i 23-24 gradi. Valuti piuttosto la produzione di kWh annui di ogni anno. Quello sicuramente un parametro migliore su cui valutare.

      Saluti

  29. fabio, il 10 novembre 2015 ore 21:48

    Buonasera.ho visto sul portale gse scambio sul posto su ‘fatture pagamenti’ hanno messo un avviso. (*nel caso di FePa la colonna contiene il preliminare di fattura).casa vuol dire FePa.grazie

    • Alessandro F., il 11 novembre 2015 ore 13:03

      FePa vuol dire Fatturazione Elettronica (non so se è solo per le Pubbliche Amministrazioni o anche per i privati..)

    • ligabue82, il 11 novembre 2015 ore 14:07

      E’ per tutti gli impianti che devono emettere fattura (quindi non persone fisiche) verso il GSE (pubblica amministrazione).
      Dal 03/11/15 è così…

      saluti

      • fabio, il 12 novembre 2015 ore 16:18

        Scusa.
        Puoi spiegarti meglio?

        • ligabue82, il 13 novembre 2015 ore 15:28

          Se il tuo impianto è intestato a persona fisica (quindi con solo codice fiscale), non cambia nulla.
          Se invece sei una persona giuridica (con partita iva), le fatture che prima emettevi nei confronti del GSE (cartacee) adesso sono in formato elettronico (in questo caso invito a parlarne con il proprio commercialista).

          saluti

  30. fabio, il 16 novembre 2015 ore 14:35

    Grazie della spiegazione

  31. Giovanni Mari, il 29 novembre 2015 ore 14:54

    Salve ho un impianto da 3 kw installato da maggio 2013 e anche se in modo confuso ho ricevuto vari bonifici ma da gennaio 2015 non mi è arrivato più nulla. Come mai.?

    • Alessandro F., il 30 novembre 2015 ore 13:35

      Strano, prova a sentire il gse.

  32. boarin fabio, il 11 dicembre 2015 ore 21:05

    Mi chiamo Fabio vorrei capire come il g.s.e.effettua i pagamenti o un impianto da 19.80 kw e da 30 di giugno 2015 che non ricevo bonifici .il mio impianto e partito 1 gennaio 2011 . fattemi capire devo aspettare fine anno ?

    • Alessandro F., il 14 dicembre 2015 ore 13:11

      a fine giugno probabilmente hai ricevuto il conguaglio relativo al 2014..
      contatta il gse ..

    • ligabue82, il 14 dicembre 2015 ore 18:39

      Secondo me ci sono due opzioni:
      1) la prima è che ti hanno fatto un conguaglio e quindi avendo magari in passato ricevuto più soldi (acconti errati) di quelli che in realtà l’impianto ha prodotto, sei andato in negativo e stanno riassorbendo le somme;
      2) ti hanno sospeso l’incentivo per mancato adeguamento alla delibera 243/23 o, più probabilmente, per la mancata comunicazione della dichiarazione antimafia.
      Con le credenziali GSE sarebbe tutto più facile, quindi o contatti il tecnico che ti ha seguito la pratica, o contatti direttamente GSE.

      saluti

  33. boarin fabio, il 14 dicembre 2015 ore 21:35

    ciao grazie della risposta ma ti volevo dirti che non o scambio sul posto ma tutta vendita infatti fino a giugno o ricevuto il bonifico ,da giugno più niente come mai ?non o mai ricevuto nessuna notizia.

    • Alessandro F., il 16 dicembre 2015 ore 11:34

      Probabilmente hai scritto mentre ti rispondeva ligabue82. Sopra la sua risposta, ciao.

  34. Fabio, il 11 gennaio 2016 ore 12:54

    Buongiorno.volevo chiedere se è vero che le fatture emesse dal gse sul proprio portale bisogna tenere la conservazione documentale e deve essere fatta a norma di legge.deve essere fatta su archivio elettronico.Io sono un privato con fotovoltaico poco più di 3 kw con solo scambio sul posto per uso domestico.Voi ne sapete qualcosa?

    • Alessandro F., il 11 gennaio 2016 ore 14:37

      Sulle spese sostenute devi tenere la fatture.
      Sui bonifici ricevuti da gse, invece, non devi emettere fattura, ma solo indicare in dichiarazione redditi le sole (eventuali) liquidazione delle eccedenze, non il contributo in conto scambio.

    • ligabue82, il 11 gennaio 2016 ore 14:44

      Se sei un privato (no P.I.) non sei soggetto a fatturazione elettronica…

      saluti

      • Fabio, il 12 gennaio 2016 ore 13:28

        Ok.grazie a tutti.

  35. galoro enzo, il 11 gennaio 2016 ore 18:03

    Ho installato un impianto fotovoltaico da 3 kw il 4 novembre 2014 a tutt’oggi ho ricevuto un acconto di 84 euro. Faccio presente che ad oggi l’impianto ha prodotto 4052 kw.
    È regogare tutto questo?

    • Alessandro F., il 12 gennaio 2016 ore 12:26

      L’impianto ha prodotto 4052. Quanti di questi sono stati immessi in rete?
      Gli acconti dovrebbero essere due semestrali e il conguaglio 2015 deve essere bonificato entro giugno 2016.
      Per sicurezza proverei a verificare con il call center gse

  36. Lucio corro, il 29 gennaio 2016 ore 18:41

    Buonasera. Si hanno notizie su come dichiarare ( per i privati) gli introiti provenienti dal GSE sulla dichiarazione dei redditi ? Grazie

  37. Angelo, il 28 febbraio 2016 ore 09:13

    Buongiorno,

    Vorrei sfruttare al meglio il mio impianto FTV da 3 Kw incrementando l’auto consumo, e pensavo di istallare un boiler per scaldare l’acqua tramite l’energia elettrica prodotta dai pannelli. Collegandolo alla caldaia a gas tramite una valvola.

    L’impianto è attivo dal 1 settembre 2015 fino ad oggi ha prodotto. Circa 1400 Kwh e ne ho consumati circa 400 kWh.

    Domanda: Mi conviene l’auto consumo o è meglio bilanciare inviando energia al GSE ?

    Grazie in anticipo a chi mi aiuterà a capire. Angelo.

    • Alessandro F., il 29 febbraio 2016 ore 11:22

      Di norma, ciò che conviene è l’autoconsumo, anche se l’autoconsumo non esclude l’invio di energia al gse per lo scambio sul posto.
      Nella tua idea, tutto sta a capire quanto spendi per installare il boiler e quanto risparmio puoi ottenere. Bisogna calcolare se “il gioco vale la candela”. Se riesci ad aumentare l’autoconsumo con “investimento zero” (per esempio programmando gli elettrodomestici) è sicuramente meglio.
      Un boiler elettrico è di sicuro più economico delle batterie, ma bisogna capire quanto ti farebbe risparmiare di gas-caldaia.

      • Angelo, il 29 febbraio 2016 ore 21:24

        Grazie Alessandro per la tua risposta.

        Ho chiesto un paio di preventivi, mi chiedono circa 1000€ per la fornitura e l’installazione di un Boyler di fascia alta e la valvola di collegamento con la caldaia a gas.

        Nonostante la programmazione di lavatrice, lavastoviglie e ferro da stiro, l’auto consumo e di circa il 30% della produzione.

        Staremo a vedere con l’avvento dell’estate come cambieranno i consumi e l’auto consumo.

        Da aprile a settembre 2015 ho speso circa 200€ di gas per acqua calda e cucina.

        Un saluto.

  38. Ezio M., il 12 aprile 2016 ore 17:16

    Ho un impianto domestico dal 2011, terzo conto, c’è qualcuno che può aiutarmi a capire il senso dei calcoli folli dello scambio sul posto ?
    Ho letto come funziona, ma sul vostro sito non si parla degli “storni” che continuo a vedere calcolati sulla mia posizione. Non si capisce nulla. Quelli del gse dicono che è tutto a posto, ci sono stati degli “errori di trasmissione”, ma io come faccio a capire se è tutto a posto? Ad esempio, io in estate non ci sono, quindi dovrei avere tre mesi di eccedenze, invece ricevo delle miserie, ogni tanto (ma pure i bonifici arrivano a scadenze incomprensibili).
    Dove posso trovare aiuto ? Non riesco a leggere i file csv, ma ho le videate del sito gse (ma qui non si possono postare).
    Grazie delle risposte.

  39. Martino, il 18 maggio 2016 ore 11:40

    Buongiorno,
    sul gse ho trovato in data 16 maggio l’acconto 2016 ma non il saldo 2015 del conto scambio. E’ normale? In merito alla pubblicazione, non erano entrambe con scadenza scadenza 15 maggio?

    Vorrei inoltre chiedervi, approssimativamente, l’acconto che viene dato in quale percentuale è rispetto al complessivo dell’anno? Cioè… l’acconto che viene dato in corso d’anno ammonta al 50%, di più o di meno, rispetto al totale che verrà chiuso con il saldo?
    Grazie

    • Nicola, il 23 maggio 2016 ore 14:19

      buon giorno, il mio impianto è attivo da luglio 2014. Ho ricevuto 3 acconti in questi 2 anni, sempre dello stesso importo, al centesimo. La scorsa settimana, sul sito GSE, ho trovato il 3.o acconto (relativo al 2016) e il saldo per l’anno 2015. Tutti pagabili il 22 giugno.

  40. lorenzo, il 19 maggio 2016 ore 16:16

    Guardando lo scorso anno, mi risulta che il pagamento dell’acconto e il conguaglio dell’anno precedente siano stati effettivamente pagati il mese di giugno. L’acconto fu elaborato in aprile e il conguaglio a maggio, ma il pagamento fu effettuato di giugno. Stiamo a vedere.

  41. marina, il 26 maggio 2016 ore 17:44

    salve ho installato i pannelli il 5 gennaio 2016 come dovrebbe avvenire il pagamento del GSE?
    dove si possono trovare un po’ di info sui loro pagamenti o quali sono i recapiti del GSE per queste cose?
    grazie

    • Alessandro F., il 27 maggio 2016 ore 08:52

      Sul sito del gse trovi tutte le info che ti servono.
      Se non l’hai già fatto devi inoltrare a gse (on line) la domanda per lo scambio sul posto.
      Hai anche un’area riservata in cui il gse pubblicherà tutti gli aggiornamenti che ti riguardano (applicazioni.gse.it)

  42. giuseppe, il 2 ottobre 2016 ore 15:41

    Giuseppe B.
    Io ho installato un impianto fotovoltaico nel 2014 e da allora non ho ancora capito lo scambio sul posto. Ho ricevuto due soli bonifici nell’arco di due anni ,differenti tra loro e nessun conguaglio a fine anno.Non sono mai riuscito ad entrare nel portale per vedere la situazione continuo a chiamare ma non risolvo nulla.

    • Alessandro F., il 3 ottobre 2016 ore 12:03

      La prima cosa direi è riuscire ad entrare nel portale. Contatta chi ti ha fatto le pratiche di scambio sul posto per farti dare almeno le credenziali di accesso. Parti da qui: https://applicazioni.gse.it/GWA_UI/

  43. Daniele, il 4 ottobre 2016 ore 10:03

    Buongiorno
    Ho installato un impianto da 3,924Kw a Maggio 2016
    Ho prodotto fino ad ora 2,3kw ca di questi circa 300/400 autoconsumati
    Vedo sul portale GSE acconto di 48 euro ca.
    E’ vero che l’acconto e’ solo una stima e non e’ fatto sulla produzione effettiva?
    Grazie
    Daniele

    • Alessandro F., il 4 ottobre 2016 ore 16:08

      Buongiorno Daniele,
      la produzione è misurata in kwh (chilowattora).
      Saranno forse 2.300 kWh prodotti dal tuo impianto in questi 5 mesi?
      L’acconto Gse è un importo anticipato calcolato sulla stima della produzione annuale.
      (un po’ come le bollette del gas: ti addebitano degli acconti durante l’anno, sulla base dei consumi stimati. A fine anno, poi, ti fanno il conguaglio sulla base dei consumi effettivi). Stessa cosa per lo scambio sul posto.

      • Daniele, il 6 ottobre 2016 ore 12:43

        Si, chiedo scusa, intendevo dire Kwh
        Quindi se ho capito bene se stimo una produzione di circa 3800 kwh di cui 600 autoconsumati (3300 ceduti alla rete) dovrei avere un riaccredito di circa 500 euro tra acconti e conguaglio?
        ciao Daniele

        • Alessandro F., il 10 ottobre 2016 ore 10:48

          Dipende da quanto prelevi dalla rete. Se prelevi da rete almeno 3.300 kWh, indicativamente il rimborso, è tra i 400 e 500 euro. Dipende anche dalla tua tariffa elettrica (che incide sul CUs).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.