Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: tariffa incentivante

Gruppi di acquisto fotovoltaico

6 giugno 2013
Gruppi di acquisto fotovoltaico
I gruppi di acquisto fotovoltaico rappresentano un interessante opportunità per risparmiare, attraverso il principio dell’unione e della condivisione, anche cifre considerevoli per la realizzazione del proprio impianto fotovoltaico. I gruppi di acquisto fotovoltaico nascono dalla consapevolezza che è possibile abbassare i prezzi comprando in modo collettivo e solidale.   Prima di vedere perchè unirsi in un gruppo di acquisto fotovoltaico conviene (e quanto conviene) vediamo perchè conviene ed è auspicabile installare un impianto fotovoltaico al servizio della propria casa o della propria azienda.     Perchè pensare all’ acquisto del fotovoltaico Il sole, attraverso il processo fotovoltaico, è una straordinaria fonte di energia. Energia infinita, pulita e gratuita. L’utilizzo di fonti fossili (petrolio, carbone e gas) per la produzione di energia in tutte le sue forme è una delle principali cause dell’aumento dell’effetto serra e dell’inquinamento. Ecco perché anche in Italia il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico avevano promosso, dal 2007,...

Leggi tutto »

Incentivo fotovoltaico: facciamo un po’ di chiarezza

17 maggio 2013
Incentivo fotovoltaico: facciamo un po’ di chiarezza
L’ incentivo fotovoltaico permette di installare il proprio impianto in ambito domestico o industriale rientrando in breve tempo dai costi sostenuti, molto più bassi rispetto a solo qualche anno fa. Non solo: l’ incentivo al fotovoltaico permette di ottenere sensibili risparmi sulla bolletta elettrica grazie alla possibilità di autoconsumare istantaneamente l’energia prodotta, tagliando la bolletta. Chiariamo subito una cosa: il fotovoltaico in alcune condizioni ed al di sotto di un determinato prezzo, è già conveniente anche senza incentivo. Nonostante ciò oggi sono ancora opzionabili diverse forme di incentivazione che sostengono (alcune ancora per poco) lo sviluppo e la diffusione del solare in Italia. L’installazione di un impianto fotovoltaico permette, dunque, per via diretta ed indiretta, con o senza incentivo, di massimizzare il risparmio in bolletta, procurando importanti benefici sull’economia domestica (o sul bilancio aziendale), oltre ai già noti benefici ambientali. E’ possibile, con gli opportuni strumenti, stimare con precisione...

Leggi tutto »

Conto energia : cosa fare per richiedere le tariffe incentivanti ?

6 novembre 2012
Conto energia : cosa fare per richiedere le tariffe incentivanti ?
Come per il precedente conto energia, anche per questo, il quinto conto energia, in vigore dal 27 agosto 2012, per accedere alle tariffe incentivanti bisogna presentare apposita richiesta a Gse, Gestore dei Servizi Energetici.   Qual è e come funziona la procedura? Qual è l’iter e la tempistica per richiedere le tariffe incentivanti ? Quali sono i ruoli dei diversi soggetti coinvolti?   Vediamolo per punti.     Da parte del titolare dell’impianto fotovoltaico: entro 15 giorni dalla data di entrata in esercizio dell’impianto il titolare dell’impianto fotovoltaico deve inviare al Gse la richiesta di concessione della pertinente tariffa incentivante con la presentazione di una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà recante le informazioni sull’impianto e sul titolare. Sono presenti i moduli sul sito del Gse. Se vengono superati i 15 giorni non viene riconosciuta la tariffa incentivante per il periodo che intercorre fra la data di entrata in esercizio dell’impianto...

Leggi tutto »

Impianti fotovoltaici in corrente continua nel quinto conto energia

10 settembre 2012
Impianti fotovoltaici in corrente continua nel quinto conto energia
Il decreto del quinto conto energia per l’ incentivazione del fotovoltaico ha introdotto per la prima volta la possibilità di ricevere gli incentivi  anche per gli impianti fotovoltaici interamente asserviti ad utenze in corrente continua (DC). I classici impianti fotovoltaici sono infatti forniti di inverter che hanno il compito di trasformare la corrente continua, prodotta “spontaneamente” dai moduli fotovoltaici, in corrente alternata, adatta ad alimentare le tradizionali utenze. Moltissimi apparecchi elettrici funzionano infatti a corrente alternata e gli impianti di produzione elettrica producono corrente alternata perché in questa forma è più facilmente trasportabile. Dicevamo: il quinto conto energia incentiva ora anche la produzione fotovoltaica di energia elettrica in corrente continua. Gli impianti fotovoltaici devono però essere: inferiori ai 20 Kw di potenza interamente adibiti all’alimentazione di utenze in corrente continua collegati alla rete elettrica , ma senza immettere energia in rete (solo in prelievo dalla rete)   Come abbiamo visto...

Leggi tutto »

Nuovi incentivi al fotovoltaico : come funzionano ?

5 settembre 2012
Nuovi incentivi al fotovoltaico : come funzionano ?
Con l’entrata in vigore del quinto conto energia fotovoltaico entra in vigore un nuovo meccanismo incentivante che rivede tutto il funzionamento in atto fino ad agosto 2012. Il nuovo conto energia sconvolge il precedente sistema degli incentivi eliminando di fatto il meccanismo dello scambio sul posto, del ritiro dedicato e delle “tradizionali” tariffe incentivanti applicate a tutta l’energia prodotta dall’impianto.   Come funzionano i nuovi incentivi Come funzionano gli incentivi al fotovoltaico nel quinto conto energia in vigore dal 27 agosto 2012 ? Il regime incentivante per gli impianti fotovoltaici è completamente cambiato rispetto ai precedenti conti energia. Ora gli incentivi al fotovoltaico funzionano come fino a ieri funzionavano solo gli incentivi dedicati alle altre fonti rinnovabili. Il nuovo regime è infatti una sorta di “adeguamento” del fotovoltaico (da sempre considerata la “fonte privilegiata”) alle altre tecnologie energetiche da fonti rinnovabili (eolico, biomasse, idroelettrico, geotermico, ecc…) I meccanismi dello...

Leggi tutto »

Impianti fotovoltaici : i requisiti per accedere al conto energia

18 agosto 2012
Impianti fotovoltaici : i requisiti per accedere al conto energia
Per accedere alle tariffe incentivanti del conto energia gli impianti fotovoltaici ed i loro componenti (dai moduli agli inverter) devono avere particolari caratteristiche e sottostare a precisi requisiti tecnici. Non ogni prodotto disponibile sul mercato sarà infatti adatto per ottenere l’accesso al conto energia ed alle sue tariffe incentivanti. Gli impianti fotovoltaici , per accedere alle tariffe incentivanti, quali requisiti devono avere?   Il primo requisito per accedere al conto energia è che tutti i componenti utilizzati negli impianti fotovoltaici devono essere prodotti di nuova costruzione, non già impiegati in altri impianti. I pannelli fotovoltaici devono inoltre avere particolari specifiche tecniche: devono essere provati e verificati da laboratori accreditati che effettuano specifiche prove necessarie alla verifica dei moduli. I requisiti tecnici dei pannelli sono definiti in conformità alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025 ed i laboratori devono essere accreditati da appositi Organismi di accreditamento appartenenti all’EA (European Accreditation Agreement). Altro requisito fondamentale...

Leggi tutto »

Smaltire amianto col fotovoltaico : il premio del Quinto Conto Energia

8 agosto 2012
Smaltire amianto col fotovoltaico : il premio del Quinto Conto Energia
  Anche nel quinto conto energia è confermata la possibilità di usufruire di una maggiorazione – premio sulle tariffe incentivanti dedicate agli impianti fotovoltaici realizzati in sostituzione di tetti in eternit e amianto. Smaltire amianto col fotovoltaico risulta quindi una buona occasione per mettersi in regola e per trarre dei benefici economici che possono almeno in parte ripagare i costi sostenuti. Le tariffe omnicomprensive e le tariffe premio sull’autoconsumo sono incrementate, infatti, limitatamente agli impianti fotovoltaici e agli impianti integrati con caratteristiche innovative, dei seguenti premi (cumulabili tra l’altro con quelli per gli impianti made in EU):   Per gli impianti che entrano in esercizio entro il 31 dicembre 2013: – se inferiori ai 20 Kw: 0,03 €/Kwh su tutta l’energia prodotta – se superiori ai 20 Kw: 0,02 €/Kwh su tutta l’energia prodotta Per gli impianti che entrano in esercizio entro il 31 dicembre 2014: – se inferiori ai 20 Kw: 0,02...

Leggi tutto »