Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: progetto ecosostenibile

Fotovoltaico più Diesel ai Caraibi fanno risparmiare 800.000 litri di gasolio/anno

4 luglio 2016
Fotovoltaico più Diesel ai Caraibi fanno risparmiare 800.000 litri di gasolio/anno
Un progetto interessante, soprattutto quando si parla di far risparmiare 800 mila litri di Gasolio ogni anno per la produzione di energia elettrica. Molte piccole isole nel mondo sono ancora totalmente dipendenti, per il proprio approvvigionamento elettrico, dal Gasolio. Queste centrali producono elettricità “on demand” bruciando il combustibile, ma producono anche molto inquinamento con tutte le conseguenze ambientali ormai ben note, anche sulla filiera economica del territorio. I costi di funzionamento di queste centrali a combustibile sono in genere molto elevati. Il fotovoltaico può ridurre questi costi e, se integrato con un adeguato sistema di accumulo energetico, può portare ad ulteriori importanti risparmi e ad una maggiore tutela dell’ambiente. Le centrali ibride fotovoltaico più Diesel servono proprio a questo: la produzione elettrica dei pannelli fotovoltaici viene integrata con quella della centrale elettrica pre-esistente. Non solo: con un sistema di storage elettrico la produzione in eccesso può venir accumulata per essere...

Leggi tutto »

Terna e Tesla Motors insieme per lo storage al servizio della rete

25 maggio 2016
Terna e Tesla Motors insieme per lo storage al servizio della rete
Un’altra prova del fatto che il futuro delle rinnovabili si svilupperà soprattutto attraverso i sistemi di stoccaggio elettrico è la nascita di una nuova collaborazione tra l’italiana Terna e la californiana General Motors. La collaborazione durerà 3 anni e produrrà nuove soluzioni per la mobilità elettrica e lo stoccaggio energetico per gli impianti da fonti rinnovabili. Un recente accordo di collaborazione tra Terna, il gestore elettrico nazionale delle reti di alta tensione, e Tesla Motors, la multinazionale leader del comparto delle auto elettriche e batterie al litio, prevede l’avvio di alcuni progetti pilota tesi a “sfruttare la mobilità elettrica (anche) come risorsa di rete”. Di che si tratta? Si tratta di due progetti pilota che prevedono non solo l’utilizzo di fonti rinnovabili, ma anche lo stoccaggio e la gestione dell’energia prodotta sfruttando non solo gli accumuli di rete, ma anche la mobilità elettrica. L’accordo tra le due società prevede...

Leggi tutto »

Domotica: il futuro è già presente all’Ipsia di Siracusa

18 novembre 2015
Domotica: il futuro è già presente all’Ipsia di Siracusa
La Domotica applicata alle fonti rinnovabili ed al risparmio energetico permette di gestire in maniera intelligente, in maniera “smart” direbbero in molti, i consumi energetici di edifici e aziende. Soprattutto di quelli che, per loro costituzione, sono spesso gestiti con un elevato livello di spreco energetico. La Domotica permette di automatizzare la gestione dell’energia prodotta e consumata all’interno degli edifici riducendo al minimo i livelli di spreco energetico e riducendo al minimo le bollette energetiche dell’edificio. Gli ambiti di applicazione della domotica sono diversi: dalle singole abitazioni, alla gestione di interi quartieri attraverso le cosiddette “smart cities”. Se ad utilizzarla, poi, è una scuola, il suo utilizzo acquista una “doppia valenza”: quella del risparmio energetico e quella didattica-educativa, grazie ai dati che il sistema mette a disposizione. La notizia di un piccolo progetto davvero interessante arriva dalla Sicilia ed in particolare da Siracusa dove un edificio scolastico Ipsia, ha...

Leggi tutto »

Modena: settimana della bioarchitettura e della domotica

13 novembre 2015
Modena: settimana della bioarchitettura e della domotica
Si terrà da lunedì 16 a venerdì 20 prossimi la Settimana della Bioarchitettura e della Domotica. L’evento si svolgerà nella Casa Ecologica di Modena, dove verranno organizzati seminari, workshop e convegni gratuiti e aperti a tutti i professionisti e appassionati. Il programma della manifestazione: gli eventi principali Lunedì 16 la manifestazione si aprirà con il convegno sulla tematica Smart&Green, con focus sulle città intelligenti e sostenibili e attenzione particolare allo sviluppo urbano ecosostenibile, con attenzione ai settori dei trasporti e della pianificazione urbanistica. Martedì 17 in un workshop tecnico verrà trattato il tema degli strumenti e delle strategie per la progettazione green, a partire dal know-how, passando per componenti, materiali e sistemi. Nello stesso giorno si terrà anche un convegno dedicato agli aggiornamenti e agli sviluppi normativi in riferimento alle smart energy. Mercoledì 18 protagonisti della manifestazione saranno due seminari tecnici dedicati rispettivamente alla progettazione multidisciplinare e all’edilizia del futuro,...

Leggi tutto »

Agricoltura del futuro: il fotovoltaico per irrigare

20 ottobre 2015
Agricoltura del futuro: il fotovoltaico per irrigare
L’agricoltura del futuro può e deve essere più sostenibile. Siamo ormai agli sgoccioli di Expo 2015 di Milano, ed è giunta l’ora di bilanci di uno dei progetti patrocinati dalla manifestazione, terminato ufficialmente lo scorso 13 ottobre. Demo Field – Agriculture of Tomorrow, è un progetto di agricoltura sperimentale del Parco Tecnologico Padano a cui ha partecipato in veste di partner anche Manni Energy. L’azienda ha contribuito alla fornitura di un sistema di pompaggio idrico alimentato da un impianto fotovoltaico. Il progetto aveva come obiettivo quello di sperimentare tecniche per produzione agricola di cibo coltivato in maniera sostenibile tramite l’utilizzo di un quantitativo inferiore di risorse rispetto ei sistemi comunemente utilizzati, spesso fin troppo energivori. Nel semestre di Expo 2015 il progetto Demo Field ha visto la partecipazione di 30 delegazioni internazionali e di circa 1.700 addetti ai lavori, un risultato che è stato accolto come positivo dall’amministratore delegato...

Leggi tutto »

Anche Facebook più sostenibile grazie ai Datacenter Green

10 agosto 2015
Anche Facebook più sostenibile grazie ai Datacenter Green
I Datacenter, i centri tecnologici dove risiedono fisicamente i Server e le informazioni che leggiamo quotidianamente su Internet, sono vere e proprie strutture “super-energivore”. Questi luoghi contengono infatti migliaia di Server che, da soli, consumano molta corrente elettrica per funzionare. Al consumo “operativo” di queste macchine si aggiungono ingenti consumi elettrici per la climatizzazione degli ambienti in cui sono installati. I Server, infatti, hanno bisogno di un ambiente di funzionamento “controllato” a livello termico per evitare il surriscaldamento delle macchine e dei processori che le alimentano. Ecco perchè i Datacenter sono, di fatto, luoghi perennemente condizionati e per questo enormemente energivori. Come produciamo l’elettricità utilizzata per renderli “a temperatura costante”? Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, ha deciso (anche lui) di pensare salute del Pianeta. L’inventore del Social che ha rivoluzionato il nostro modo di essere, e i cui utenti sono in continua crescita nel mondo, sta potenziando le infrastrutture...

Leggi tutto »

Città metropolitane più sostenibili

4 agosto 2015
Città metropolitane più sostenibili
Il programma della Commissione Europea denominato “città metropolitane” riguarda 14 aree urbane italiane distribuite per tutto il territorio nazionale e prevede lo stanziamento di finanziamenti specifici per il periodo 2014-2020. Il progetto città metropolitane in Italia Per il programma l’Unione Europea ha stanziato dei fondi che dovranno essere utilizzati nelle aree coinvolte per il potenziamento e la creazione di progetti inerenti a diverse aree, non ultime quella dell’efficienza energetica e della mobilità sostenibile. Tuttavia il progetto europeo rappresenta una possibilità per lo sviluppo urbano in genere, con fondi finalizzati all’adozione dell’agenda digitale e una parte dei finanziamenti volti a rendere più semplice l’inclusione sociale, come il finanziamento di progetti destinati alla lotta al disagio abitativo. Le 14 aree metropolitane italiane potranno richiedere fino a 892 milioni di euro complessivi, finanziati in parte tramite il fondo europeo di sviluppo regionale, in parte con il fondo sociale europeo, mentre più di...

Leggi tutto »