Sei un professionista? Scopri il servizio di fornitura preventivi!

Quanto costa l’ elettricità prodotta dal fotovoltaico?

Ultimo aggiornamento: 29-11-2013
Voto:4/5 (7695 voti)

L’ elettricità prodotta dall’impianto fotovoltaico di casa, quanto costa? Quanto conviene rispetto a quella acquistata dalla rete? Per capire la “soglia di convenienza” è utile confrontare il rendimento del fotovoltaico con il prezzo delle bollette elettriche.

Di per sè, il costo di produzione del chilowattora fotovoltaico è di gran lunga inferiore al costo di acquisto dell’energia in bolletta. Questo per almeno quattro motivi:

  • il prezzo dell’energia in bolletta contiene i costi di distribuzione, dispacciamento, oneri, imposte, ecc… Tutti costi che con il mio impianto fotovoltaico non avrei.
  • il costo dell’energia in bolletta contiene imposte, addizionali, iva, ecc… Altri costi che col mio impianto non avrei.
  • il prezzo dell’energia in bolletta è anche gravato dai costi delle materie prime necessarie alla produzione elettrica: gas, carbone, petrolio, ecc…
  • il prezzo finale è influenzato da “fattori esterni”, non controllabili dall’utente (ad esempio i costi di importazione) e dell’inflazione annuale. .. A quanto arriveranno le bollette tra 25 anni?

Pensando alla classica situazione domestica l’elettricità prodotta dal fotovoltaico ha senza dubbio un costo inferiore all’elettricità acquistata dal proprio fornitore elettrico. Questo è ormai assodato ai più.

Quanto costa l’elettricità pagata in bolletta? I prezzi sono variabili, ma mediamente si aggirano intorno a 0,21-0,27 euro/kwh. Questi sono i prezzi medi dell’energia acquistata in bolletta da una famiglia “standard”.

 

Il costo “di produzione” è diverso dal costo “di gestione” dell’elettricità del fotovoltaico

Il costo di produzione del fotovoltaico è di gran lunga inferiore allo 0,21-0,27 €/kwh.

Qual è il vero costo dell’energia fotovoltaica? Nel nostro sistema elettrico, non è il costo di produzione, ma il costo di “gestione” dell’energia auto-prodotta per la propria casa o azienda.

quanto costa elettricita prodotta da fotovoltaicoSpieghiamo meglio: il vero costo dell’energia fotovoltaica non è la produzione, ma il meccanismo di immissione e prelievo da e per la rete. Il fotovoltaico, se produce energia al momento del consumo, è estremamente conveniente. Se invece immette energia in rete (per poi riprelevarla) il suo prezzo “di vendita” non eguaglia il prezzo di acquisto in bolletta. Ecco perchè il meccanismo di immissione e prelievo è un meccanismo oneroso per l’utente finale.

Per capire meglio questo meccanismo bisogna capire come funziona l’autoconsumo da fotovoltaico: leggi qui per approfondire.

Ipotizzando di autoconsumare il 100% dell’energia autoprodotta, senza usare la rete come serbatoio di accumulo temporaneo, quanto costa l’elettricità prodotta dal fotovoltaico?

 

Quanto costa la “produzione” dell’elettricità col fotovoltaico?

Ecco qualche facile calcolo per stimare il costo dell’energia elettrica autoprodotta con un impianto fotovoltaico.

Ipotizziamo un costo di installazione “chiavi in mano” di circa 2.000 € per kw, aggiungendo i costi di manutenzione e di sostituzione dell’inverter sui 25 anni.

Un impianto da 3 Kw di potenza (circa 25 metri quadrati su tetto inclinato) costerebbe sui 25 anni circa 7.000 euro.
Con 7.000 euro, tenendo conto del calo fisiologico delle prestazione dell’impianto nel tempo,  si producono in 25 anni circa:

  • 80.000 kwh nel nord italia
  • 95.000 kwh nel centro italia
  • 110.000 kwh nel sud italia

Dividendo le spese di realizzazione e mantenimento impianto per le stime di produzione sui 25 anni abbiamo indicativamente il costo medio di produzione dell’elettricità prodotta dal fotovoltaico:

  • 7.700 euro (iva incl.) diviso 80.000 kwh = 0,09 €/kwh nel nord italia (produzione stimata: 1.100 kwh/kwp/anno)
  • 7.700 euro (iva incl.) diviso 95.000 kwh = 0,08 €/kwh nel centro italia (produzione stimata: 1.300 kwh/kwp/anno)
  • 7.700 euro (iva incl.) diviso 110.000 kwh = 0,07 €/kwh nel sud italia (produzione stimata: 1.500 kwh/kwp/anno)

 

Quanto costa l’ elettricità prodotta dal fotovoltaico con le detrazioni fiscali al 50 per cento ?

Con le detrazioni fiscali Irpef al 50 per cento i costi di realizzazione dell’impianto sono, a conti fatti, dimezzati in quanto in 10 anni viene restituita la metà della spesa sostenuta (viene restituita sotto forma di detrazione d’imposta).
Ecco come il costo di produzione da fotovoltaico viene quasi dimezzato:

  • circa 4.000 euro (iva incl.) diviso 80.000 kwh = 0,05 €/kwh nel nord italia
  • circa 4.000 euro (iva incl.) diviso 95.000 kwh = 0,04 €/kwh nel centro italia
  • circa 4.000 euro (iva incl.) diviso 110.000 kwh = 0,04 €/kwh nel sud italia*

 

 

 

*I numeri sono ovviamente indicativi, ma rappresentativi di un’ordine di grandezza.
Le stime riportate non considerano, inoltre, gli oneri relativi all’utilizzo della rete.



“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


2 Commenti

  1. Renato, il 1 Marzo 2020 ore 16:21

    Come fai a produrre 80.000 kwh con un impianto da 3 kwh?!?! Dovresti avere giornate di 74 ore… tutte di luce…. forse upin un altro sistema solare…

    • gipi, il 3 Marzo 2020 ore 00:18

      Ciao Renato

      Io sono solo uno che scrive delle cose su questo Sito per dare qualche aiuto/chiarimento a chi si trova in difficoltà con il suo Impianto.
      Non ho nessun interesse particolare da difendere e poi sono anche sanamente critico su vari aspetti del Fotovoltaico.
      ——————————————————————

      Comunque calcolo facilissimo sapendo che nel Nord Italia per ogni 1 kWp di Fotovoltaico installato si produce mediamente (e anche sicuramente) ALMENO 1150 kWh ogni anno.

      Dunque, come detto in riassunto nell’Articolo che hai letto qui sopra, si può considerare che in 25 anni la produzione sarà effettivamente intorno agli 80.000 kWh.

      Il calcolo esteso sarebbe :

      Un impianto da 3 kWp produce ogni anno 3 kWp x 1150 kWh/kWp = 3450 kWh/anno.

      Su 25 anni il totale risulta 3450 kWh/anno x 25 anni = 86.250 kWh nella vita dell’Impianto.

      Però, dato che al 25esimo anno la produttività reale sarà calata al 80 % di quella iniziale (ogni anno si fa conto che l’Impianto invecchia e perde lo 0,8 % il che fa in tutto 0,8 x 25 = 20 %), se ne tiene conto e si può calcolare che la Produzione Totale REALE sarà :

      (((3450 + (3450 x 0,8)) /2) x 25 = 77.625 kWh .
      Il valore è stato arrotondato ad un bel 80.000 kWh però nulla di cui scandalizzarsi………………….

      Te lo ho spiegato, io ho due Impianti da oltre 6 anni, e il tutto, per ADESSO e per quanto mi risulta dalla pratica di tutti i giorni, corrisponde a verità.

      Sicuramente non ti avrò convinto ma ci ho provato. Pazienza, forse sarò più fortunato un’altra volta ……….

      Comunque i problemi, che ci sono o possono esserci nel tempo, in generale non sono quelli della Produttività Energetica dell’Impianto !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.