Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: vendita indiretta

Chi paga la corrente che entra in rete dai pannelli fotovoltaici ?

29 agosto 2016
Chi paga la corrente che entra in rete dai pannelli fotovoltaici ?
I pannelli fotovoltaici installati sul proprio tetto e collegati alla rete elettrica, oltre a produrre energia per l’autoconsumo,  possono immettere energia pulita nella rete pubblica. Il vantaggio, in questo caso, va a beneficio di tutti: la rete enel beneficia del surplus di singoli utenti/produttori per rivendere energia pulita ad altri utenti. L’immissione in rete dell’energia auto-prodotta viene retribuita ai prezzi di mercato. Chi paga la corrente che entra in rete dai pannelli fotovoltaici? Questo articolo è rivolto a chi, non conoscendo nulla del mondo del fotovoltaico e delle fonti rinnovabili, vuole avere qualche informazione utile per capire se il fotovoltaico conviene e se conviene “vendere” la propria energia in accesso alla rete di distribuzione pubblica di Enel. La prima domanda per capire il meccanismo è: “se vendo la mia energia,  da chi e come vengo pagato?”   Enel Distribuzione è la società che gestisce la distribuzione elettrica di media...

Leggi tutto »

Quanto viene pagata l’ energia prodotta dal fotovoltaico ?

22 luglio 2016
Quanto viene pagata l’ energia prodotta dal fotovoltaico ?
L’energia prodotta dal fotovoltaico, quanto viene pagata? Si tratta di una domanda che spesso viene posta da chi ha già un impianto fotovoltaico, o da chi vuole realizzarlo. Il prezzo di cessione dell’elettricità prodotta dal proprio sistema fotovoltaico e immessa in rete è tra i fattori che maggiormente influenzano la scelta di installare i pannelli fotovoltaici sul tetto della propria casa, della propria azienda o del proprio capannone. Quantificare un “prezzo di cessione”, e quindi il guadagno diretto del fotovoltaico, non è sempre facile, ma consultando attentamente la normativa sullo Scambio sul Posto è possibile calcolare una stima attendibile per capire quanto viene pagata l’energia generata dal proprio impianto fotovoltaico. In ogni caso oggi, la fonte di maggior ricavo, non è la cessione in rete, ma l’autoconsumo che genera risparmio in bolletta.   Da cosa dipende oggi la buona riuscita dell’investimento fotovoltaico? Oggi la buona riuscita dell’investimento fotovoltaico dipende...

Leggi tutto »

Lo scambio sul posto fotovoltaico: guida completa

14 novembre 2015
Lo scambio sul posto fotovoltaico: guida completa
Il fotovoltaico dopo gli incentivi : quali forme di incentivazione Con la nuova politica del fotovoltaico “oltre gli incentivi”, oltre alla possibilità di usufruire delle detrazioni fiscali sul 50% delle spese sostenute per l’installazione degli impianti domestici (al servizio di casa), il soggetto responsabile dell’impianto (chi firma la convenzione con il Gse, Gestore dei servizi energetici) ha la possibilità di scegliere tra tre ulteriori forme di valorizzazione economica dell’energia prodotta dal proprio impianto fotovoltaico. Il titolare dell’impianto fotovoltaico può optare alternativamente tra: il meccanismo dello Scambio sul Posto (SSP) il Ritiro Dedicato (RID) la vendita dell’energia direttamente sul libero mercato elettrico (opzionabile per i grandi impianti che accedono alla borsa elettrica).   Escludendo la terza opzione, che è accessibile dalle grandi centrali elettriche, le scelte più diffuse e più vantaggiose per le utenze che consumano “in proprio” l’energia auto-prodotta, anche se in piccola parte, riguardano lo Scambio sul Posto...

Leggi tutto »

Vendita di energia in ritiro dedicato: cosa sono i prezzi minimi garantiti

11 marzo 2014
Vendita di energia in ritiro dedicato: cosa sono i prezzi minimi garantiti
Chi mette un impianto fotovoltaico può dedicarsi alla vendita di energia pulita alla rete elettrica. La maggior convenienza del fotovoltaico, in genere, si ha quando si consuma la ‘propria’ energia autoprodotta, ma quando si hanno impianti abbastanza grandi e si autoconsuma poco rispetto a quanto produce l’impianto, la vendita di energia al Gse è remunerativa e conveniente. Ovviamente tutto dipende da quanto si paga l’impianto, da quanto costa il suo mantenimento e da quanto viene pagata l’energia venduta alla rete. La vendita di energia in ritiro dedicato è una buona soluzione per i grandi impianti fotovoltaici. Il contratto che regola e stabilisce i criteri di questa vendita è, appunto, il “Ritiro dedicato” ed è firmato col Gse, il Gestore dei Servizi Energetici, che cura e gestisce il rapporto tra produttori da fonti rinnovabili e mercato elettrico. Come funziona la vendita di energia in ritiro dedicato? Col “ritiro dedicato” il...

Leggi tutto »

Prezzi minimi garantiti per impianti incentivati, dal 2014 cambia tutto

24 gennaio 2014
Prezzi minimi garantiti per impianti incentivati, dal 2014 cambia tutto
Hai già un impianto fotovoltaico realizzato negli anni passati? Stai ricevendo gli incentivi del conto energia? Bene. Se, anzichè per lo scambio sul posto, avevi optato per il ritiro dedicato per sfruttare i prezzi minimi garantiti, devi conoscere una recente nota del GSE (il gestore dei servizi energetici) che comunica alcune novità derivanti dal decreto “Destinazione Italia” emanato ed approvato il 24 dicembre 2013 (D.l. n.145 23/12/2013). Innanzitutto..   Chi coinvolge il nuovo decreto 2014? Le novità riguardano le persone o aziende che: – hanno già installato un impianto fotovoltaico negli anni passati – usufruiscono degli incentivi del conto energia – hanno stipulato un contratto di “Ritiro Dedicato” col Gse (anzichè di “Scambio sul Posto”) – fino a ieri beneficiavano dei prezzi minimi garantiti per la vendita “tutelata” dell’energia al Gse.   Prezzi minimi garantiti 2014 per impianti già incentivati Se hai già un impianto fv con contratto di ritiro...

Leggi tutto »

Qual è il costo della vendita di energia da fotovoltaico ?

16 dicembre 2013
Qual è il costo della vendita di energia da fotovoltaico ?
Installando il fotovoltaico abbiamo la possibilità di ‘vendere’ il surplus di energia alla rete. Il termine ‘vendere’ è in realtà un termine improprio: parlando di fotovoltaico oggi è più appropriato il termine ‘cessione in rete’. La vendita è infatti solo una parte delle opzioni disponibili oggi per chi installa il fotovoltaico. Abbiamo infatti tre opzioni per cedere l’energia prodotta in rete: la cessione in ‘scambio sul posto’ la ‘vendita indiretta’, chiamata ‘ritiro dedicato’ la vendita diretta sul libero mercato (la vendita sulla ‘borsa elettrica’) La prima opzione è riservata a tutti gli impianti fino a 200 kw di potenza realizzati al servizio di casa, dell’azienda, di un capannone, di una serra, ecc… In genere per chi installa un impianto sotto i 200 kw per autoconsumare parte dell’energia prodotta conviene lo scambio sul posto. La seconda opzione, il ‘ritiro dedicato’, è opzionabile per tutti gli impianti fino ad un megawatt...

Leggi tutto »

Conviene di più lo scambio sul posto o il ritiro dedicato ?

26 novembre 2013
Conviene di più lo scambio sul posto o il ritiro dedicato ?
Se installo il fotovoltaico oggi, conviene di più fare lo scambio sul posto o il ritiro dedicato? Questa è una delle domande più frequenti che vengono poste da chi è interessato a mettere il fotovoltaico oggi che gli incentivi hanno lasciato il posto alle detrazioni fiscali per i soli impianti domestici. Il “modello di investimento” (o “modello di business”) cambia con le nuove condizioni normative e con questo cambiano anche le scelte sul tipo di convenzione stipulabile col Gse per il ritiro dell’energia prodotta. Il Gse è il Gestore dei Servizi Energetici, società che si occupa di erogare gli incentivi ed i pagamenti per tutti coloro che producono e mettono in rete energia da fonti rinnovabili. Spieghiamo meglio: se prima la scelta era tra incentivi, da un lato, e “scambio sul posto o ritiro dedicato” (RID), dall’altro. Oggi, senza più gli incentivi, la scelta è esclusivamente tra “scambio sul...

Leggi tutto »