Sei un professionista? Scopri il servizio di fornitura preventivi!

Tag: superfici commerciali

Best practice: Ikea per l’ambiente

26 giugno 2015
Best practice: Ikea per l’ambiente
Dell’attenzione di Ikea per l’ambiente abbiamo già avuto modo di parlare: essa s’inscrive nel percorso del colosso svedese per creare, secondo quanto sostengono, una “vita migliore per le persone”. In questa prospettiva l’azienda manifesta sempre più il suo impegno a curare l’ambiente ed a risparmiare risorse preziose per la Terra, adottando questi principi all’interno dei suoi cicli produttivi e distributivi. All’interno dell’azienda si è consapevoli di essere parte del problema climatico globale e per questo si attuano politiche aziendali per tutelare e rispettare sempre di più ogni aspetto ambientale ed energetico legato ai propri prodotti commerciali. Lo strumento è apportare, ad esempio, continui miglioramenti sui cicli di vita dei prodotti: dalla loro realizzazione fino al momento in cui i clienti desiderano disfarsene. Uno degli esempi riguarda un’interessante ipotesi: che cosa succederebbe se tutti i clienti Ikea scegliessero di sostituire una lampadina da 60 watt e la rimpiazzassero con una...

Leggi tutto »

Airbank: 330 tonnellate di CO2 in meno grazie al fotovoltaico

5 marzo 2015
Airbank: 330 tonnellate di CO2 in meno grazie al fotovoltaico
Airbank è un’azienda italiana, con sede principale a Piacenza, che ha fatto degli strumenti per contrastare l’inquinamento e per la sicurezza industriale il proprio settore di azione principale. Si occupa, infatti, di offrire prodotti, servizi e consulenze relativi alla protezione e sicurezza ambientale, soluzioni antinquinamento, sistemi di gestione ambientale e della sicurezza e sistemi di gestione per l’energia solare. Il contrasto dell’inquinamento, non viene però solo dai prodotti dell’azienda (tra i tanti: una barriera anti ghiaccio e neve compatibile con l’ambiente) ma anche dalla filosofia alla base di tutte le scelte aziendali. La riduzione dell’impatto ambientale causato dalla produzione è un obiettivo che Airbank si è posta da tempo, come dimostra la realizzazione di un impianto fotovoltaico posizionato sui tetti dei fabbricati che ospitano l’azienda. L’impianto Airbank è in grado di produrre più di 100.000 kWh all’anno, rendendo l’azienda completamente autonoma dal punto di vista energetico. E’ stato installato...

Leggi tutto »

Continental punta sul fotovoltaico per lo stabilimento di Hefei

1 dicembre 2014
Continental punta sul fotovoltaico per lo stabilimento di Hefei
L’attivismo tedesco verso le rinnovabili si sposta anche in Cina: il produttore di pneumatici Continental infatti ha inaugurato il progetto di un impianto fotovoltaico nel locale stabilimento di Hefei. Questa città, capitale della provincia di Anhui e con una popolazione di oltre 4 milioni di abitanti, soffre, come il resto del paese, di una grave situazione a livello ambientale. Grazie a questo nuovo impianto è possibile ridurre le emissione fino a 6.082 tonnellate di anidride carbonica nel corso dell’anno. Questo progetto s’inscrive in una collaborazione che dura da molti anni: 30 per la precisione, da quando nel 1984 fu costruito lo stabilimento. L’impianto di Hefei è stato il primo passo nell’espansione della Continental sia in Cina che in Asia: questo investimento ha un valore di circa 185 milioni di euro ed impiega quasi mille persone nella produzione di pneumatici. Si tratta quindi di una presenza importante e bene accetta...

Leggi tutto »

Anche Divella sceglie il fotovoltaico

3 novembre 2014
Anche Divella sceglie il fotovoltaico
Importante progetto in partenza per la nota azienda italiana Divella: ha infatti firmato con Innovatec un contratto per la realizzazione di un impianto fotovoltaico di quasi 1.000 kw sullo stabilimento di Rutigliano (BA). Un accordo corposo, che prevede un appalto di oltre 1 milione e mezzo di euro ma anche la possibilità di lasciare la gestione e la manutenzione dell’impianto a Innovatec in cambio di 180.000 euro l’anno, con i primi tre anni a titolo gratuito. Il tutto dovrebbe essere pronto e funzionante entro i primi mesi del 2015, quindi decisamente a breve e l’impianto andrà a coprire circa il 10% del fabbisogno dell’azienda. Un progetto che va ad aggiungersi ad altri portati avanti sempre da Innovatec in Puglia, Regione che vede un importante legame con il territorio dovuto alla Stea, la società controllata proprio da Innovatec. Sono sempre di più le aziende italiane (o che hanno strutture in...

Leggi tutto »

Conad Tirreno taglia la CO2 del 40%

31 ottobre 2014
Conad Tirreno taglia la CO2 del 40%
Ecco un altro esempio di buone prassi energetiche: si tratta di una catena commerciale che, grazie ad alcuni interventi di efficientamento energetico, riduce le spese energetiche che fino a ieri gravavano parecchio sui bilanci aziendali. Può essere un modo per battere la concorrenza? Spesso bastano piccoli accorgimenti, come luce naturale nel negozio o l’utilizzo di luci a led alimentate direttamente col fotovoltaico, per tagliare i costi. Per i supermercati, anche il “recupero del calore” (per esempio delle celle frigorifere) è un’ottima mossa per ottimizzare costi e benefici. I vantaggi sono a beneficio, anche, dell’intera collettività. Un piano ambizioso quello di Conad Tirreno ma che già sta mostrando i primi risultati. L’azienda della grande distribuzione organizzata ha infatti deciso di ridurre del 40% le proprie emissioni di CO2. Il piano per la sostenibilità energetica e ambientale ha mostrato i primi effetti concreti con l’inaugurazione dei primi due full efficiency store...

Leggi tutto »

Quando rinnovabili e sostenibilità fanno la strategia commerciale

3 ottobre 2014
Quando rinnovabili e sostenibilità fanno la strategia commerciale
Business e sostenibilità ambientale possono camminare a braccetto? In alcuni casi sì, e in IKEA, a quanto pare, è già realtà. Quello che a noi interessa non è farle pubblicità, ma vedere fino a che punto può essere un modello, un esempio, esportabile in ogni attività economica. Non solo: alla multinazionale questo modello sta portando maggiori ricavi. Portare la sostenibilità ai propri clienti: questa sembra essere sempre di più la mission di IKEA. Il colosso svedese dell’arredamento infatti, ormai da tempo, sta applicando una serie di strategie che legano business e rispetto per l’ambiente. I risultati vengono pubblicati ogni anno in un report che è possibile scaricare dal sito, ma possono essere riassunti anche con alcune cifre da capogiro: per il fotovoltaico 700.000 pannelli fotovoltaici installati sui suoi negozi (leggi anche qui), 224 turbine eoliche da gestire, illuminazione a Led in quasi tutti gli stabili. Adesso, da fine anno,...

Leggi tutto »

Il fotovoltaico sul balcone? Non solo: anche tende e finestre

17 settembre 2014
Il fotovoltaico sul balcone? Non solo: anche tende e finestre
Usare il fotovoltaico per produrre energia pulita è un grande potenziale, ma ha anche alcuni limiti: quello delle superfici disponibili. Utilizzare immensi terreni coltivabili per riempirli di pannelli fotovoltaici rischia di essere troppo invasivo sull’ambiente: toglierebbe troppo spazio all’agricoltura, al pascolo ed ai boschi deturpando il territorio e le sue bellezze. D’altro canto è possibile utilizzare terreni e superfici “già deturpate” , non più coltivabili e non più utilizzabili per altri usi. E’ il caso, ad esempio, di discariche esaurite, cave, aree inquinate che costerebbe troppo bonificare, ecc… Queste non sono le sole soluzioni. Oggi è auspicabile installare il fotovoltaico sui tetti degli edifici, di capannoni industriali, aziende, strutture pubbliche, ecc… In questo modo si utilizzano superfici “già occupate” per produrre energia pulita, senza ulteriore occupazione di suolo. Non solo tetti e coperture, però, sono i migliori complementi del “fotovoltaico a terra”. Oggi il fotovoltaico può essere installato anche...

Leggi tutto »