Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: risparmio energetico

Kit fotovoltaico più accumulo con batteria Tesla Power Wall

21 settembre 2016
Kit fotovoltaico più accumulo con batteria Tesla Power Wall
Con i sistemi di accumulo a costi accessibili ci si prepara alla rivoluzione energetica. Già dai primi mesi del 2016 sul mercato italiano dello storage elettrico sono approdate le batterie Tesla. Nello specifico: le Tesla Power Pack Battery, per le aziende, e le Tesla Power Wall, per la casa. Queste nuove batterie sono state lanciate già nel 2015 sul mercato statunitense e sono approdate in Italia nel 2016 contribuendo a rivoluzionare il mercato dei sistemi di accumulo al servizio del fotovoltaico e delle fonti rinnovabili. La “corsa al ribasso” dei prezzi, in effetti, è già iniziata e non può che procurare vantaggi per gli utenti finali e per la diffusione delle rinnovabili. Qual è la peculiarità di queste batterie Tesla? Che sono batterie aglio Ioni di Litio, che hanno una profondità di scarica del 100 per cento, che sono integrabili anche con impianti fotovoltaici già esistenti e che sono...

Leggi tutto »

Enea, efficienza energetica motore dell’economia

11 luglio 2016
Enea, efficienza energetica motore dell’economia
L’efficienza energetica, ormai lo sappiamo bene, fa risparmiare: si tratta di un investimento che, a fronte di una spesa iniziale, permette di recuperarne il costo attraverso i risparmi che si generano. Questo principio vale non solo per famiglie e imprese, ma anche, e soprattutto, per il bilancio energetico nazionale e per il suo “conto economico”. Può l’efficienza energetica contribuire al conto economico di un paese? Con i risparmi che può generare sulle importazioni di materie prime la risposta è affermativa. Si tratta però di un investimento che deve essere “inquadrato” in una visione energetica di medio periodo. In Italia con l’efficienza energetica si risparmiano circa 3 miliardi l’anno sulle importazioni di petrolio e gas metano. Queste due fonti energetiche, infatti, sono ancora tra le maggiori responsabili della produzione elettrica e termica di gran parte del paese. L’Italia, per far fronte al fabbisogno energetico (sia elettrico che termico) importa ancora...

Leggi tutto »

Pompe di calore: tipologie e vantaggi

11 febbraio 2016
Pompe di calore: tipologie e vantaggi
Le pompe di calore (che più avanti abbrevieremo con “PdC”) sono apparecchi, generalmente elettrici, in grado di creare calore attraverso la compressione di un gas: il meccanismo utilizza un compressore, un condensatore, una “valvola di laminazione” ed un evaporatore. Senza entrare nel tecnico, il principio di funzionamento è di per sè abbastanza semplice e al contempo molto efficiente: attraverso un compressore viene compresso un gas e l’aumento della pressione genera calore. Viceversa l’espansione del gas precedentemente compresso crea refrigerio. Lo stesso meccanismo, lo stesso apparecchio, con procedimento invertito, viene utilizzata, dunque, non solo per produrre calore con l’elettricità, ma anche anche per raffrescare gli ambienti. Si tratta di un apparecchio che consuma elettricità, e, a differenza delle tradizionali caldaie, è una macchina considerata “a risparmio energetico” in quanto, per produrre calore, utilizza in parte l’energia termica già spontaneamente presente nell’aria (o nell’acqua) che viene utilizzata. La pompa di calore...

Leggi tutto »

Pompe di calore e fotovoltaico, ecco quanto convengono

1 febbraio 2016
Pompe di calore e fotovoltaico, ecco quanto convengono
Pompe di calore e fotovoltaico sono un’ottima intesa per ottimizzare la produzione fotovoltaica. Perchè? Perchè sono apparecchi che funzionano con l’elettricità e, per questo motivo, si “sposano bene” con qualsiasi impianto di auto-produzione elettrica, primo fra tutti: il fotovoltaico. Nonostante il nome, la Pompa di Calore può produrre non solo “calore”, ma anche “refrigerio” invertendo semplicemente il processo di funzionamento. Un unico apparecchio, dunque, che “fa tutto”: viene utilizzato d’estate per la climatizzazione e deumidificazione degli edifici, viene utilizzato d’inverno per il riscaldamento elettrico e per la produzione di acqua calda sanitaria. E’ questo che fa della Pompa di Calore un elettrodomestico ottimale per ogni edificio, sia per le esigenze estive, sia per quelle invernali ottimizzando i costi di installazione, di manutenzione e gli spazi utilizzati. Non solo: integrandola al fotovoltaico è possibile massimizzare il beneficio economico. Ed ancora: sfruttando la nuova tariffa elettrica (che vedremo nel seguito di...

Leggi tutto »

Risparmio col fotovoltaico, quant’è e come calcolarlo [simulatore]

20 gennaio 2016
Risparmio col fotovoltaico, quant’è e come calcolarlo [simulatore]
Voglio mettere il fotovoltaico sul tetto di casa. Conviene? Come calcolo il risparmio col fotovoltaico? Quali sono i costi e quali i benefici per i prossimi 25 anni? Capire quanto si può risparmiare in bolletta investendo nel fotovoltaico non è più un’operazione particolarmente complessa, però, prima di lanciarsi in calcoli e stime, bisogna capire a fondo il vero meccanismo di remunerazione di un qualsiasi impianto di autoproduzione di energia: l’autoconsumo. Quello che risparmio col fotovoltaico è il costo di tutta l’energia che riesco ad autoconsumare: più autoconsumo più aumenta il risparmio sulle bollette elettriche. Non tutta l’energia prodotta, però, viene autoconsumata. Una parte, spesso quella maggioritaria, viene immessa in rete e “remunerata” dal Gse con lo scambio sul posto fotovoltaico: più immetto in rete più il gse mi paga il contributo dello scambio sul posto. Più autoconsumo più aumento il risparmio in bolletta. Un’altra considerazione importante è che, come...

Leggi tutto »

Energy manager : 5 cose da sapere

18 gennaio 2016
Energy manager : 5 cose da sapere
L’ energy manager è una figura professionale, introdotta in Italia con la legge n.10/1991, che si occupa di gestire l’energia e razionalizzarne al meglio la gestione nelle grandi aziende. Si tratta di un responsabile, nominato dalle grandi aziende energivore, per la conservazione e l’uso razionale dell’energia. Il 30 aprile di ogni anno queste aziende sono tenute a comunicare al Ministero dell’Industria e dell’Artigianato il nominativo del tecnico nominato come responsabile energetico. Il Fire-Italia raccoglie e custodisce l’elenco dei professionisti nominati e, dal 2014, gestisce le nomine in maniera del tutto digitalizzata tramite posta elettronica certificata aziendale.   L’energy manager in tre parole Il ruolo dell’energy manager, in estrema sintesi, può essere riassunto in tre attività cicliche: monitoraggio e raccolta dati, analisi dei dati di consumo, investimenti ed ottimizzazione Nella prima attività il professionista raccoglie e tiene monitorati tutti i dati di consumo individuando gli andamenti ed eventuali punti critici....

Leggi tutto »

Impianti fotovoltaici con accumulo, cosa sono e quali vantaggi hanno

15 gennaio 2016
Impianti fotovoltaici con accumulo, cosa sono e quali vantaggi hanno
Di impianti fotovoltaici con accumulo se ne sente parlare ormai da qualche anno, ma solo da poco rappresentano la vera novità nel mercato del fotovoltaico. Cosa sono e quali sono i loro vantaggi? Accumulare energia autoprodotta aumenta l’autoconsumo nelle ore serali, è quindi un beneficio. Ma accumulare elettricità è anche un costo, perchè gli accumulatori hanno un prezzo ed un “tempo di vita” definito. Nonostante ciò, già oggi in molte situazioni inizia ad esserci un equilibrio tra costi e benefici: i prezzi già molto ridotti delle batterie, consentono tempi di recupero dai costi pari a quelli degli stessi impianti fotovoltaici. In altre parole: i prezzi ridotti degli impianti fotovoltaici con accumulo consentono di recuperare in qualche anno i costi sostenuti, proprio grazie al risparmio che riescono a garantire in bolletta. Il risparmio ottenibile in bolletta permette di recuperare la spesa sostenuta per l’installazione del fotovoltaico e, nel tempo, di...

Leggi tutto »