Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: rinnovabili

100% energie rinnovabili, i due comuni più virtuosi d’Italia

16 maggio 2016
100% energie rinnovabili, i due comuni più virtuosi d’Italia
Quanti sono i Comuni in Italia? Sono oltre 8 mila ed alcuni di questi sono già 100% rinnovabili. Questo è solo uno dei dati che emergono dal consueto rapporto di Legambiente “Comuni Rinnovabili 2016″: 39 comuni in Italia producono energia pulita per almeno il proprio fabbisogno complessivo. Secondo l’associazione, non è poi così lontano l’obbiettivo di raggiungere, in tutta Italia, il 50% di produzione energetica da fonti rinnovabili, ma lo sforzo è ancora necessario per favorire ed agevolare definitivamente l’autoproduzione energetica pulita e l’adeguamento delle reti per accogliere ed integrare al meglio le fonti rinnovabili, tra cui eolico e fotovoltaico che sono per definizione intermittenti e “non prevedibili”. Sull’intero territorio nazionale sono in funzione circa 850 mila impianti di produzione di energia da fonti pulite e ormai in ogni Comune d’Italia, da nord a sud, è installato almeno un impianto da fonte rinnovabile (8 anni fa erano circa 200)....

Leggi tutto »

Dal M5S programma per l’energia in Italia al 2050

6 maggio 2016
Dal M5S programma per l’energia in Italia al 2050
Il Movimento 5 Stelle ha presentato recentemente il suo programma per l’energia in Italia al 2050. Qual è la situazione energetica del nostro paese oggi? Il nostro è un paese autosufficiente dal punto di vista energetico? Quale visione possiamo realizzare per i prossimi 30 anni? Su queste riflessioni si era creato un tavolo tecnico permanente che è sfociato oggi nella stesura di nuovo Programma Energia messo in campo dal movimento. L’Italia è un paese non autosufficiente dal punto di vista energetico: dipende ancora molto dalle forniture estere, che è un costo non indifferente per il bilancio pubblico, e dipende ancora molto dalle fonti fossili che, come ben sappiamo, sono per la gran parte di importazione. Parliamo per lo più di gas metano e petrolio. Negli anni scorsi l’Italia aveva iniziato una lenta transizione verso le rinnovabili con lauti incentivi e con numeri che l’hanno portata in breve tempo in...

Leggi tutto »

A San Francisco dal 2017 i tetti saranno solari e fotovoltaici

2 maggio 2016
A San Francisco dal 2017 i tetti saranno solari e fotovoltaici
Quali potenzialità, quali risorse, hanno i tetti delle nostre città? Il consumo di suolo è una questione spinosa almeno tanto quanto quella della eccessiva urbanizzazione e della deforestazione. In territori ultra-urbanizzati è possibile recuperare superfici inutilizzate, tra cui i tetti degli edifici, per produrre energia pulita senza ulteriore consumo di suolo. In parecchi casi, inoltre, i tetti possono ridare un po’ di verde alle nostre città e ossigeno ai nostri polmoni trasformandoli in veri e propri orti e giardini. San Francisco, California. Mentre la Città si prepara a raggiungere, come deliberato recentemente, l’obbiettivo 100% rinnovabili entro il 2025, diverse misure green, a favore della riduzione delle emissioni, “si fanno strada” anche in questo paese. Proprio qualche giorno fa l’aereo fotovoltaico Solar Impulse ha attraversato i suoi cieli nella sua rotta intorno al mondo e proprio qualche giorno fa è stata proposta una nuova ordinanza che prevede di dotare i...

Leggi tutto »

Legambiente, 5 punti per liberare le rinnovabili e l’autoproduzione

29 aprile 2016
Legambiente, 5 punti per liberare le rinnovabili e l’autoproduzione
L’autoproduzione di energia pulita da fonti rinnovabili è e deve essere una priorità anche in Italia. In un mondo in cui diversi paesi stanno “invertendo le rotta” verso energie più pulite, anche in Italia è il momento di iniziare a porre seriamente alcuni paletti, alcuni obbiettivi chiari, che possano finalmente liberare le fonti rinnovabili e l’autoproduzione di energia dal “giogo” delle grandi compagni petrolifere, delle lobby fossili e soprattutto dai numerosi vincoli normativi che ancora attanagliano l’intero comparto delle rinnovabili. L’autoproduzione di energie pulite in Italia ha enormi potenzialità, anche dal punto di vista dell’occupazione. Ma per spingerle bisogna, in qualche modo, liberarle dalle attuali costrizioni. Perchè oggi in Italia una raffineria ed un impianto solare pagano la stessa tassa sull’autoconsumo? Perchè oggi chi immette in rete energia pulita dovrebbe pagare oneri di sistema? Perchè in Italia si pagano imposte sull’energia in autoconsumo? Il quadro normativo è ancora troppo...

Leggi tutto »

In USA Centrale Ibrida per sfruttare meglio le rinnovabili

15 aprile 2016
In USA Centrale Ibrida per sfruttare meglio le rinnovabili
La forza ed il reale vantaggio delle fonti rinnovabili è la complementarietà delle fonti. Cosa intendiamo? Intendiamo un concetto molto semplice: quando una fonte (ad esempio il sole) risulta insufficiente può subentrare una seconda fonte (ad esempio il vento) che garantisce in alcune situazioni ulteriore produzione di energia pulita. Di notte, per esempio, quando il sole non produce, la presenza di vento può essere un’ottima opportunità per continuare a produrre energia in maniera pulita senza utilizzare gas, petrolio o carbone. In questo modo si riesce a garantire una maggiore continuità di approvvigionamento riducendo ulteriormente la dipendenza dalle fonti fossili. Le centrali elettriche che sfruttano in maniera congiunta e complementare diverse fonti energetiche (non per forza rinnovabili) sono le cosiddette Centrali Ibride, centrali di produzione di energia che ottimizzano al massimo, in maniera dinamica, la presenza di diverse fonti energetiche presenti sul territorio per abbassare i costi di produzione dell’energia...

Leggi tutto »

Rinnovabili: a livello globale record di investimenti e primi risultati

29 marzo 2016
Rinnovabili: a livello globale record di investimenti e primi risultati
In un Pianeta in cui alcuni paesi crescono con ritmi di sviluppo vorticosi, ed altri vivono già con tenori di vita insostenibili dal punto di vista energetico, affrontare il tema dell’energia e della sostenibilità diventa non solo auspicabile, ma necessario. Necessario per la sopravvivenza stessa del Pianeta e dei suoi abitanti. Con i ritmi di crescita di Cina e India, per esempio, pensare ad una produzione industriale fondata solo sui vecchi modelli, vorrebbe dire trovarsi in breve tempo a dover sostenere costi ambientali insostenibili. Costi non solo a carico del paese interessato, ma a carico dell’intera popolazione mondiale. Aria, acqua, clima, risorse. Sono beni “planetari”. Le fonti rinnovabili hanno il compito e l’enorme responsabilità di “tamponare” sul breve periodo i danni derivanti dall’eccessivo utilizzo delle fonti fossili: se gran parte dell’attuale fabbisogno di energia potesse essere prodotto senza bruciare petrolio, gas e carbone, riusciremmo “a tamponare” fin da subito...

Leggi tutto »

Energy manager, quali requisiti deve avere?

13 gennaio 2016
Energy manager, quali requisiti deve avere?
L’energy manager per risparmiare sui costi energetici: chi è? E quali requisiti deve avere? Negli ultimi anni, la questione ambientale ha catalizzato l’attenzione dell’opinione pubblica rendendo evidente la necessità di intervenire su tutti i fronti energetici per ottimizzare le risorse a nostra disposizione. E così si è parlato sempre più spesso della figura dell’energy manager: vediamo di capire insieme di che cosa si occupa. L’energy manager è un professionista che si occupa della gestione energetica di un edificio (commerciale, industriale o residenziale) di modo da mantenerne costantemente monitorati i consumi e proporre interventi mirati che ne ottimizzino l’efficienza. L’obbiettivo, come sempre, è quello di ottimizzare e risparmiare energia, per risparmiare in bolletta. Tenuto conto del fatto che i consumi energetici sono fonte di inquinamento e di spreco economico, l’energy manager aiuta sia l’ambiente, sia i bilanci delle grandi aziende. Per questo motivo la normativa prevede che, entro il 30...

Leggi tutto »