Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: decreto rinnovabili

Smaltimento moduli fotovoltaici a fine ciclo vita

8 settembre 2016
Smaltimento moduli fotovoltaici a fine ciclo vita
Come funziona lo smaltimento dei moduli fotovoltaici alla fine del ciclo vita? Dal punto di vista ambientale preoccuparsi dello smaltimento e del riciclo dei moduli esausti è importante almeno tanto quanto è importante produrre energia pulita. Non solo: sapere a chi compete l’onere di pagare lo smaltimento dei pannelli a fine vita, per chi installa un impianto fotovoltaico oggi, è importante per valutare correttamente l’investimento fotovoltaico. Oggi metto l’impianto. I pannelli produrranno energia per i prossimi 25 anni. Quando non saranno più in grado di funzionare dovrò pagare il ritiro e lo smaltimento di tasca mia? Lo smaltimento dei moduli fotovoltaici è un onere a carico dell’utente, del produttore o di qualche altro ente? Se fino a ieri il vuoto normativo lasciava nel dubbio chi decideva di installare l’impianto. Oggi la normativa, recependo una chiara direttiva europea, regolamenta la questione in maniera univoca e definitiva. Cosa dice la Direttiva...

Leggi tutto »

Circolare 36 E 19 dicembre 2013 Agenzia Entrate: aspetti catastali e fiscali del fotovoltaico

1 settembre 2016
Circolare 36 E 19 dicembre 2013 Agenzia Entrate: aspetti catastali e fiscali del fotovoltaico
La Circolare 36 E del 19 dicembre 2013 dell’Agenzia delle Entrate è la normativa che regola gli aspetti catastali e fiscali degli impianti fotovoltaici. Ogni impianto fotovoltaico, che venga installato sul tetto di una casa, di un condominio, di un capannone o su un terreno, occupa una superficie che può essere asservita ad un edificio oppure può rappresentare una entità “produttiva” autonoma. Nel primo caso il fotovoltaico viene utilizzato per contribuire al fabbisogno energetico di una utenza situata “sul posto”, nel secondo caso l’impianto viene utilizzato come un mera attività economica che produce e vende energia alla rete elettrica. Questo secondo tipo di installazione è quella che ha dominato il mercato nel periodo in cui fiorivano gli incentivi: dal 2006 al 2014. Oggi, per la gran parte, si installano piccoli e medi impianti al servizio di edifici. Qualunque sia l’ambito di installazione di un impianto fotovoltaico, la normativa prevede...

Leggi tutto »

Istruzioni operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici

30 agosto 2016
Istruzioni operative per la gestione e lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici
In Italia di fotovoltaico se ne installa ormai da oltre 10 anni, da quando, nel 2006, nasceva il primo conto energia. Ad oggi gli impianti fotovoltaici in funzione sono quasi 700 mila per una potenza totale disponibile di quasi 19 Gigawatt. La gran parte delle installazioni sono costituite da piccoli e medi impianti domestici e industriali e la gran parte di questi beneficia del meccanismo dello Scambio sul Posto. Tutti questi impianti in funzione rappresentano un enorme potenziale per chi si occuperà della gestione e smaltimento dei pannelli fotovoltaici obsoleti. Il tema del riciclo e smaltimento del fotovoltaico, infatti, dal punto di vista ambientale è importante almeno tanto quanto la produzione di energia pulita. Produrre elettricità senza emissioni, infatti, rischia di diventare “un buco nell’acqua” se non ci si occupa di smaltire gli impianti riducendo al minimo l’impatto ambientale. Anzi, più che di “smaltimento” sarebbe più corretto parlare di...

Leggi tutto »

Aeegsi prepara riforma tariffe elettriche per clienti non domestici

13 luglio 2016
Aeegsi prepara riforma tariffe elettriche per clienti non domestici
L’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas ed il Sistema Idrico sta preparando la riforma tariffaria per l’energia elettrica per i clienti non domestici. Ha da poco pubblicato il primo documento di consultazione. Come da molti sostenuto si tratterebbe, se fosse approvata l’attuale intenzione, dell’ennesimo attacco agli impianti di autoproduzione elettrica ed alla generazione distribuita. La riforma della struttura tariffaria, infatti, pretenderebbe di ancorare la struttura degli oneri generali di sistema a quella degli oneri di rete e non più ai consumi effettivi di energia. Il principio è simile a quello che abbiamo già visto nella riforma delle tariffe elettriche per i clienti domestici: “ancorando” gli oneri generali di sistema non più all’effettivo consumo di energia, ma ai costi fissi, si finisce per penalizzare tutti coloro che fanno, che hanno fatto o che faranno investimenti per il risparmio e l’efficienza energetica. Tutti coloro che hanno investito per ridurre il proprio...

Leggi tutto »

Agevolazioni fiscali fotovoltaico: 65 o 50 per cento?

8 luglio 2016
Agevolazioni fiscali fotovoltaico: 65 o 50 per cento?
Le agevolazioni fiscali per il fotovoltaico ed il risparmio energetico rappresentano una buona opportunità di risparmio per famiglie e condomìni. Per “agevolazioni fiscali” non si intende solo la riduzione dell’IVA (che per il fotovoltaico è già al 10% anzichè al 22), ma anche le detrazioni d’imposta sull’imponibile Irpef a cui è sottoposta ogni persona fisica dotata di reddito. Installare il fotovoltaico e sfruttare le detrazioni può portare, sul conto economico dell’operazione, ad un dimezzamento dei tempi di rientro dall’investimento o, in altre parole, ad un dimezzamento dei costi effettivi. Chi installa pompe di calore, o cambia gli infissi, o mette pannelli solari termici, invece, può ottenere vantaggi fiscali ancora maggiori. Proprio per questo è importante avere le idee chiare sulle norme che regolano la materia. Norme e continue proroghe annuali che, se da un lato generano spesso troppa confusione per i non addetti ai lavori, dall’altro rappresentano ottime opportunità...

Leggi tutto »

L’ autorizzazione per gli impianti fotovoltaici, Comune o Modello Unico?

22 giugno 2016
L’ autorizzazione per gli impianti fotovoltaici, Comune o Modello Unico?
L’autorizzazione per gli impianti fotovoltaici in Italia è materia a volte semplice, a volte molto complessa. Può essere una semplice comunicazione preventiva al Comune di installazione, ma può divenire anche una faccenda burocratica assai macchinosa: tutto dipende dalle normative regionali che regolamentano i permessi, ognuna secondo propri criteri, che devono comunque rimanere coerenti alle linee guida nazionali. Non solo, dipende anche dal territorio in cui viene installato l’impianto e dalle dimensioni dell’impianto stesso. Per vedere le linee guida nazionali per l’autorizzazione per gli impianti fotovoltaici leggi qui. Nonostante ci siano delle linee guida nazionali per autorizzare gli impianti fotovoltaici, l’autorizzazione in Italia a volte può divenire un vero e proprio “rompicapo normativo”.   Ogni tipo di impianto fotovoltaico richiede la sua autorizzazione Per installare un impianto fotovoltaico sul tetto di un edificio, a terra o in qualsiasi altro contesto, l’amministrazione pubblica richiede sempre la sua autorizzazione o una semplice...

Leggi tutto »

Come connettere alla rete il fotovoltaico

20 giugno 2016
Come connettere alla rete il fotovoltaico
Qual è la procedura per connettere alla rete l’impianto fotovoltaico? Una delle fasi di realizzazione che possono creare a volte alcuni problemi e l’allungamento dei tempi, oltre a quella delle autorizzazioni, è quella della connessione del fotovoltaico alla rete elettrica generale. Per connettere alla rete il fotovoltaico, ovviamente, si dovrà contattare un tecnico abilitato. E’ uno dei pochi lavori che non possono essere fatti con la soluzione fai da te. Non solo, il tecnico elettricista dovrà essere quello della società che gestisce le reti elettriche in Italia: Enel Distribuzione (da non confondere con “Enel energia” che è la società fornitrice di energia). Enel Distribuzione ormai da tempo ha messo a disposizione un portale per inviare la propria richiesta di connessione direttamente on line, semplificando e velocizzando di molto lo svolgimento delle pratiche. Secondo quanto stabilito dal TICA (il “Testo Integrato delle Connessioni Attive”), ogni produttore deve fare domanda utilizzando...

Leggi tutto »