Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: 2020

Pochi anni per salvare il clima

15 aprile 2014
Pochi anni per salvare il clima
Il mondo ha meno di venti anni per salvare il clima. Questo, almeno, è lo scenario inquietante che è stato dipinto dall’Ipcc, l’Intergovernmental Panel on Climate Change, che ha evidenziato che gli obiettivi di taglio delle emissioni inquinanti relativi al 2020 possono già essere considerati falliti: secondo il panel intergovernativo, non rimane altro da fare che aspettare il 2030, cercando di mettere in pratica comportamenti ecologici e sostenibili e puntando per quanto possibile sulle tecnologie pulite. Insomma, se è vero che la riduzione delle emissioni di anidride carbonica previsto entro il 2020 non è più fattibile, è altrettanto vero che la battaglia per salvare il clima del pianeta deve proseguire. L’ente intergovernativo che si occupa dei cambiamenti climatici ha diffuso il quinto Rapporto di Valutazione sui Cambiamenti Climatici, documento – invero piuttosto preoccupante – che prende in esame le diverse opportunità di mitigazione cui si è ricorso negli ultimi...

Leggi tutto »

Burden sharing , cosa è?

3 dicembre 2013
Burden sharing , cosa è?
Il burden sharing è la ripartizione degli obiettivi energetici nazionali in sotto-obiettivi energetici regionali, ovvero la suddivisione tra le 22 Regioni italiane dell’ obiettivo nazionale di riduzione delle emissioni e di sviluppo delle rinnovabili e del risparmio energetico. L’europa impone degli obiettivi a ciascun paese membro ed ogni paese ha il compito di ripartire a sua volta, al proprio interno, i target per il raggiungimento dell’obiettivo nazionale. Vediamo come nasce e da dove arriva il burden sharing.   Come nasce il burden sharing Gli obiettivi di riduzione delle emissioni, dal Protocollo di Kyoto alla strategia europea 20 20 20, hanno un risvolto diretto sulla politica nazionale di diminuzione dei gas climalteranti, riduzione che deve avvenire per effetto di almeno quattro fattori: efficienza e risparmio energetico sviluppo delle fonti di energia rinnovabile (solare fotovoltaico, solare termico, geotermico, eolico, biomasse, …) agricoltura sostenibile migliore gestione dei rifiuti Il protocollo di Kyoto, strumento giuridico...

Leggi tutto »

Bristol, 1000 Gigawattora di energia fotovoltaica l’anno entro il 2020

6 novembre 2013
Bristol, 1000 Gigawattora di energia fotovoltaica l’anno entro il 2020
Il sole a Bristol (circa 200 Km da Londra) non splende di certo come a Palermo. Ma chi l’ha detto che il fotovoltaico conviene solo nei “paesi del sole”? E poi, fotovoltaico “per il sociale”: potrà essere una nuova prospettiva di sviluppo del solare anche per l’Italia? A Bristol, cittadina britannica nota per le “amenità” atmosferiche (e per l’elevata piovosità), un nuovo progetto fotovoltaico metterà a disposizione degli alloggi sociali 1 Gigawatt (ben 1.000 Megawatt) di energia solare pulita entro il 2020. L’ambizioso obiettivo è quello di realizzare mille megawatt di potenza fotovoltaica entro i prossimi 6 anni, per rifornire gli abitanti, attraverso i tetti degli edifici pubblici cittadini, di circa 1 milione di megawattora l’anno di energia pulita. Sottolineamo: si tratta di edifici pubblici. Si tratta, dunque, di progetti finanziati direttamente dalla pubblica amministrazione. Ma non si tratta di finanziamenti “a terzi” o contributi “a fondo perduto”, si tratta...

Leggi tutto »

Fonti rinnovabili tra 2014 e 2020: +8,6% (GlobalData)

22 ottobre 2013
Fonti rinnovabili tra 2014 e 2020: +8,6% (GlobalData)
Come si trasformerà il sistema energetico europeo nei prossimi anni? E che ruolo avranno le fonti rinnovabili nei bilanci energetici nazionali? Queste alcune delle domande a cui tenta di rispondere un report di GlobalData, società multinazionale londinese di analisi di mercato, che tenta di interpretare i cambiamenti in atto e di individuarne le prospettive e le potenzialità. Saper cogliere il cambiamento dà origine, sempre, a nuove potenzialità. Due le tesi principali dell’analisi: in europa si fa largo la generazione distribuita e la crescita delle rinnovabili sarà nettamente superiore a quella del carbone. Questo prevedono le proiezioni di GlobalData per il prossimo futuro in Europa. Il cambiamento energetico ha iniziato la sua corsa e, anche se si volesse far finta di non vederlo, porterà a compimento una vera trasformazione, che lo vogliano o no le lobby del petrolio, del gas e del carbone. L’europa è in corsa verso la trasformazione, dunque,...

Leggi tutto »

Contributo del fotovoltaico: scomoda realtà..

15 maggio 2013
Contributo del fotovoltaico: scomoda realtà..
Il contributo fotovoltaico in Italia, come delle altre fonti rinnovabili, è già una realtà visibile, dimostrabile, e per le lobby che sostengono le fonti fossili è una scomoda realtà. Una realtà che va a minare un’importante fetta del mercato oligopolistico dell’energia delle fonti fossili: quello del petrolio, del carbone, del gas naturale, e di poche multinazionali regine incontrastate del mercato energetico mondiale. Ecco una scomoda realtà sul contributo che fotovoltaico e altre fonti rinnovabili già stanno apportando al sistema energetico italiano, alla bilancia dei pagamenti nazionale ed all’ambiente. Una verità scomoda, da ‘occultare’, ma che il Coordinamento FREE, coordinamento nato in difesa del fotovoltaico delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica, ha deciso di portare alla luce attraverso la libera informazione. E’ una battaglia tra informazione e dis-informazione. Il coordinamento Free ha pubblicato un contributo al fotovoltaico ed alle fonti rinnovabili dal titolo: “Rinnovabili: chi vuole uccidere la verità?”. Sintetico opuscolo in cui...

Leggi tutto »

Il fotovoltaico nella Strategia Energetica Nazionale

19 marzo 2013
Il fotovoltaico nella Strategia Energetica Nazionale
Con decreto dell’8 marzo 2013 il governo ha approvato la Strategia Energetica Nazionale (SEN) che esplica in maniera chiara i principali obiettivi energetici da raggiungere nei prossimi anni. Si tratta di un documento che definisce le priorità d’azione in ambito energetico per l’Italia. Si parla quindi di una strategia energetica generale, che comprende tutte le forme di approvvigionamento energetico. Cosa dice il documento sul fotovoltaico? Una breve premessa: due le parole d’ordine poste a titolo del documento: energia “più competitiva” ed energia più “sostenibile”. Come a voler porre l’accento prima di tutto sugli obiettivi di completa liberalizzazione del mercato energetico, liberalizzazione che dovrebbe portare ad una maggiore competitività ed ad una ulteriore riduzione dei costi. Maggiore competitività, in primis, tra fonti rinnovabili e tecnologie convenzionali.   Cosa dice la SEN sul fotovoltaico Nei prossimi 20 anni è attesa una forte ulteriore riduzione dei costi delle tecnologie rinnovabili: ad oggi...

Leggi tutto »

Fabbisogno energetico, 100% da fonti rinnovabili?

12 marzo 2013
Fabbisogno energetico, 100% da fonti rinnovabili?
Il fabbisogno energetico europeo entro il 2050 può raggiungere l’ obiettivo 100% rinnovabili. Ecco cosa afferma il report del WWF “Re-energising Europe – Putting the EU on track for 100% renewable energy“. Obiettivo ambizioso? Forse, ma il wwf mostra come, sommando risparmio energetico e fonti rinnovabili, possa essere un obiettivo raggiungibile, oltre che auspicabile per il benessere di tutti. Parlando di fonti rinnovabili si parla essenzialmente di tre cose: fonti rinnovabili nei trasporti, fonti rinnovabili per i fabbisogni termici e fonti rinnovabili per la produzione di corrente elettrica. Questi tre ambiti di applicazione sono provenienti principalmente da 5 risorse naturali: il vento (eolico) il sole (fotovoltaico e solare termico) l’acqua (idro-elettrico) la terra (geotermico) le biomasse, il biogas ed i bioliquidi   L’Europa ha un notevole potenziale energetico, “spontaneo” direi,  non sfruttato, potenziale che potrebbe essere utilizzato per produrre energia elettrica e termica in maniera economica, senza trivelle, senza...

Leggi tutto »