Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Palermo: nuove energie per l’aeroporto

23 ottobre 2015
  - Articolo scritto da  Miriam Perani

Fotovoltaico in Aeroporto. Già altri aeroporti d’Italia hanno utilizzato parte delle ampie superfici disponibili per produrre energia pulita, l’aeroporto di Bari, in primis, ma non solo. Anche l’aeroporto di Palermo sceglie il fotovoltaico, insieme ad un nuovo sistema di illuminazione a led.

Pochi giorni fa è stato firmato un protocollo di intesa tra Gesap, la società che gestisce l’aeroporto Falcone-Borsellino di Punta Raisi – Cinisi (Palermo) e AMG Energie per la riqualificazione energetica dell’area aeroportuale.

Il progetto congiunto prevede un intervento su due fronti: da un lato la realizzazione di un grande impianto fotovoltaico, dall’altro l’utilizzo di illuminazione a LED, con lo scopo di ridurre l’impatto ambientale dell’area ed aumentarne il risparmio energetico.

La prima parte del progetto relativa all’installazione dei pannelli fotovoltaici partirà entro il 2015 e prevede a lavori terminati la copertura di circa 16.000 metri quadrati di aree aeroportuali, distribuiti tra la zona destinata al parcheggio e gli edifici dell’aeroporto stesso. La superficie verrà suddivisa in diversi lotti, con pannelli fotovoltaici che complessivamente porteranno ad un risparmio energetico del 50% rispetto ai consumi attuali dell’intera area.

aeroporto

L’illuminazione a LED è la seconda parte del progetto di risparmio energetico che interesserà tutta l’area dell’aeroporto palermitano. L’obiettivo dell’utilizzo delle luci a LED è quello di migliorare l’illuminazione delle aree interne, riducendo al contempo l’energia necessaria per il funzionamento dell’illuminazione stessa. La tecnologia LED è stata inserita nel progetto perché permette di coniugare il risparmio energetico con la qualità della luce generata. Gli utenti ed i lavoratori dell’aeroporto potranno beneficiare di una tipologia di illuminazione dalla resa cromatica migliore, come sottolineato dal presidente di AMG Energia Mario Pagliaro.

Per quanto riguarda l’installazione dei pannelli fotovoltaici, particolare attenzione è stata data alla massima integrazione possibile con le strutture architettoniche interessate, in modo da ridurne l’impatto estetico senza tuttavia compromettere l’efficienza del sistema impiantistico.

Secondo quanto riferito da Fabio Giambrone, presidente di Gesac, il progetto di risparmio energetico rientra tra i progetti sottoscritti dalla società di gestione con Enac, che ha individuato diverse aree di investimento per i prossimi quattro anni.

A progetto ultimato l’aeroporto di Palermo potrà vantare un sistema di impiego dell’energia all’avanguardia, anche grazie all’adozione di strumenti di gestione della produzione e dell’utilizzo dell’energia rinnovabile prodotta che permetteranno di incrementare il risparmio energetico dell’area, riducendo in parte anche l’impatto ambientale delle attività dell’aeroporto.

L’aeroporto palermitano non è però il primo del sud a dotarsi di un impianto fotovoltaico. All’inizio del 2015 anche l’aeroporto di Bari aveva presentato il progetto per il risparmio energetico di un’intera ala degli edifici che ospitano attività commerciali ed aeroportuali. Puoi leggere l’articolo al seguente link.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.