Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

In Basilicata un fondo 10 milioni per l’efficienza energetica

18 novembre 2014
  - Articolo scritto da  Luana Galanti

La Regione Basilicata ha stanziato un fondo 10 milioni di euro per migliorare l’efficienza energetica degli edifici. I residenti possono presentare richiesta di accesso al fondo fino al 19 gennaio 2015. Numerosi gli interventi coperti: dall’installazione di impianti fotovoltaici e per il solare termico fino al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’involucro esterno dell’edificio.

La Basilicata punta all’efficienza energetica e lo fa sostenendo le iniziative private volte a migliorare la resa energetica delle abitazioni della regione. Attraverso questi interventi è possibile abbassare il costo delle bollette di energia elettrica e gas e dare una mano all’ambiente, riducendo le emissioni di gas serra e consumando meno risorse.

Il provvedimento è attivo in tutta la regione e la data di inizio per la consegna delle domande di accesso al fondo è stata fissata per il 17 novembre. La consegna delle domande proseguirà fino al 19 gennaio e i contributi pubblici saranno riconosciuti in funzione dell’indice ISEE della famiglia. La percentuale di spese coperte tramite il fondo regionale varia tra il 40 e il 100% dei costi, sulla base dell’indicatore della ricchezza patrimoniale e reddituale del nucleo familiare. In graduatoria sarà data priorità alle famiglie con un basso ISEE, per poi proseguire via via con l’assegnazione dei contributi pubblici.

bandi per efficienza energetica

Il fondo stanziato dalla Regione Basilicata copre una lunga serie di interventi mirati al miglioramento dell’efficienza energetica delle abitazioni private. Tra gli interventi ammessi al finanziamento figurano l’installazione di piccoli impianti fotovoltaici e di pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua, l’installazione di sistemi di riscaldamento a biomasse e le attività di efficientamento dell’involucro dell’edificio.

Secondo gli amministratori locali questa misura potrà aiutare una ripresa dei consumi delle famiglie e dare lavoro alle imprese del territorio, in particolare quelle operanti nei settori dell’edilizia e dell’impiantistica. Non solo: grazie a questo provvedimento la Basilicata potrebbe trasformarsi in pochi mesi in una delle regioni più sostenibili d’Italia.

Ciascun intervento potrà essere finanziato per un massimo di 10.000 euro. Le spese ammesse dal bando sono comprensive dei costi di progettazione e di direzione lavori, dei costi sostenuti per i collaudi e per le certificazioni richieste per gli impianti e, infine, dei costi per la messa in funzione degli impianti fotovoltaici o per il solare termico. Possono presentare richiesta per l’accesso al fondo regionale i cittadini lucani residenti nell’abitazione sulla quale si vuole intervenire. Per il momento il fondo ha una dotazione di 10 milioni di euro, ma non è escluso che vengano stanziate nuove risorse per sostenere un maggior numero di progetti.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.