Sei un professionista? Scopri il servizio di fornitura preventivi!

Buone prassi: Bolzano risparmia 150mila euro col fotovoltaico

Ultimo aggiornamento: 8-2-2013

Risparmiare grazie al fotovoltaico? Si può. Anche e soprattutto per le pubbliche amministrazioni che possono usufruire di lauti incentivi fino al 31 marzo 2013. Per gli impianti fotovoltaici realizzati su edifici e strutture pubbliche, infatti, è in atto una proroga degli incentivi del quarto conto energia, decisamente più vantaggiosi rispetto a quelli del quinto conto energia.

La Provincia di Bolzano, sull’onda della possibilità di usufruire dei fondi strutturali europei e di incentivi alquanto lauti, attua un piano di risparmio energetico per 150 mila euro, attraverso l’installazione di diversi impianti fotovoltaici  sui propri immobili. Risparmiare col fotovoltaico si può, anzi si deve, e per le amministrazioni pubbliche è quasi un’obbligo morale in periodo di crisi.

Dunque la Provincia risparmia 150 mila euro sui costi dell’elettricità per mezzo del fotovoltaico installato sui tetti di 15 strutture provinciali e scuole. Dove? Il tutto accade tra Bolzano e Silandro.

I 15 impianti fotovoltaici, ai quali se ne aggiungeranno altri due, produrranno circa 700mila kwh di energia pulita procurando all’ambiente un risparmio di 460 tonnellate di gas serra e 210 tonnellate di gasolio.

L’investimento per gli impianti fotovoltaici, di circa 1,9 milioni di euro, ha attinto a fondi strutturali europei, in particolare quelli provenienti dal FESR 2007-2013, il Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale.

bolzano risparmia col fotovoltaico

Il progetto complessivo è costituito da 2 lotti.

Ad oggi è completato solo il primo lotto: quello relativo ai 15 edifici provinciali situati a Bolzano e Silandro per una potenza fotovoltaica installata pari a 670 Kwp. Si tratta per lo più di palazzi provinciali,  edifici scolastici ed istituti, per una superficie su tetto complessiva di circa 4.500 metri quadrati che produrranno circa 700.000 kwh l’anno di energia pulita e “gratuita”.

Vediamo qualche numero:

  • potenza complessiva dei 15 impianti: 670 Kwp
  • superficie occupata complessivamente: 4.500 mq
  • produzione attesa totale: 700.000 Kwh/anno
  • Co2 risparmiata: 460 tonnellate
  • Petrolio risparmiato: 210 tonnellate
  • Copertura del fabbisogno dei 15 edifici: 20%
  • risparmio complessivo su costi energetici: 150.000 euro l’anno

Una ulteriore nota a cui tiene precisare la stessa Provincia è che tutti questi sistemi fotovoltaici sono stati realizzati a regola d’arte anche per quanto riguarda la sicurezza e la salute. Quindi: misure antincendio, sistemi di sicurezza, e salvaguardia per quanto attiene all’esposizione ai campi elettromagnetici.

 

Il secondo lotto è ancora in corso di programmazione e sta per partire la gara pubblica di assegnazione. La disponibilità per questa seconda parte del progetto sarebbe per una potenza fotovoltaica di ulteriori 220 kwp anch’essi finanziati dai fondi europei FESR. Questo secondo lotto di impianti fotovoltaici dovrà essere terminato entro l’autunno 2013 e sarà quindi al di fuori delle condizioni incentivanti migliori: quelle previste per gli impianti “pubblici” fino al 31 marzo 2013.

Entrambi i lotti di impianti fotovoltaici apporteranno complessivamente per la Provincia di Bolzano una produzione energetica pulita e rinnovabile per almeno 1,2 milioni di Kwh l’anno, per una potenza totale installata di quasi 900 Kwp.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.