Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Conferenza: il punto e le prospettive del fotovoltaico in Italia

6 febbraio 2012
Voto:4/5 (5 voti)

Il Mercato e l’industria del solare fotovoltaico: qual è il punto e quali prospettive avrà in Italia nei prossimi anni ?

Cosa: Quarta Conferenza dell’Industria Solare – CIS-IT 2012

Quando: 23-24 febbraio 2012

Dove: Sheraton Golf Hotel, Roma

Chi: Conferenza organizzata da Solarpraxis AG in collaborazione con Ambienteitalia

Perchè: in un periodo di grandi cambiamenti economici e industriali, cambiamenti che sta affrontando l’Italia ed il contesto internazionale, è necessario fermarsi un attimo per fare il punto della situazione sul settore del solare fotovoltaico in Italia, che nel 2011 ha avuto crescite da capogiro, e vedere quali sono i prossimi possibili scenari. Quali prospettive dunque per questo settore?

La “Conferenza dell’Industria solare – Italia 2012” è il più importante appuntamento nazionale per gli operatori del comparto solare. I più importanti esperti del settore discuteranno sui principali aspetti dell’attuale mercato del solare in Italia analizzando questioni “calde” e criticità.

Il primo incontro plenario avrà questo titolo, forse un po’ provocatorio: “Scenari di breve e medio periodo per il mercato del solare: paradiso o inferno?” I principali rappresentanti delle associazioni di settore saranno chiamati a confrontarsi sulle principali sfide che il settore dovrà affrontare nel breve e medio termine in un contesto in cui da un lato, c’è l'”incudine” della incombente crisi congiunturale internazionale, dall’altro c’è il “martello” di una costante incertezza normativa che taglia le gambe ai progetti di medio e lungo termine e ai relativi programmi di investimento. Il quadro di incentivazione è infatti ancora abbastanza “labile” e soggetto a continui aggiustamenti in parte dovuti alle contingenze economiche che stiamo attraversando.

Oltre a questa analisi “prospettica” del settore, altri temi caldi che verranno affrontati, anche al di là del solare fotovoltaico, saranno quelli relativi a: l’integrazione della rete elettrica nazionale, il teleriscaldamento, la dipendenza del mercato dagli incentivi, l’internazionalizzazione, la riduzione dei costi, il tema del project financing e quello del “Made in Europe” e del “Made in Italy”.

Ci saranno tavole rotonde che coinvolgeranno più di 40 tecnici ed esperti del mercato e della filiera, a partire dei principali rappresentanti più influenti del settore: Associazioni Anie/Gifi, Assosolare, Assolterm, Estif, GSE, Enea, Aeeg, ma anche i soggetti finanziari, le utility ed i decisori degli enti pubblici.

A chi è rivolto l’evento: principalmente a manager e dirigenti di imprese del settore fotovoltaico e del solare termico, alle utility, agli analisti ed investitori, ai consulenti, ai soggetti pubblici ed ovviamente alle associazioni di categoria. A tutti gli operatori del settore che siano interessati espandere la propria rete di contatti e di opportunità e interessati ad  analizzare il mercato del solare in Italia.

Per il programma clicca qui.

Per iscrizioni clicca qui.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.