Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Il Costo di un Impianto Fotovoltaico da 4 5 kW

2 settembre 2016
Voto:4/5 (9 voti)

Un impianto fotovoltaico da 4 5 kW è in molte situazioni un’installazione sufficiente per ammortizzare bene i consumi domestici di un’abitazione di 3-5 persone. Il rapporto ideale, infatti, è di circa 1 kW a persona, anche se, come è facile intuire, ottimizzare l’utilizzo di un impianto fotovoltaico domestico dipende molto dal tipo di consumi, dalle fasce orarie di consumo e dalla quantità. In altre parole: “utilizzo di più energia elettrica o gas?” , “consumo più energia di giorno o di notte?” , “Quanti chilowattora utilizzo per gli elettrodomestici e per gli altri apparecchi elettrici in una settimana?”

Se in casa, per esempio, utilizzo i fornelli ad induzione (i fornelli elettrici) al posto dei classici fornelli a gas, o se utilizzo una pompa di calore per il riscaldamento o per l’acqua sanitaria al posto della classica caldaia a gas, il costo di un impianto fotovoltaico da 4 5 kW viene ammortizzato meglio rispetto ad una situazione in cui si utilizza ancora molto il gas metano, o peggio ancora, il gasolio.

La situazione ottimale per ripagare al meglio il prezzo di un impianto solare da 4 5 kW, infatti, è quella in cui si riesce ad eliminare totalmente la fornitura di gas metano. Perchè? Per almeno due motivi.
Primo: le funzioni svolte dal gas sono tutte sostituibili con l’elettricità e quindi “supportabili” con l’utilizzo del fotovoltaico.
Secondo: perchè la bolletta del gas include, per quasi i due terzi del suo importo totale, costi fissi sostenuti anche in caso di consumi minimi. Eliminando la bolletta del gas ed affidandosi completamente all’elettricità, oltre ad eliminare i costi fissi del gas, riusciamo a sfruttare al meglio l’impianto fotovoltaico. Diversi paesi del nord Europa, in effetti, già da tempo fanno a meno del gas metano in ambito domestico.

costo di un impianto fotovoltaico da 4 5 kw

Dicevamo: anche le fasce orarie dei consumi sono determinanti. Se, ad esempio, in casa faccio andare lavatrice, lavastoviglie o forno elettrico di giorno anzichè di sera, potrò sfruttare la produzione istantanea del mio impianto fotovoltaico da 4 5 kw. In questo modo potrò ammortizzare meglio i costi sostenuti per l’installazione, potrò ridurre i prelievi di elettricità dalla rete e potrò ridurre sensibilmente le bollette elettriche. Le fasce orarie di consumo, in questo senso, sono determinanti per la buona riuscita dell’investimento fotovoltaico. Perchè, ricordiamolo, di investimento si tratta.

 

Il costo di fornitura di un impianto fotovoltaico da 4 5 kW

Veniamo ai costi. Sul web è ormai facile imbattersi in numerosi negozi on-line che vendono direttamente al pubblico ed agli installatori i loro prodotti fotovoltaici. A volte si tratta di componenti, ma molto spesso vengono proposti kit fotovoltaici completi da acquistare, spedire e far montare al proprio installatore.

In questi casi, ovviamente, il cliente (o il proprio installatore) dovrà occuparsi delle autorizzazioni comunali, quando necessarie, delle pratiche di allacciamento alla rete di Enel Distribuzione, delle pratiche Gse per lo Scambio sul Posto ed, eventualmente, della procedura di accesso alle detrazioni fiscali 50%. In ogni caso, se avviene un allacciamento in rete dell’impianto,  c’è bisogno del supporto di un tecnico qualificato.

Il prezzo? Eccone un esempio, relativo al solo acquisto di un impianto da 4,5 kW proposto al cliente finale.

Kit fotovoltaico da 4,5 kW made in EU composto da:

  • 18 pannelli fotovoltaici policristallini Kioto Solar da 250 Watt garantiti 10 anni,
  • inverter SMA Sunny Boy 5000 TL-21 da 5 kW,
  • quadro di campo AC/DC Cabur,
  • 100 metri di cavo solare,
  • 8 raccordi Amphenol MC4,
  • 3 strutture di sostegno,
  • certificato consorzio RAEE per lo smaltimento dei moduli a fine vita.

Prezzo: € 6.173
Iva 10% = € 617

Prezzo spedizione = € 249
Costo totale = € 7.039
Spesa effettiva con detrazione fiscale 50%: € 3.644

Costo impianto per kW = € 1.564 (inclusi spedizione e iva)
Spesa effettiva per kW con detrazione fiscale 50%: € 782

 

Il costo di installazione chiavi in mano di un impianto fotovoltaico da 4 5 kW

I prezzi sono un poco più elevati se si decide di acquistare il servizio completo di installazione chiavi in mano, comprensivo di gestione autorizzazioni e gestione pratiche (tranne costi di allacciamento a rete Enel).
Per l’installazione all inclusive di un impianto fotovoltaico da 4,5 kW connesso in rete e senza sistema di accumulo il costo va mediamente da circa 7.000 euro fino a 9.500 euro.

La variabilità del prezzo dipende essenzialmente dalle parcelle e e dal lavoro degli installatori.

L’IVA, anche in questo caso, è del 10% e, anche in questo caso, è possibile usufruire delle detrazioni fiscali del 50%: un meccanismo di “sconto fiscale” che, nel giro di 10 anni, fa scendere la spesa affettiva a 3.500 / 4.750 euro.

 

I prezzi di un impianto fotovoltaico da 4 5 kW con accumulatore

Il discorso è leggermente diverso se si considera un impianto fotovoltaico comprensivo di accumulatore. Un accumulatore è composto da una o più batterie che stoccano temporaneamente parte dell’energia in eccesso prodotta durante il giorno, per renderla disponibile nelle ore serali, quando l’impianto non produce. L’accumulatore può essere integrato direttamente nell’inverter oppure può essere installato “a parte”, anche su impianti già esistenti, ed anche sugli impianti che già usufruiscono degli incentivi del Conto Energia Fotovoltaico (non è integrabile solo con le installazioni del Primo Conto Energia).

Grazie all’accumulatore, che ormai viene venduto insieme a molti kit fotovoltaici, si riesce a ridurre ulteriormente la bolletta elettrica perchè anche di sera si riesce a consumare, praticamente “a costo zero”, la “propria” energia generata durante il giorno. Con un accumulatore si spende un po’ di più all’inizio, ma permette di conseguire nel tempo un maggior risparmio in bolletta. Questo risparmio andrà ad ammortizzare comunque il costo dell’impianto innalzando la quota di autoconsumo dal 30% fino ad oltre il 70% (a seconda della capacità di accumulo e dei periodi dell’anno).

Anche l’accumulatore, come l’impianto fotovoltaico, è detraibile al 50%.

Veniamo ai costi. Un impianto fotovoltaico da 4 5 kW con accumulatore al Litio (più costoso ma più efficiente rispetto alle batterie al Piombo Acido), senza installazione, costa mediamente da 9 a 12 mila Euro al cliente finale per una capacità di accumulo effettiva di 2-3 kWh. Questo tipo di prodotto, con batterie al Litio integrate nell’inverter,  è in una fascia di prezzo ancora abbastanza alta. Ci sono già oggi soluzioni più economiche.

Ecco un esempio.

Kit fotovoltaico da 4,5 kW con Batteria al Litio, made in EU, composto da:

  • 18 pannelli fotovoltaici policristallini da 250 Watt (con garanzia di prodotto a 10 anni),
  • Inverter con batteria di accumulo integrata SMA Sunny Boy Smart Energy 5000 da 5 kW
    (si tratta di una batteria LG-Chem agli Ioni di Litio con capacità effettiva di 2 kWh),
  • quadro di campo AC/DC Cabur,
  • 100 metri di cavo solare,
  • 8 raccordi Amphenol,
  • 3 strutture di sostegno per i moduli fv
  • certificato di adesione al consorzio per smaltimento RAEE moduli fv esausti

Con questo tipo di accumulatore, secondo il produttore SMA, è possibile innalzare la quota di autoconsumo fotovoltaico dal 30 al 55% e ridurre del 52% l’acquisto di corrente elettrica dalla rete.

Prezzo: € 9.809
Iva 10% = € 981

Spese di spedizione = € 390
Costo totale impianto = € 11.180
Spesa effettiva con detrazione fiscale 50%: € 5.785
(in 10 anni)
Costo impianto per kW = € 2.484 (inclusi spedizione e iva)
Spesa effettiva per kW beneficiando della detrazione fiscale 50%: € 1.242

 

Il prezzo di questo prodotto non ci pare, per ora, conveniente, considerando che non include i costi di installazione. Nonostante ciò, solo considerando le detrazioni fiscali, il conto economico complessivo risulta abbastanza conveniente.

 

Ecco un altro esempio trovato in rete, un po’ più economico, ma qualitativamente meno performante per via delle batterie meno prestanti e meno durature.

Kit fotovoltaico da 4,5 kW con batterie di accumulo comprensivo di:

  • 18 moduli fotovoltaici policristallini Solex da 250 Watt
  • inverter di stringa ABB Power One PVI-4.2-TL
  • quadro di campo e quadro parallelo QCC2 (600V a 2 stringhe)
  • cavi elettrici
  • struttura di sostegno pannelli
  • connettori
  • cavo solare
  • sistema di gestione carica/scarica delle batterie
  • 4 batterie da 12Volt / 175Ah
    (non viene specificato il tipo, deduciamo che siano batterie al Piombo Acido che avrebbero una capacità effettiva di circa 4 kWh)

 

Prezzo: € 8.291
Iva 10% = € 829,10

Spese di spedizione = € 290
Costo totale impianto = € 9.410
Spesa effettiva con detrazione fiscale 50%: € 4.850
(in 10 anni)
Costo impianto per kW = € 2.091 (inclusi spedizione e iva)
Spesa effettiva per kW beneficiando della detrazione fiscale 50%: € 1.045

 

Quanta energia produco con un impianto da 4 5 kW in Italia?

Un impianto da 4 5 kw in Italia produce mediamente, se i pannelli sono rivolti a sud e sono privi di ombreggiamenti:

  • 4.950 kWh/anno e mediamente 13,5 kWh/giorno nel nord Italia
  • 5.850 kWh/anno e mediamente 16 kWh/giorno nel centro Italia
  • 6.750 kWh/anno e mediamente 18,5 kWh/giorno nel sud Italia

Da tenere presente che la variabilità stagionale del fotovoltaico è elevata: può passare dal produrre pochi kwh/giorno nei mesi invernali a produrne 10 volte tanti nei mesi di giugno-luglio. Il meccanismo dello scambio sul posto permette proprio di compensare, almeno in parte, questa “stagionalità” produttiva. Anche i sistemi di accumulo compensano bene questa variabilità.

 

Cosa ci faccio con un impianto fotovoltaico da 4 5 kW?

Un impianto di queste dimensioni può essere già relativamente sovra-dimensionato per una famiglia media italiana. Come dicevamo all’inizio tutto dipende dai consumi e dalle modalità “prevalente” di utilizzo dell’impianto (autoconsumo o immissione in rete).

Una famiglia “standard”, composta da 3-4 persone, consuma in media 3-4 mila kwh/anno. Questo tipo di impianto produce in abbondanza rispetto a questo fabbisogno, e soprattutto nella stagione estiva. Nonostante ciò, se si fanno investimenti per spostare tutte le utenze verso l’elettricità è possibile sfruttare al meglio l’impianto fotovoltaico ed ottimizzare al massimo l’investimento.

Il target per questo tipo di impianto può essere adatto per famiglie numerose, piccoli condomini, laboratori, piccole attività produttive o, come accadrà tra non molto, per chi avesse l’esigenza di ricaricare veicoli elettrici.

 

In quanto tempo ammortizzo i costi?

Considerando una famiglia di 4-5 persone che utilizza in casa solo corrente elettrica, fornelli ad induzione, pompe di calore o scaldabagno elettrico, un impianto di queste dimensioni può venire ammortizzato completamente nel giro di 4-5 anni.

La stessa famiglia con le classiche utenze “miste” elettricità-gas l’impianto può recuperare i costi di acquisto e installazione nel giro di 6-7 anni cercando di spostare per quanto possibile in consumi domestici in fascia diurna.

Con l’effetto delle detrazioni fiscali i tempi di rientro si possono anche dimezzare.

In ogni caso il periodo di ammortamento è molto variabile e dipende anche dal costo che la corrente elettrica avrà nei prossimi 20 anni. Un impianto fotovoltaico, infatti, continua a produrre energia per almeno 20 anni con una sostituzione dell’inverter dopo i primi 10 anni e con costi di manutenzione decisamente bassi rispetto a qualsiasi altro impianto meccanico o a combustione.

 

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.