Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: bollette

Cosa è la ESCo : Energy Service Company

6 giugno 2015
Cosa è la ESCo : Energy Service Company
Sei un’azienda o una pubblica amministrazione? Quanto spendi in corrente elettrica e gas ogni anno? Sul mercato si possono trovare le Energy Service Company (Esco) disponibili a finanziare integralmente il vostro progetto di riqualificazione energetica ripagandosi il capitale ed il relativo interesse con il beneficio del risparmio energetico ottenuto dalla riqualificazione stessa. Generalmente  si parla di un periodo di recupero dell’investimento variabile fra i 4 ed i 7 anni, il rischio dell’iniziativa viene assunto dalla ESCo che può assumere la proprietà dell’impianto installato. In tal caso, in genere, l’impianto con i relativi benefici ritorna di proprietà dell’impresa nel momento in cui il piano finanziario è concluso a favore della Esco che ha finanziato l’intervento.     Cosa è una Energy Service Company? La Energy Service Company è un’azienda che studia e propone soluzioni personalizzate per il risparmio e l’efficienza energetica rivolte ad imprese, enti o privati cittadini. Le Energy...

Leggi tutto »

Fotovoltaico, ecco i prezzi dell’energia elettrica venduta alla rete

17 marzo 2015
Fotovoltaico, ecco i prezzi dell’energia elettrica venduta alla rete
Chi ha un impianto fotovoltaico produce energia pulita. L’energia prodotta ha due possibili vie: o viene immediatamente autoconsumata, oppure viene ceduta alla rete elettrica di enel distribuzione. Quali sono i prezzi dell’energia elettrica venduta alla rete? Tutta l’energia che si autoconsuma è quella che procura il maggior risparmio in quanto evita il suo acquisto sulla bolletta elettrica, acquisto assai più oneroso rispetto al prezzo effettivo dell’energia venduta all’utente finale. La bolletta, infatti, addebita i costi di rete, di trasmissione, distribuzione, dispacciamento, accise, imposte, oneri di sistema, ecc… Questi costi non vengono sostenuti se si autoconsuma la “propria” energia. Tutta l’energia che non viene consumata nel momento della produzione (o che non viene accumulata in batterie) viene immessa in rete. Viene ceduta alla rete con il meccanismo dello “scambio sul posto” o del “ritiro dedicato”. Sia il primo, che garantisce la compensazione parziale tra energia immessa in rete e prelevata...

Leggi tutto »

Fotovoltaico e riscaldamento elettrico, quanto si risparmia?

8 gennaio 2015
Fotovoltaico e riscaldamento elettrico, quanto si risparmia?
I sistemi di riscaldamento più diffusi in Italia si basano sull’utilizzo del gas metano. Molti condomini, e molte industrie, si basano ancora sull’inquinante riscaldamento a gasolio, sistema che, oltre a non essere in alcun modo ecologico, è anche molto costoso, si pensi, per fare un esempio, ai soli costi di trasporto e stoccaggio del combustibile. Anche se il gas metano è decisamente meno inquinante e meno costoso del gasolio, è uno dei maggiori responsabili delle emissioni inquinanti invernali delle nostre città. Non solo: la quasi totalità del gas metano utilizzato in Italia è importato dall’estero (dalla Russia) e per questo il suo utilizzo per il riscaldamento è perennemente condizionato dai delicati equilibri geopolitici internazionali. Questa è solo una doverosa premessa. Quale può essere oggi una fonte veramente alternativa, ecologica, economica e non inquinante per il riscaldamento?   La fonte veramente alternativa oggi è l’elettricità prodotta in maniera pulita Quanto...

Leggi tutto »

Scambio sul posto: calcolo con esempio pratico

17 dicembre 2014
Scambio sul posto: calcolo con esempio pratico
Scambio sul posto fotovoltaico : molti lettori chiedono cosa sia in realtà e quali siano i suoi vantaggi. Poca chiarezza e molta confusione in ambito legislativo, anche fra gli addetti ai lavori. La continua rivisitazione delle norme rende necessario, oggi più che mai, un ulteriore “punto della situazione”: cosa è lo scambio sul posto? Quali sono i suoi vantaggi, e quali gli svantaggi? Come si concilia con le detrazioni fiscali (quelle per le ‘ristrutturazioni domestiche’) per le installazioni domestiche-residenziali? Alla luce degli ultimi risvolti normativi il contratto di scambio sul posto fotovoltaico dal 2015 è attuabile non più per gli impianti fino ai 200 kw, ma per tutti gli impianti fotovoltaici fino a 500 kw che entrano in funzione dal primo gennaio 2015. Non solo: le detrazioni fiscali del 50% per chi installa il fotovoltaico domestico (sotto ai 20 kw) sono prorogate a tutto il 2015. Chiariamo subito tre cose:...

Leggi tutto »

Bye Bye bollette, con le case off grid

18 settembre 2014
Bye Bye bollette, con le case off grid
Chiudere con le bollette è decisamente il sogno di molti, se non di tutti: smettere di tremare quando si parla di crisi energetica ma soprattutto non avere più a che fare con tariffe e accise è pero ancora un pio desiderio. O almeno lo è per molti ma non per tutti: sono infatti tante le realtà in cui si cerca (e a volte si riesce), a diventare off grid. Non parliamo ovviamente solo di aziende, ma anche di privati, di semplici case, modificate per avere la possibilità di trasformarsi da consumatrici ad auto-produttrici di energia. L’off grid è infatti il distacco totale dalla rete, non tanto della casa, ma dell’impianto fotovoltaico. Leggi qui per ulteriori informazioni sugli impianti off-grid. Gli ingredienti fondamentali di questa ricetta magica sono un impianto fotovoltaico o comunque una fonte rinnovabile che produca energia, come biomasse, geotermia, vento, una pompa di calore ed un sistema...

Leggi tutto »

Come funziona lo scambio sul posto fotovoltaico

9 settembre 2014
Come funziona lo scambio sul posto fotovoltaico
Chi cerca informazioni sul fotovoltaico, che sia attraverso internet o un amico che l’ha già messo sul tetto di casa, sentirà sicuramente parlare dello “scambio sul posto” fotovoltaico. Cosa è? E come funziona lo scambio sul posto? La domanda che a molti viene spontanea è:“lo scambio sul posto è realmente conveniente? Mi serve ad azzerare le bollette elettriche? Oppure è solo l’ultima trovata dello Stato per aumentare i gettiti fiscali?” Chiariamo subito una cosa: lo scambio sul posto non è un incentivo dello Stato (gli incentivi sono ormai un ricordo lontano). Lo scambio sul posto non è neanche un meccanismo di agevolazione fiscale: per queste ci sono le detrazioni fiscali riservate a chi installa il fotovoltaico sul tetto di casa. Lo scambio sul posto, regolato dall’Aeeg (Autorità per l’energia elettrica ed il Gas),  è un meccanismo di “remunerazione” dell’energia, che viene immessa in rete dall’impianto fotovoltaico. Spieghiamo meglio questo concetto...

Leggi tutto »

Quanto consuma la lavastoviglie? Col fotovoltaico riesco a farla funzionare?

8 settembre 2014
Quanto consuma la lavastoviglie? Col fotovoltaico riesco a farla funzionare?
Voglio mettere il fotovoltaico. Mi hanno detto che produrrà circa 3.600 kilowattora l’anno, ovviamente tutte nelle ore diurne. Quanto consuma la lavastoviglie? Col mio impianto riuscirò a farla funzionare nelle giornate di sole? Questa è una delle domande più frequenti che ci vengono poste: chi vuole mettere il fotovoltaico per prima cosa si chiede se poi sarà sufficiente a far funzionare gli elettrodomestici senza passare per la rete elettrica. Ovviamente tutta la produzione elettrica dei pannelli avviene di giorno, quando il sole splende. Per questo motivo la prima regola è far funzionare gli elettrodomestici, lavastoviglie compresa, nelle ore diurne. Nelle giornate assolate, ma non troppo calde, si avrà il massimo rendimento dell’impianto domestico. Quanto consuma la lavastoviglie? E quanta energia pulita è in grado di produrre un impianto fotovoltaico domestico? Ovviamente dipende da quanto è grande l’impianto, dipende dalle fasce orarie della giornata, dipende dalle stagioni, dipende anche dalle...

Leggi tutto »