Sei un professionista? Scopri il servizio di fornitura preventivi!

Tag: energie rinnovabili

Opinioni sul fotovoltaico: costoso o conveniente? Pro e contro della scelta

4 maggio 2017
Opinioni sul fotovoltaico: costoso o conveniente? Pro e contro della scelta
Opinioni sul fotovoltaico.. Molti direbbero: non sono le opinioni che contano, ma i numeri. Certo. E’ pur vero, però, che le opinioni di chi ha già un impianto, di chi si trova tutti i giorni a “fare i conti col proprio contatore”, riescono ad illuminare chi ancora vaga nell’indecisione. Per molti l’idea di produrre energia in maniera autonoma e indipendente dalla rete non è più un’idea così strampalata. Molti hanno ormai abbattuto le barriere dei propri pregiudizi, molti hanno già deciso di investire poche migliaia di euro per autoprodursi (parte) del proprio fabbisogno energetico. Altri, ancora, si sono messi a studiare per cercare di districarsi in una normativa (per esempio quella dello Scambio Sul Posto) sempre troppo confusa e caotica per dare certezze di lungo termine. Certo “di lungo termine”, perchè ogni impianto fotovoltaico è un investimento di medio-lungo periodo e le regole non devono cambiare “in corso d’opera”....

Leggi tutto »

Riscaldamento col fotovoltaico: conviene o non conviene?

2 febbraio 2017
Riscaldamento col fotovoltaico: conviene o non conviene?
Riscaldamento col fotovoltaico domestico. E’ possibile? Conviene o non conviene rispetto all’utilizzo della tradizionale caldaia a gas? Quanto costa il gas e quanto ne devo utilizzare per climatizzare gli ambienti? Quanto costa invece il kwh elettrico acquistato in bolletta? E quanto quello autoprodotto con il fotovoltaico? Queste sono le principali domande che si pone chi inizia a pensare al fotovoltaico sul tetto di casa come valido ausilio delle bollette energetiche, soprattutto quando si parla di riscaldamento invernale. Innanzitutto: riscaldamento col fotovoltaico significa riscaldare gli ambienti utilizzando anche, se non solo, l’elettricità. Si parla in genere di riscaldamento elettrico, dunque, ma non per forza. Con l’energia elettrica si possono azionare pompe di calore, sistemi di riscaldamento ausiliari con “resistenze elettriche”, riscaldamento a raggi infrarossi (mostrati in questo articolo) oppure l’elettricità può essere utilizzata al servizio del classico impianto termico riscaldando elettricamente l’acqua che va ad alimentare i ‘tradizionali’ caloriferi insieme...

Leggi tutto »

Casa nuova e fonti rinnovabili: ecco le soglie minime di legge

4 gennaio 2017
Casa nuova e fonti rinnovabili: ecco le soglie minime di legge
Casa nuova e fonti rinnovabili da qualche anno sono due termini che viaggiano in parallelo: la casa nuova, per legge, deve produrre con le fonti rinnovabili una certa quota di energia necessaria al proprio sostentamento: sia che si tratti di energia termica (riscaldamento), sia che si tratti di energia elettrica, sia che si tratti di entrambe. Questo è il principio decretato dal 2011, attraverso il D.Lgs. 28/2011, e che dal 2014 viene aggiornato con alcuni parametri. Ridurre l’utilizzo delle fonti non rinnovabili per tagliare le emissioni inquinanti è un obiettivo che l’Unione Europea si è posta da tempo attraverso i famigerati “obiettivi 20 20 20”. Anche il nostro paese è soggetto alle direttive europee sul clima e per questo motivo nel 2011 è stato emesso un decreto legge che prevede, attraverso scaglioni annuali e progressivi, nuove norme sul taglio delle emissioni. Si tratta del D.Lgs. 28/2011 che regola, tra le...

Leggi tutto »

Come viene prodotta l’energia in Italia nel 2016

24 giugno 2016
Come viene prodotta l’energia in Italia nel 2016
Come viene generata l’energia che utilizziamo in Italia? Quanto ancora incidono le fonti fossili e quanto quelle rinnovabili? Come confermato dai dati dell’ultimo report del GME (Gestore del Mercato Energetico), in Italia la produzione di energia è affidata per il 45 per cento alle fonti rinnovabili. In passato il picco della produzione da fonti rinnovabili ha toccato punte di oltre il 50%, ma in linea di massima, al di là di ogni fluttuazione stagionale (si pensi alla produzione fotovoltaica), possiamo ritenere che ormai, a livello strutturale, la quota di energia prodotta con le rinnovabili, si attesta intorno alla metà della produzione totale. Per “fonti rinnovabili”, non intendiamo solo quelle che comunemente si intendono, quali eolico e fotovoltaico. Tra le fonti pulite ci sono anche, e soprattutto, quella Idroelettrica, già molto diffusa in Italia, quella Geotermica ed altre fonti “minori”. Ad oggi l’energia in Italia viene prodotta indicativamente con questi...

Leggi tutto »

100% energie rinnovabili, i due comuni più virtuosi d’Italia

16 maggio 2016
100% energie rinnovabili, i due comuni più virtuosi d’Italia
Quanti sono i Comuni in Italia? Sono oltre 8 mila ed alcuni di questi sono già 100% rinnovabili. Questo è solo uno dei dati che emergono dal consueto rapporto di Legambiente “Comuni Rinnovabili 2016″: 39 comuni in Italia producono energia pulita per almeno il proprio fabbisogno complessivo. Secondo l’associazione, non è poi così lontano l’obbiettivo di raggiungere, in tutta Italia, il 50% di produzione energetica da fonti rinnovabili, ma lo sforzo è ancora necessario per favorire ed agevolare definitivamente l’autoproduzione energetica pulita e l’adeguamento delle reti per accogliere ed integrare al meglio le fonti rinnovabili, tra cui eolico e fotovoltaico che sono per definizione intermittenti e “non prevedibili”. Sull’intero territorio nazionale sono in funzione circa 850 mila impianti di produzione di energia da fonti pulite e ormai in ogni Comune d’Italia, da nord a sud, è installato almeno un impianto da fonte rinnovabile (8 anni fa erano circa 200)....

Leggi tutto »

Assorinnovabili, 3 azioni per dare valore alla sostenibilità ambientale

9 maggio 2016
Assorinnovabili, 3 azioni per dare valore alla sostenibilità ambientale
Il tema dello sviluppo e della crescita economica è sempre più intrecciato con quello della sostenibilità ambientale: non ha più senso oggi parlare di crescita economica e “industriale” senza parlare di crescita della tutela dell’ambiente e del clima sempre più colpito da riscaldamento globale. Quella che stiamo attraversando, forse per la prima volta nella storia, è una situazione che riguarda non solo singoli paesi, ma l’intera comunità internazionale. Le soluzioni, dunque, dovranno essere comuni e condivise, altrimenti “soluzioni” non saranno. Assorinnovabili, nel suo recente documento “Rilanciare l’industria valorizzando la sostenibilità ambientale”, rinnova l’idea che oggi, in un’economia ormai totalmente globalizzata, la competitività industriale non passa dall’abbassare i nostri standard ambientali (che sono tra i più elevati al mondo), quanto piuttosto dall’innalzare quelli dei paesi extraeuropei a basso costo produttivo. Si parla, ovviamente, non solo di “standard ambientali”, ma anche di “standard sociali”. Da qui il sostegno di Assorinnovabili per...

Leggi tutto »

Fotovoltaico Galleggiante, energia pulita senza consumo di suolo

29 aprile 2016
Fotovoltaico Galleggiante, energia pulita senza consumo di suolo
Immagina un’area grande come quattro campo da calcio. Immagina che quest’area sia ricoperta di pannelli fotovoltaici e immagina che.. galleggi in mezzo al mare. Tra le innovazioni più recenti introdotte nel settore del fotovoltaico c’è un ambito di installazione particolarmente interessante e che presenta notevoli vantaggi e potenzialità rispetto al tradizionale sistema di installazione “a terra”: si tratta del Fotovoltaico Galleggiante: moduli fotovoltaici installati su piattaforme situate su laghi, corsi d’acqua, dighe o in mare aperto. Le centrali fotovoltaiche possono produrre moltissima energia senza emissione alcuna, con adeguati sistemi di accumulo hanno ottime potenzialità di utilizzo anche su ampia scala e possono garantire un approvvigionamento continuo superando il problema dell’intermittenza produttiva. Quando si parla di grosse produzioni in scala, però, bisogna “fare i conti”, prima di ogni altra cosa, con l’occupazione di suolo: terreni agricoli, terreni industriali, boschi, pascoli. Se, da un lato, le superfici di territorio già occupate,...

Leggi tutto »