Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Vetro fotovoltaico, produrre energia pulita risparmiando il 90%

10 aprile 2014

Vetro fotovoltaico che arriva dalla spagna, dalla spagnola Onyx Solar, grande azienda conosciuta nel mondo del fotovoltaico per essere stata tra le prime aziende del settore a produrre pavimentazioni fotovoltaiche calpestabili (vedi questo articolo).

La Onyx sviluppa materiali fotovoltaici da integrare in edifici al fine di sostituire materiali tradizionali presenti in diverse parti esterne degli edifici, quali lucernari, facciate ventilate, muri a cortina o tetti. Questa volta, però, non si tratta di pavimenti fotovoltaici calpestabili o facciate, ma di vetri fotovoltaici, interessanti innovazione dalle interessanti applicazioni nel campo dell’edilizia energetica eco-sostenibile.

Oggi dunque Onyx Solar si distingue per aver lanciato sul mercato un innovativo vetro fotovoltaico, leggermente opaco, in grado di assorbire tra l’85% e il 96% delle radiazioni infrarosse dei raggi del sole e fino al 99% dei raggi ultravioletti per produrre energia fotovoltaica.

Il vetro fotovoltaico, che risulta leggermente opaco, ha un livello di trasparenza tra il 10 e il 30% e permette il passaggio della luce solare negli ambienti interni dell’edificio garantendo un buon livello di illuminazione naturale, ma senza produrre calore.

La particolarità di questo vetro fotovoltaico, però, non è quella di produrre ombreggiamento, ma di generare energia pulita con un livello di costo decisamente inferiore rispetto al costo classico dell’energia di rete: secondo l’impresa il costo di generazione del kwh elettrico sarebbe del 90% inferiore rispetto al costo classico di acquisto dell’elettricità in bolletta.

vetro fotovoltaico

Il vetro fotovoltaico di Onyx Solar non appare, per molti versi, diverso dai vetri opachi che già si vedono su molti edifici, vetri definiti in gergo “low-emission”. Però, a differenza di questi, sono in grado di produrre energia pulita con un buon rapporto tra costo ed efficienza.

Nei luoghi caldi e particolarmente soleggiati questo vetro fotovoltaico ha inoltre il vantaggio di creare una buona schermatura interna (tra il 10 e il 40%) con importanti benefici anche sui consumi destinati alla climatizzazione interna degli edifici procurando un certo ombreggiamento interno. Il risparmio energetico, dunque, è un risparmio a 360 gradi.

Il vetro solare è una soluzione particolarmente interessante soprattutto per le sue potenzialità di applicazione in ambito edilizio ed architettonico, grazie alla sua completa integrazione negli edifici ed alla quasi totale invisibilità.

Oltre alla sua peculiarità architettonica, inoltre, come dicevamo, questo vetro fotovoltaico permette all’utilizzatore di generare corrente elettrica pulita ad un costo costante per 25 anni (periodo di funzionamento di un impianto fotovoltaico) e ad un costo inferiore fino al 90% rispetto al costo acquisto dalla rete elettrica nazionale.

Ecco un primo importante esempio di applicazione.
Alla spagnola Onyx Solar è stato commissionato dall’America latina un primo importante progetto di applicazione di questa innovativa tecnologia: la copertura con vetro fotovoltaico di ben 33 grandi lucernari posti sul tetto dell’aereoporto internazionale di Viracopos-Campinas di San Paolo, Brasile. Si tratterebbe del più grande progetto di fotovoltaico su vetro dell’america latina.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.