Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Pavimento fotovoltaico: il primo al mondo è made in Spagna

3 ottobre 2013

Il pavimento fotovoltaico è l’ultima trovata per sfruttare al massimo superfici già occupate per produrre energia pulita.

Siamo abituati a pensare agli impianti fotovoltaici “guardando in alto”, sopra i nostri tetti, sopra le nostre teste, non pensando che un immenso potenziale lo si può trovare guardando “in basso”, sotto i nostri piedi: il suolo e le superfici calpestabili possono offrire grandi opportunità per “dare spazio” alla tecnologia fotovoltaica.

Uno dei modi per meglio integrare il fotovoltaico nei contesti urbani è sfruttare superfici già occupate: utilizzando aree già antropizzate si può produrre energia pulita su ampia scala senza invadere ulteriormente il territorio.

Il pavimento fotovoltaico è l’innovativa trovata della Onyx Solar, società spagnola che si occupa di integrazione del fotovoltaico nell’edilizia e nei contesti urbani. Il primo pavimento fotovoltaico calpestabile al mondo è dunque “made in Spagna”, anche se la sua installazione è stata realizzata negli USA, presso la prestigiosa università americana “George Washington University”.

Il primo pavimento fotovoltaico calpestabile al mondo, denominato “Solar Walk”, prende “piede” presso l’università di Ashburn in Virginia, ed è un “cammino” che unisce due  degli edifici del campus universitario, tra i più avanzati a livello mondiale in quanto a ricerca energetica solare.

Il pavimento fotovoltaico è costituito per ora da 27 piastrelle fotovoltaiche antiscivolo in vetro per un totale di 9 file su 3 colonne di lunghezza. Ciascuna  piastrella è un quadrato che misura circa 60 centimetri per lato.

pavimento fotovoltaico

Il prototipo di pavimento occupa per ora una superficie totale di circa 10 metri quadrati.

Le piastrelle che costituiscono questo particolare pavimento sono semitrasparenti, ma sono disponibili dalla fabbrica anche in colori diversificati, e convertono la radiazione solare  in energia pulita grazie all’uso dei classici materiali semiconduttori (silicio) che costituiscono le classiche celle fotovoltaiche.

Il prototipo di pavimento fotovoltaico genera una potenza fotovoltaica totale di 400 watt che alimenta i 450 punti luce a led, posti sul fondo, che retroilluminano le stesse piastrelle (anch’esse fabbricate in Spagna). Il sistema inoltre può essere programmato per accendersi automaticamente quando cala la luce del sole.

 

L’azienda Onyx Solar non è nuova a realizzazioni innovative di questo tipo negli Stati Uniti: ha infatti in precedenza realizzato un altro interessante progetto per un grande lucernario fotovoltaico presso la nuova sede che la multinazionale farmaceutica svizzera Novartis ha nel New Jersey.

In questo caso si tratta di un vero e proprio “grande impianto”: un doppio lucernario fotovoltaico realizzato su una superficie di 2.500 metri quadrati e in grado di generare più di 270 mila kwh/anno di energia pulita, l’equivalente dell’elettricità necessaria ad illuminare più di 600 abitazioni.

 

Ecco la Piastrella ad energia solare fotovoltaica in vendita su Amazon

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.