Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

UK, fotovoltaico anche al servizio della mobilità elettrica

10 giugno 2016

Tra gli ambiti di utilizzo più rilevanti delle fonti rinnovabili, oltre a quello domestico, spicca quello industriale. L’industria, svolgendo le sue attività per lo più nelle ore diurne, riesce a sfruttare in maniera ottimale l’energia prodotta dal sole, energia utilizzata “sul posto” ed in “autoconsumo”.

A fianco al comparto dell’industria, un altro settore mostra interessanti potenzialità per le rinnovabili: quello della mobilità elettrica. Le fonti rinnovabili, attraverso batterie ricaricabili, potranno alimentare i motori elettrici delle nostre auto, sostituendo gradualmente il petrolio. Il futuro è già presente, se consideriamo lo sviluppo che sta avendo l’industria della mobilità elettrica negli ultimi periodi, a partire dalle grandi società automobilistiche.

La Nissan, storico produttore giapponese di auto, ha installato nel proprio stabilimento di Sunderland, Regno Unito, una centrale solare di ben 4,75 Megawatt di potenza. Il parco fotovoltaico non è l’unica fonte rinnovabile utilizzata ad oggi nello stabilimento, la centrale solare affianca, infatti, 10 turbine eoliche già installate e operative sul sito produttivo.

parco eolico e fotovoltaico a sunderland uk

Anche lo storico stabilimento Nissan, dunque, il più grande d’Europa e che da lavoro a circa 40 mila persone, decide di investire in fotovoltaico ed eolico per autoprodursi circa il 7 per cento dell’energia necessaria a coprire il proprio fabbisogno.

Il parco fotovoltaico è costituito da 19 mila pannelli fotovoltaici ed è in grado di raggiungere una potenza di picco di 4,75 Megawatt. Il parco eolico è invece costituito da 10 turbine eoliche che raggiungono nel complesso un potenza di picco di 6,6 Megawatt. Lo stabilimento produce in totale circa 11,35 MW di potenza elettrica pulita, corrispondente a circa il 7 per cento del proprio fabbisogno.

La Nissan produce “LEAF”, un veicolo 100% elettrico ed ora anche prodotto (in parte) con energia green. La Nissan ha già immesso sul mercato più di 50 mila di questi veicoli. Oggi è già disponibile il nuovo modello Nissan LEAF, con batterie da 30 kWh di accumulo energia ed un’autonomia di viaggio che può arrivare a 250 KM. Fotovoltaico ed eolico contribuiscono ad alimentare anche queste batterie prodotte nello stabilimento.

Sul fronte dello stoccaggio elettrico di energia prodotta da fonti rinnovabili Nissan, insieme ad Eaton, sta portando avanti un altro interessante progetto: quello di dare una “seconda vita” alle batterie utilizzate per le auto elettriche. Parliamo di un nuovo sistema di stoccaggio domestico, denominato xStorage, che potrà rifornire le utenze di casa di energia pulita anche quando il sole e vento non producono energia. Si tratta di un sistema di accumulo elettrico che utilizza batterie simili a quelle utilizzate per le auto elettriche prodotte. A breve Nissan doterà tutti i suoi uffici in Europa di questi sistemi di accumulo per sfruttare al meglio gli impianti eolici e fotovoltaici installati localmente.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.