Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Impianti fotovoltaici sul tetto delle scuole: l’esempio di Cesena

3 giugno 2015
  - Articolo scritto da  Luana Galanti

Come fare per migliorare l’efficienza energetica, e il “conto economico”, degli edifici pubblici? Crediamo profondamente che a dare l’esempio debbano essere, prima di tutto, le pubbliche amministrazioni. E se poi si tratta di scuole, queste buone prassi assumono anche un’importante valenza educativa.

A guardare l’esempio del Comune di Cesena dare una risposta a questa domanda è più semplice di quanto possa sembrare. Nel Comune romagnolo, a partire dal 2009, si sta lavorando con impegno al progetto “Scuole del sole”. L’obiettivo è quello di installare impianti fotovoltaici sul tetto delle scuole comunali, in modo da tagliare i costi per la collettività e fornire alle scuole gli strumenti per soddisfare pienamente il loro fabbisogno energetico, ricorrendo all’energia del sole.

Qualche settimana fa è stato inaugurato l’ultimo impianto fotovoltaico installato in ordine di tempo. Si tratta dell’impianto presente sul tetto del complesso scolastico di Villarco. L’impianto è composto da 256 moduli in silicio policristallino e ha una potenza nominale di 62,72 kWp.

scuole del sole

Ogni anno, l’impianto fotovoltaico su tetto produrrà energia per oltre 66.000 kWh, soddisfacendo gran parte del fabbisogno energetico del plesso scolastico. L’energia pulita prodotta attraverso l’impianto fotovoltaico sul tetto della scuola equivale al risparmio di emissioni inquinanti che si potrebbe ottenere in un anno piantando 1.588 alberi e tenendo spenti 227 televisori, 379 lampadine e non percorrendo in auto 207.000 chilometri.

Al taglio del nastro, il 4 maggio, hanno preso parte una rappresentanza degli insegnanti della scuola, degli studenti, l’assessore alla Sostenibilità Ambientale del Comune, Francesca Lucchi e l’amministratore unico della società Energie per la Città che ha l’incarico di realizzare gli impianti.

Quello installato sul tetto della scuola di Villarco è il 26° impianto fotovoltaico messo in opera a partire dal 2009, è uno dei più grandi e segue quello della scuola media di San Giorgio, inaugurato a metà aprile. Il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, plaude all’ennesima inaugurazione e sottolinea con gioia i progressi del progetto “Scuole del sole”. Secondo i piani, saranno almeno una cinquantina le scuole cesenati che entro i prossimi anni potranno contare su un proprio impianto fotovoltaico. Circa metà delle scuole riusciranno a coprire l’intero fabbisogno energetico, mentre le rimanenti riusciranno a produrre energia in grado di coprire più del 50% del loro fabbisogno.

Il progetto realizzato dal Comune di Cesena contribuisce al raggiungimento di diversi obiettivi: innanzitutto, dà un contributo positivo per la riduzione delle emissioni di gas serra, oltre a migliorare l’efficienza energetica degli edifici scolastici. Questo si traduce in risparmio per le casse del Comune e in migliori condizioni ambientali. Ma ha anche una grande valenza educativa: scegliendo di installare impianti fotovoltaici sui tetti delle scuole si manda un chiaro messaggio agli studenti. Gli allievi delle scuole coinvolte da iniziative di questo tipo – da quelle per l’infanzia ai licei – saranno infatti maggiormente sensibilizzati all’uso consapevole dell’energia e al risparmio energetico.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.