Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Fotovoltaico residenziale: finanziamenti da Credit Suisse per 200 mln

30 maggio 2014
  - Articolo scritto da  Luana Galanti

Il futuro del solare passa non solo attraverso le grandi centrali di produzione, ma anche e soprattutto attraverso piccoli e medi impianti attivati su case e aziende: anche il fotovoltaico residenziale può rappresentare una significativa fetta di mercato nella generazione distribuita. La società statunitense Clean Power Finance ha annunciato che Credit Suisse ha deciso di stanziare un fondo di 200 milioni di dollari da impiegare per il finanziamento del fotovoltaico a scopo residenziale.

 

L’attività della Clean Power Finance

Clean Power Finance è una delle società più note d’America tra quelle che operano nel mercato delle rinnovabili. È entrata nel settore solo nel 2011, ma in tre anni si è già affermata come un attore strategico, soprattutto perché si è presentata con un modello di business innovativo. Clean Power Finance favorisce l’incontro tra domanda e offerta, mettendo in contatto e facilitando le relazioni tra investitori istituzionali, aziende che si occupano della fornitura di impianti e consumatori. Lo schema contrattuale utilizzato è noto come finanziamenti tramite terzi (FTT).

 

I finanziamenti tramite terzi

fotovoltaico residenziale finanziamenti

Nei finanziamenti tramite terzi viene concluso un contratto tra un’azienda e un utente finale. A fronte del versamento di un canone periodico prestabilito, l’utente finale utilizza l’energia prodotta tramite l’impianto fotovoltaico residenziale (o per il solare termico installato ad uso residenziale). All’azienda, invece, spetta lo svolgimento di tutte le attività che rendono possibile la messa in funzione dell’impianto. Così, il contratto può prevedere che l’azienda si occupi di studi preliminari che individuino quali interventi realizzare per migliorare l’efficienza energetica dell’edificio, la progettazione dell’impianto, la sua installazione e, infine, la sua manutenzione.

Negli Stati Uniti i finanziamenti tramite terzi sono la soluzione più diffusa e hanno già permesso un notevole sviluppo del settore fotovoltaico residenziale in diversi Stati, tra i quali l’Arizona, la California, il Colorado e il Massachusetts. Tramite questo genere di finanziamenti Clean Power Finance negli ultimi 8 anni ha raccolto e convogliato al settore delle rinnovabili oltre un miliardo di dollari di fondi.

 

Il fondo stanziato da Credit Suisse

Uno dei dirigenti di Credit Suisse, Jerry Smith, ha sottolineato la crescente importanza del fotoovltaico residenziale, che sta attraendo un flusso costante di investimenti. Da qui la scelta di destinare alle rinnovabili un fondo di ben 200 milioni di dollari. La distribuzione dei finanziamenti sarà gestita direttamente online, tramite l’apposita piattaforma sviluppata da Clean Power Finance. I fondi saranno accessibili a tutti gli appartenenti al network della società e potranno essere utilizzati sia per concludere contratti di locazione di impianti fotovoltaici ad uso residenziale, sia per la stipula di contratti con cessione di proprietà degli impianti.

Con questa operazione Credit Suisse si conferma una delle istituzioni finanziarie leader nella concessione di finanziamenti alle rinnovabili e per lo sviluppo del fotovoltaico residenziale.

L’aspetto “green” di importanti e significativi business finanziari sarà sempre più una prerogativa di molte realtà.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.