Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Inverter : quali i primi produttori mondiali ?

4 maggio 2012
Voto:4/5 (5 voti)

La filiera del fotovoltaico, filiera che si sviluppa a livello mondiale, sta evolvendosi in maniera vigorosa: dalla produzione del silicio, materia prima per costruire le celle fotovoltaiche alla produzione dei componenti elettrici ed elettronici, primi fra tutti gli inverter.

 

La funzione chiave dell’ inverter fotovoltaico

Un inverter, ricordiamolo, è un apparecchio elettronico, posizionato tra modulo fotovoltaico e rete elettrica, necessario a trasformare la corrente continua, in uscita dai pannelli fotovoltaici, in corrente alternata. La corrente alternata è utilizzabile dalle nostre utenze domestiche e trasportabile nella rete elettrica di distribuzione nazionale. Oggi gli inverter assumono funzioni sempre più rilevanti per agevolare l’integrazione dell’energia fotovoltaica nella rete elettrica: gli “smart inverter” sono infatti dotati di un processore (come un vero e proprio computer) in grado di, per esempio, interagire con i dati di rete, con le utenze, con internet, di raccogliere dati di consumo e di produzione, ecc.. Un inverter tecnologico è in grado di ottimizzare al meglio la produzione dell’impianto fotovoltaico.

 

Quali sono i principali produttori di inverter al livello mondiale ?

Chi produce gli inverter nel mondo? Il primo marchio a livello mondiale è SMA , marchio giapponese con una produzione nel solo 2011 di oltre 7 GigaWatt.

Inverter

Inverter

SMA è seguita dall’americana Power One che, in poco più di un anno, ha incrementato la propria capacità produttiva passando da 3 a 7 GigaWatt attraverso l’apertura di tre nuovi stabilimenti in America, Canada e Cina.
Al terzo posto si posiziona la tedesca Kaco, altra azienda leader, che ha invece avuto una capacità produttiva di 4,2 GigaWatt,  sempre nel 2011 e che, anch’essa, a aperto nuovi stabilimenti in Canada.

Sulla scena internazionale non ci sono tantissimi fornitori di inverter, al momento se ne contano complessivamente circa 150. Nonostante ciò i principali di questi, i primi 10 più influenti sul mercato, controllano circa il 70 – 75% del mercato mondiale. Si tratta di fatto di pochi mega produttori, mega marchi,  che costituiscono un vero e proprio oligopolio degli inverter sull’installato mondiale.
Solo per avere un’idea: i primi cinque fornitori di inverter a livello mondiale fatturano  complessivamente più di 4 miliardi di euro l’anno.

 

Quali sono questi primi cinque produttori internazionali di inverter ?

– la giapponese SMA con una capacità produttiva di 11 Gw

– l’americana Power One con una capacità produttiva di 7 Gw

– la tedesca Kaco con una capacità produttiva di 4,2 Gw

– l’austriaca Fronius con un capacità produttiva di 2,5 Gw

– la danese Danfoss con una capacità produttiva di 3,5 Gw

(La capacità produttiva fa riferimento all’anno 2011)

 

A parte questi cinque colossi, gli operatori a livello mondiale non sono moltissimi. Per questo il marchio fa ancora molto la differenza, visto che il costo dell’ inverter rappresenta in media il 12% dell’investimento totale.
Essendo di fatto questa porzione di mercato in una condizione di oligopolio, i margini di profitto per questo segmento della filiera sono per i produttori di inverter sicuramente quelli più elevati: si parla di margini del 23 – 26%, valori nettamente superiori rispetto alla media dell’intero settore fotovoltaico.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


4 Commenti

  1. Dario, il 7 marzo 2013 ore 20:52

    SMA Solar Technology AG è Tedesca non giapponese !!!! Sia sede legale che produzione si trovano in Assia

    • ligabue82, il 11 marzo 2013 ore 17:44

      Infatti: in ASSIA, non in Asia.

      saluti

  2. Articolo correlato: I costi degli inverter vanno giù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.