Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Il fotovoltaico installato in Italia: superata soglia di un Gigawatt

1 marzo 2010
Voto:4/5 (5 voti)

Traguardo primo Gigawatt fotovoltaico in ItaliaIl ministero per lo sviluppo economico ha comunicato che l’energia prodotta dal sole nel nostro paese ha raggiunto e superato i mille megawatt di potenza installata. Vi sono ad oggi circa settantamila impianti fotovoltaici certificati in funzione nell’intero paese, numero sufficiente a soddisfare nel loro complesso il fabbisogno energetico di 500.000 famiglie, ovvero circa 1 milione e 200.000 utenti. Il fotovoltaico, con questo primo traguardo, inizia a rappresentare una significativa fonte energetica alternativa al fabbisogno totale della popolazione italiana, producendo di fatto un totale di circa mille e trecento Gigawattora all’anno.

Come si è ottenuto questo primo importante traguardo? Lo sviluppo e la diffusione del solare fotovoltaico si è accompagnato a due “macro-fasi” legislative di incentivo all’installazione degli impianti fotovoltaici: i decreti del primo e del secondo conto energia.
Con il primo decreto, attuato dal 2005 al 2007, il sistema di incentivi per la diffusione degli impianti fotovoltaici, ha avuto un primo imput che ha “prodotto” installazioni per una potenza totale di 165 MegaWatt.
Con il “secondo” conto energia, dal 2007, sono stati incentivati ben ulteriori 835 MegaWatt, una quantità quintuplicata rispetto a quella del triennio precendete del primo conto energia. Nel solo 2009 sono stati installati ben 574 MegaWatt di energia pulita.
Ad oggi l’Italia è anticipata solamente dalla Germania in quanto ad energia fotovoltaica installata in Europa, raggiungendo il 2° posto nella classifica dei Paesi europei.

Il Ministro per lo Sviluppo Economico Scajola si è mostrato molto soddisfatto del traguardo raggiunto. Traguardo, ha affermato, “significativo” e “incoraggiante del punto di vista economico e industriale”, vista anche la crisi accorsa nel 2009.
Il settore energetico del fotovoltaico ha infatti retto positivimante alla situazione congiunturale, anzi ha coadiuvato la ripresa. Per questo è importante proseguire con il fotovoltaico e con le rinnovabili sostenendo fermamente il binomio energia e ambiente, anche per lacrescita occupazionale e tecnologica.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.