Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Celle fotovoltaiche bi-facciali BSolar: elevata resa anche estetica

14 maggio 2012
Voto:4/5 (5 voti)

Le celle fotovoltaiche bifacciali sembrano destinate a diventare la punta di diamante per l’azienda BSolar, che le presenterà ufficialmente durante la più grande manifestazione dell’industria solare a livello mondiale, ovvero la “Intersolar Europe” che si terrà a Monaco di Baviera il 14-16 giugno 2012.

Le celle fotovoltaiche bifacciali sono in grado di sfruttare, oltre alla luce solare diretta, anche quella riflessa e diffusa, aumentando sensibilmente la quantità di energia media elettrica complessivamente prodotta in misura pari al 25%, e con punte massime che possono arrivare al 40% in più. Se vengono paragonate alle celle fotovoltaiche equivalenti mono-facciali, quelle bifacciali possono garantire, per singola cella, un miglioramento dell’efficienza non inferiore al 21%.

Il materiale usato per la produzione delle celle è il silicio monocristallino, che grazie all’elevato grado di purezza rende l’efficienza delle celle fotovoltaiche la più alta in assoluto, riuscendo in più, tramite l’innovativa tecnologia BSF (back structure field) a base di boro, che va a sostituire la lastra di alluminio tradizionalmente usata per le celle mono facciali (quelle che trasformano l’energia solare in energia elettrica, sfruttando solo i raggi diretti), a superare la perdita di produttività legata ad esposizioni ed orientamenti non ottimali.

celle fotovoltaiche bi-facciali

Celle fotovoltaiche bi-facciali della BSolar

Non a caso, ha sottolineato la BSolar, è proprio per le installazioni a terra, per quelle fatte completamente in piano, o per quelle verticali, che si ottengono i migliori risultati, raggiungendo un aumento di produzione dell’energia elettrica che può arrivare fino al 40%. Buona comunque la resa anche per gli impianti inclinati con un aumento di produttività non inferiore al 15%. Un livello molto interessante, che riduce oltre tutto i tempi necessari per poter ammortizzare il costo di acquisto ed installazione dell’impianto stesso.

I vantaggi oltre che di natura economica, sono anche di natura estetica, dal momento che il materiale usato nella parte posteriore di questi pannelli fotovoltaici, li rende semi trasparenti, permettendone l’installazione anche su facciate, pensiline e barriere antirumore, senza alcun impatto negativo sull’ambiente circostante e con una perfetta integrazione all’interno delle differenti strutture architettoniche.

Nello specifico, ciò che caratterizza le celle bifacciali è la mancanza di chiusura delle celle fotovoltaiche di silicio con materiali opachi (generalmente l’alluminio), sostituiti con il boro, che permette di mantenere lo stato di trasparenza, che a sua volta consente alle celle bifacciali di recuperare l’energia solare che viene riflessa dall’ambiente circostante (dalla terra, all’atmosfera, dalle nuvole agli stessi tetti) determinando l’ulteriore vantaggio legato all’ambiente in cui i pannelli fotovoltaici devono operare. Se infatti con le celle tradizionali, la massima efficienza si ha nei climi in cui l’esposizione solare è prevalente, con le celle bifacciali, il rendimento più elevato si ha nelle condizioni climatiche caratterizzate da elevata nuvolosità.

In conclusione queste nuove celle BSolar sono in grado di garantire una molteplicità di vantaggi che possono essere riassunti in: aumento dell’ efficienza e della produttività dei pannelli fotovoltaici e di conseguenza riduzione dei tempi di ammortamento dei costi, superamento dei problemi legati a climi o esposizioni non ottimali, e massimo grado di integrazione ambientale.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.