Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Cosa è un sistema semplice di produzione e consumo

20 maggio 2014
Voto:4/5 (5 voti)

Se non ho soldi da investire in un impianto fotovoltaico, posso comunque acquistare energia fotovoltaica a basso prezzo? Sì, posso beneficiare dell’energia prodotta dai pannelli e posso comprarla ad un prezzo conveniente. Come? Comprandola direttamente da un produttore che si trova vicino casa mia, o addirittura, … sul tetto del mio edificio.

Questo è quello che si chiama, in gergo tecnico, un “sistema semplice di produzione e consumo“. Un sistema non totalmente chiuso, ma che unisce con un contratto di diritto privato produttore  e utente elettrico finale dell’energia, qualora questi siano due soggetti distinti. In altri termini: un produttore può produrre energia fotovoltaica per venderla direttamente ad un cliente finale che si trova in una stessa area.

Ovviamente, in questo caso: produttore e consumatore sono due soggetti diversi.

Il vantaggio per il produttore è di vendere ad un prezzo per lui più conveniente rispetto alla vendita all’ingrosso (oggi il mercato paga l’energia tra i 4 ed i 9 centesimi per kwh).

Il vantaggio per l’utente finale è quello di acquistare energia pulita ad un prezzo più conveniente rispetto a quello di acquisto dalla rete elettrica. Un utente domestico paga l’energia in bolletta almeno 20 centesimi per kwh (costo lordo incluse imposte e servizi).

Facciamo un esempio per chiarire i potenziali vantaggi.

sistema semplice di produzione e consumo

Se un’azienda paga l’energia in bolletta 0,20 €/kwh e se il prezzo di mercato dell’energia all’ingrosso è di 0,04 €/kwh. Il prezzo della vendita diretta tra produttore e cliente è vantaggioso se si trova nel “range” tra 0,04 e 020. Ad esempio un prezzo di vendita di 0,12 sarà un prezzo vantaggioso sia per l’acquirente che per il produttore/venditore. Questo prezzo permetterà di rendere sostenibile il modello di business del produttore commerciale fotovoltaico e nel contempo di far risparmiare all’azienda i costi energetici.

Ecco cosa sono i sistemi semplici di produzione e consumo.

Banalmente i sistemi elettrici di produzione e consumo rientrano in un semplice schema a tre:

  1. c’è una fonte di produzione di energia
  2. c’è un consumatore collegato direttamente
  3. e c’è un punto di scambio con la rete elettrica generale

 

schema connessione impianto fotovoltaico

Uno schema di connessione di un impianto fotovoltaico

 

Un tipo di sistema semplice di produzione e consumo, di cui spesso si parla, è il SEU, Sistema Efficiente di Utenza.

 

Cosa è un SEU?

 

Un SEU è un tipo di Sistema Semplice di Produzione e Consumo

Non tutti ne siamo consapevoli, ma di SEU in realtà ce ne sono già moltissimi: sono tutti quei sistemi che vengono realizzati per aumentare l’autoconsumo di un edifici, aziende, capannoni, ecc…

Sono sistemi in cui produzione e consumo avvengono nella stessa area.

Un SEU è un sistema in cui uno o più impianti di produzione da fonti rinnovabili (fotovoltaico, dunque, ma non solo) sono gestiti dallo stesso produttore secondo lo schema sopra riportato. Il produttore può coincidere con il consumatore finale o può essere un soggetto differente. Nel caso sia un soggetto differente il produttore può vendere l’energia prodotta direttamente al cliente finale, ottenendone beneficio. L’impianto (o gli impianti) di produzione non devono superare i 20 Megawatt di potenza.

Requisito fondamentale dei SEU è che l’impianto di produzione deve essere direttamente connesso alla “unità di consumo” di un solo utente finale e deve essere un collegamento privato, senza obbligo di intermediazione di terzi.

La compravendita tra produttore ed acquirente, come detto, rientra in ambito di diritto privato ed il prezzo di cessione viene stabilito con un contratto stipulato tra le parti.

La normativa sui SEU è regolata dalla delibera Aeeg 578/2013.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.