Sei un professionista? Scopri il servizio di fornitura preventivi!

Fotovoltaico smart grid e stoccaggio elettrico: nuove leve di sviluppo

Ultimo aggiornamento: 24-3-2014
Voto:4/5 (7695 voti)

Questa la nuova era dell’energia pulita: fotovoltaico smart grid, stoccaggio e mobilità elettrica.
Quali le principali tendenze per il settore dell’energia pulita?

Ciò che oggi emerge sulla scena internazionale è una duplice tendenza di mercato: in primo luogo assistiamo ad uno spiccato interesse per le questioni relative all’ integrazione di rete delle fonti rinnovabili che, non garantendo la stabilità della produzione, hanno bisogno di integrarsi al meglio con le infrastrutture di rete esistenti. Fotovoltaico, dunque, ma non solo: la priorità è oggi quella di riuscire ad integrarlo al meglio nelle reti esistenti. Le smart grid, le cd. “reti intelligenti”, hanno il compito di rispondere in maniera intelligente a questo bisogno.

In secondo luogo il tema caldo è quello dello stoccaggio elettrico dell’energia prodotta con le fonti rinnovabili, fonti per definizione fluttuanti ed intermittenti. Lo stoccaggio è il mezzo che permette di rendere continua e stabile l’energia che per definizione stabile non è. Fotovoltaico smart grid e stoccaggio elettrico sono le nuove leve del settore in Italia e nel mondo.

 

Integrazione in rete e stoccaggio dell’energia fotovoltaica

Integrazione alla rete elettrica ed immagazzinamento / stoccaggio di elettricità da fonte rinnovabile, dunque, sono i temi caldi oggi sullo scenario internazionale.

fotovoltaico smart grid stoccaggioLe soluzioni esistenti per l’immagazzinamento dell’energia elettrica vanno da piccoli accumulatori a batteria ad accumulatori combinati con celle a combustibile, fino ai grandi accumulatori per l’industria e le reti. Questi prodotti innovativi sono stati presentati da più di 140 aziende internazionali all’ultima Intersolar Europe, l’annuale più importante fiera internazionale di settore. Questo fa pensare che siamo solo ai “primi passi” per la produzione e diffusione su ampia scala dei sistemi autonomi di accumulo di energia, diffusione che fa ben sperare in una prossima graduale riduzione dei prezzi. Il rapporto costo-efficienza degli accumulatori è infatti attualmente uno dei principali limiti alla loro diffusione su ampia scala.

Negli ultimi anni il numero delle nuove installazioni fotovoltaiche in Germania, Italia, Spagna, Cina e molti altri paesi è aumentato considerevolmente. Questo elevato livello di crescita fa ben sperare nello sviluppo di ulteriori opportunità sullo scenario internazionale, nuove potenzialità che passano da nuove e più efficienti tecnologie energetiche pulite.

Le nuove tecnologie di produzione sono infatti sempre più accompagnate da sempre migliori tecnologie di gestione dell’energia, tecnologie orientate alla riduzione degli sprechi energetici ed al miglior utilizzo dell’energia. Fotovoltaico e smart grid rappresentano non solo una migliore integrazione con la rete elettrica delle fonti rinnovabili, ma anche risparmio ed efficienza del sistema elettrico complessivo. Anche lo stoccaggio elettrico, l’altra faccia della medaglia, sarà tra le nuove opportunità del settore, anche grazie alla spinta della politiche verso la mobilità elettrica che usa anch’essa batterie elettriche.

In tal senso l’innovazione tecnologica del fotovoltaico, delle reti e delle altre fonti rinnovabili stanno facendo passi da gigante, ben oltre le “spinte incentivanti” delle politiche nazionali (che in Italia, peraltro, sono da tempo terminate).

 

E-Mobility, il fotovoltaico può mettersi al servizio della mobilità elettrica?

Un altro tema emergente sullo scenario globale è quello della E-Mobility legato a doppio filo al settore del fotovoltaico smart grid e delle rinnovabili elettriche: auto che vanno ad elettricità hanno bisogno di efficienti batterie, da un lato, e di generatori elettrici economici e puliti, dall’altro. Quello dell’immagazzinamento / stoccaggio dell’energia elettrica con batterie di accumulo è anche per questo un tema cruciale.
Può il fotovoltaico mettersi al servizio della nuova mobilità elettrica? Sì: si sta lavorando, per questo, su tettoie fotovoltaiche per auto elettriche, stazioni di ricarica alimentate dai pannelli solari, parcheggi fotovoltaici, sistemi di ricarica elettrica in grado di alimentarsi anche col sole ecc..

Fotovoltaico smart grid e stoccaggio elettrico rappresentano per questo il futuro dell’energia pulita.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.