Sei un professionista? Scopri il servizio di fornitura preventivi!

Fissaggio dei pannelli fotovoltaici sui tetti, cosa montare?

Ultimo aggiornamento: 21-3-2014
Voto:4/5 (7696 voti)

Voglio mettere il fotovoltaico sul tetto: prendo i pannelli fotovoltaici, prendo l’inverter, prendo i cavi solari, centraline, ecc…
Una delle prime operazioni da fare è pensare a come fissare i pannelli solari al tetto: cosa usare per il fissaggio dei pannelli fotovoltaici sui tetti? Il fissaggio dei pannelli fotovoltaici è un’operazione che, a volte è semplice e veloce, altre volte, invece, è abbastanza dispendiosa in termini di tempo e denaro. Perchè? Per un semplice motivo: per mettere i supporti su cui agganciare i pannelli bisogna per la maggior parte dei casi forare il tetto per inserire dei tasselli di ancoraggio.

La foratura del tetto, se non fatta a regola d’arte, comporta il rischio di vedersi filtrare col tempo acqua e umidità. Ecco perchè l’operazione deve essere fatta con criterio e “a regola d’arte”.

Le soluzioni in commercio per il fissaggio dei pannelli fotovoltaici al tetto sono molte. In base al tipo di tetto si possono applicare semplici staffe o vere e proprie zavorre per “zavorrare”, appunto, l’intera struttura portante dell’impianto. Ovviamente la soluzione più adatta dipenderà dal tipo di tetto.

 

Fissaggio dei pannelli fotovoltaici sui tetti inclinati

I classici tetti a falde inclinate sono ricoperti, di solito, da tegole in cotto e per applicare le staffe di montaggio dei pannelli, a volte, bisogna “fare spazio” togliendo le tegole dove verranno messi i pannelli.

gancio di fissaggio dei pannelli fotovoltaici su tetti inclinati

Togliendo le tegole in corrispondenza dell’impianto l’effetto estetico dell’impianto è decisamente migliore con un effetto totalmente integrato nel tetto. Nonostante ciò, e questo è il caso più frequente, i moduli possono essere messi anche sopra le tegole fissando le staffe di supporto alla struttura portante del tetto che può essere in legno, acciaio o cemento.

I tipi di staffa da utilizzare sono davvero molti, per ogni tipo di tetto ci sono diversi metodi di ancoraggio, ma, in linea di massima, sui tetti obliqui si fissano dei ganci con una forma particolare che permette di rimettere la tegola al suo posto dopo aver fissato il gancio al tetto.

Un’immagine di esempio dice più di tante parole.

Una volta rimessa la tegola al suo posto si avrà un tetto uniforme dal quale fuoriescono dei ganci in metallo sui quali andranno attaccate le staffe di fissaggio dei pannelli fotovoltaici sul tetto.

Le staffe vengono fissate orizzontalmente in modo da formare una struttura “di appoggio” orizzontale: alcune staffe in metallo, parallele fra loro, sulle quali andranno fissate altre staffe perpendicolari.

Si costruisce, insomma, l’intelaiatura in acciaio o alluminio sul quale andrà montato il campo fotovoltaico.

Ecco un’altra immagine.

 

fissaggio dei pannelli fotovoltaici strutture di supporto

Fissaggio dei pannelli fotovoltaici su tetti inclinati

 

 

Fissaggio dei pannelli fotovoltaici sui tetti piani o a terra

In questo caso i pannelli devono essere montati su supporti rialzati per dare la giusta inclinazione ai moduli. A volte, per evitare di bucare il tetto vengono utilizzati dei sistemi “a zavorra”, altre volte, vengono fissate le strutture bucando il soffitto (o il terreno) sottostante. Nel caso di tetti piani il lavoro di foratura deve essere fatto con maggiore attenzione perchè non ci sono le delle tegole a proteggere il sottotetto dall’acqua. Bisogna prestare particolare attenzione a conservare la giusta tenuta all’acqua piovana.

In genere si sconsiglia di bucare il tetto, ma tutto dipende, com’è ovvio, dal tipo di tetto piano, che può essere lamierato o in cemento. Tra le diverse soluzioni si preferiscono, ove possibile, le zavorre per evitare di bucare il tetto.

In ogni caso il primo tipo di soluzione di fissaggio dei pannelli fotovoltaici è in genere di questo tipo:

 

fissaggio dei pannelli fotovoltaici su tetto piano senza zavorra

Fissaggio dei pannelli fotovoltaici su tetto piano senza zavorra

 

La soluzione con zavorra, invece, come detto, evita all’installatore di bucare il tetto, ma poggia le strutture sulla copertura semplicemente zavorrandole con un peso: si può usare terra, ghiaia, calcestruzzo o cemento.

Un esempio di fissaggio dei pannelli fotovoltaici su tetto piano con sistema a zavorra in cemento è questo:

 

fissaggio dei pannelli fotovoltaici su tetto piano con zavorra in cemento

Fissaggio dei pannelli fotovoltaici su tetto piano con zavorra in cemento

.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


12 Commenti

  1. giuseppe sanvito, il 24 aprile 2014 ore 09:31

    Salve,

    io mi trovo con il mio tetto proprio nella situazione descritta nella frase

    “Nonostante ciò, e questo è il caso più frequente, i moduli possono essere messi anche sopra le tegole fissando le staffe di supporto alla struttura portante del tetto che può essere in legno, acciaio o cemento”

    La mia struttura portante è una soletta in cemento con sovrapposto uno strato di plostirolo come isolante e dei listelli in legno a far da cornice e base di appoggio delle tegole; il mio dubbio è il seguente : utilizzando per il fissaggio delle staffe i normali bulloni in acciaio non risco di creare un ponte termico? cosa posso usare in alternativa?

    Grazie di un vostro cortese riscontro.

    Cordiali saluti,

    G.Sanvito

  2. gianni corsi, il 26 maggio 2014 ore 13:10

    Ho gia’ un impianto fotovoltaico montato sul tetto di casa che pero’ fuoriesce,anche se di poco, dal canale di raccolta acque piovane; quando piove l’acqua cade sulla ringhiera de balcone. Come posso fare per raccoglierla? E’ consigliabile mettere un canale sul bordo dei pannelli? puo’ esistere qualche altra soluzione?

    Grazie, un saluto.

    G.Corsi

    ;

    • Alessandro F., il 26 maggio 2014 ore 14:51

      secondo me puoi applicare una canalina “secondaria” sui pannelli che sporgono che confluisce l’acqua nella canalina principale. Eviterei però di bucare la cornice in alluminio dei pannelli, utilizzando una soluzione “ad incastro” o a pressione (tipo morsetti).

      • corsi gianni, il 29 maggio 2014 ore 09:41

        sono d’accordo, questo intervento mi e’ stato pero’ sconsigliato perche’ la canalina potrebbe creare ombra ai pannelli riducendone l’efficacia,grazie

  3. rosario, il 23 novembre 2014 ore 00:35

    Devo costruire un abitazionè col relativo tetto che volevo fare ventilato . Ci sono soluzioni che mi permettono di usare i pannelli fotovoltaici come coperture al posto delle tegole in maniera da fare una sola spesa ed avere un doppio vantaggio ? Grazie

    • Alessandro F., il 24 novembre 2014 ore 12:48

      si ci sono pannelli fotovoltaici che possono sostituire le tegole del tetto. Non si tratta di tegole fotovoltaiche, ma di pannelli completamente integrati nel tetto.

      • rosario, il 24 novembre 2014 ore 12:59

        Grazie Alessandro! Saprebbe farmi il nome di qualche azienda che li monta?

  4. Michele, il 4 settembre 2015 ore 10:28

    sto costruendo un impianto eolico verticale di mia creazione, totalmente inedito, prciò ho pensato di applicare dei pannelli solari ad integrazione. A causa della scarsa ventilazione presente in zona, ho pensato di integrare la produzione col sistema solare. La struttura dell’eolico è tubolare su una base metallica a forma di tronco di piramide. La domanda è questa: E’ possibile realizzare un impianto fotovoltaico in verticale? Grazie

    • Alessandro F., il 4 settembre 2015 ore 11:25

      esistono anche “pareti fotovoltaiche”, ma ovviamente non avendo i moduli una inclinazione ottimale avranno una bassa efficienza. In ogni caso bisogna utilizzare moduli a film sottile silicio amorfo.

  5. gianfranco, il 13 febbraio 2017 ore 10:48

    Buongiorno,ho un impianto fotovoltaico posizionato su un tetto di tegole bitubinose,in pratica di cemento ricoperto da queste tegole. Istallazione nel 2011, dopo un paio di anni
    nella mansarda sottostante in corrispondenza dei fori effettuati per affrancare i pannelli
    grosse macchie di umidità.Ho versato sopra della catramina liquida ma il problema resta,
    dovrei riposizionare tutti pannelli ? vi sono dei sigillanti impermeabili da immettere nei bulloni per eliminare il problema? quanto mi costerebbe ? (potenza 3kw)
    GRazie

    • Gianni, il 2 luglio 2017 ore 16:39

      bombolette poliuretano espanso chiude tutto e non entra piu acqua

      • gipi, il 3 luglio 2017 ore 16:52

        Ciao Gianni.

        Scusa la domanda che potrà sembrarti strana/banale ma….. potresti dettagliare “passo-passo” la procedura da seguire per ottenere un risultato sicuro ?

        Grazie !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.