Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Vendere energia in regime di ritiro dedicato: prezzi minimi garantiti 2011

18 febbraio 2011

A FONDO ARTICOLO: AGGIORNAMENTO 2012

Nell’articolo I prezzi di vendita dell’energia al Gse in regime di ritiro dedicato avevamo visto come il prezzo dell’energia sia differenziato per fasce orarie (F1, F2, F3) e per 7 specifiche Zone tariffarie.

Questi criteri sono stabiliti dall’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas, ma i prezzi che si rilevano all’interno di questi criteri sono variabili e soggetti alle dinamiche del mercato.

Mensilmente l’Autorità pubblica un resoconto dei prezzi medi di mercato rilevati in ogni fascia oraria ed in ciascuna zona geografica. Sulla base di questi report, per chi effettua la vendita di energia al mercato elettrico o al Gse in regime di ritiro dedicato, viene valorizzata l’energia immessa in rete e conguagliata a fine anno.

Per il ritiro dedicato, però, avevamo visto (nell’articolo Ritiro dedicato dell’energia : i prezzi minimi garantiti – 2010 ) che se il prezzo rilevato e riconosciuto è inferiore ad una soglia minima, appunto il prezzo minimo garantito, l’energia venduta viene valorizzata “al rialzo”, ovvero verrà riconosciuto al produttore il prezzo minimo garantito stabilito dall’Autorità.

Questo meccanismo di tutela è di fatto un ulteriore incentivo garantito per gli impianti fotovoltaici fino ad 1 Mw di potenza.

Con delibera dell’Autorità emessa nel mese di gennaio 2011 sono stati comunicati i nuovi prezzi garantiti, sempre differenziati per scaglioni progressivi di produzione, da corrispondere per l’intera annualità agli operatori elettrici in regime di ritiro dedicato con il GSE.

La normativa stabilisce che i prezzi minimi garantiti vengono aggiornati (su base annuale) applicando ai valori in vigore nell’anno solare precedente il tasso di incremento dei prezzi al consumo “per le famiglie di operai e impiegati rilevato dall’Istat (…)”. La variazione percentuale dell’indice dei prezzi per l’anno 2010 rispetto all’anno 2009 è stata del +1,6%.

Pertanto:

Prezzi minimi garantiti – Anno 2011
per impianti in regime di ritiro dedicato fino a 1 Mw di potenza
e differenziati per scaglioni di produzione

  • fino a 500.000 Kwh/annui: 103,4 €/Mwh
  • da 500.000 a 1.000.000 Kwh/annui: 87,2 €/Mwh
  • da 1.000.000 a 2.000.000 Kwh/annui: 76,2 €/Mwh

AGGIORNAMENTO 2012: Ritiro dedicato e prezzi minimi garantiti 2012 per il fotovoltaico

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.