Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: europa

IRENA, al 2030 fotovoltaico coprirà il 13% della domanda globale

29 giugno 2016
IRENA, al 2030 fotovoltaico coprirà il 13% della domanda globale
Il Fotovoltaico a livello globale sta crescendo con un ritmo equiparabile a quello visto in Italia fino al 2013. Molti player internazionali dell’energia stanno investendo in centrali da fonti rinnovabili e sistemi di storage elettrico. Anche in diversi paesi emergenti, in primis l’India, il solare diventa una grande opportunità di investimento per diversi investitori locali e internazionali. Secondo un comunicato diffuso da IRENA nell’ambito di Intersolar, la consueta fiera di Monaco sul Solare, il Fotovoltaico entro il 2030 potrebbe arrivare a soddisfare da solo ben il 13% della domanda globale di energia. Oggi siamo intorno al solo due per cento, ma secondo le previsioni, il solare potrebbe passare dal 2 al 13 per cento nei prossimi 15 anni. IRENA (International Renewable Energy Agency) è l’associazione internazionale dedicata allo sviluppo ed alla promozione delle Energie Rinnovabili che raccoglie l’adesione, ad oggi, dell’Unione Europea e di altri 91 Stati nel mondo....

Leggi tutto »

Assorinnovabili, 3 azioni per dare valore alla sostenibilità ambientale

9 maggio 2016
Assorinnovabili, 3 azioni per dare valore alla sostenibilità ambientale
Il tema dello sviluppo e della crescita economica è sempre più intrecciato con quello della sostenibilità ambientale: non ha più senso oggi parlare di crescita economica e “industriale” senza parlare di crescita della tutela dell’ambiente e del clima sempre più colpito da riscaldamento globale. Quella che stiamo attraversando, forse per la prima volta nella storia, è una situazione che riguarda non solo singoli paesi, ma l’intera comunità internazionale. Le soluzioni, dunque, dovranno essere comuni e condivise, altrimenti “soluzioni” non saranno. Assorinnovabili, nel suo recente documento “Rilanciare l’industria valorizzando la sostenibilità ambientale”, rinnova l’idea che oggi, in un’economia ormai totalmente globalizzata, la competitività industriale non passa dall’abbassare i nostri standard ambientali (che sono tra i più elevati al mondo), quanto piuttosto dall’innalzare quelli dei paesi extraeuropei a basso costo produttivo. Si parla, ovviamente, non solo di “standard ambientali”, ma anche di “standard sociali”. Da qui il sostegno di Assorinnovabili per...

Leggi tutto »

SAFE: moduli fotovoltaici potrebbero costare il 20% in meno

28 aprile 2016
SAFE: moduli fotovoltaici potrebbero costare il 20% in meno
Le dinamiche dei prezzi, in ogni mercato globalizzato, sono sempre abbastanza controverse: se, da un lato, prezzi inferiori garantiscono maggiore convenienza per i clienti, dall’altro prezzi troppo bassi, dovuti alle importazioni extraeuropee, mettono in crisi diverse produzioni locali che, per stare in piedi, devono sostenere costi fissi molto più elevati di quelli sostenuti dai competitor extra-europei. La dinamica, in ogni settore economico globalizzato, è sempre la stessa ed anche il comparto del fotovoltaico, mercato globale per eccellenza,  la vive in piena contraddizione: da un lato i prezzi molto competitivi dei moduli fotovoltaici aiuterebbero la diffusione della fonte rinnovabile e contribuirebbero molto a ridurre le emissioni di gas serra. Dall’altro, prezzi troppo competitivi, mettono in crisi diverse aziende europee e statunitensi che, per vivere, hanno costi minimi di mantenimento molto superiori: se un’azienda cinese riesce a produrre e vendere moduli fotovoltaici a 30 centesimi al Watt, anche un produttore europeo,...

Leggi tutto »

17 aprile, un appuntamento speciale per fermare le Trivelle

6 aprile 2016
17 aprile, un appuntamento speciale per fermare le Trivelle
Tra pochissimi giorni ci sarà il referendum sulle Trivelle. Ancora una volta in Italia, anzichè parlare di fonti rinnovabili e sostenibilità ambientale e turistica, ci ri-troviamo a discutere di trivellazioni offshore, concessioni petrolifere, “lobby fossile”, petrolio, gas metano. Anzichè parlare di quanti posti di lavoro e quanto “indotto” potrebbe creare (e in parte ha già creato) il settore delle energie pulite, ci ritroviamo a parlare di quanto lavoro crea una piattaforma petrolifera: circa 500 posti contro le centinaia di migliaia del comparto delle energie sostenibili. L’industria “centralizzata” delle multinazionali, contro l’economia diffusa e partecipata delle fonti rinnovabili e della generazione distribuita. Se le rinnovabili sono il futuro, perchè continuare ad investire sulle fossili? Con il referendum del 17 aprile viene chiesto di cancellare la norma che permette alle compagnie petrolifere di continuare a trivellare a tempo indeterminato entro le 12 miglia marine dalle coste italiane (circa 21 Km). La...

Leggi tutto »

Trivelle, perchè votare SI al referendum del 17 aprile

31 marzo 2016
Trivelle, perchè votare SI al referendum del 17 aprile
Mentre in Germania si prevedono 200.000 batterie accoppiate al fotovoltaico entro il 2020, mentre a Parigi si fà la conferenza internazionale sul Clima, mentre nel resto del mondo “solare” e “rinnovabili” sono tra i maggiori “catalizzatori” di investimento,  in Italia la questione all’ordine del giorno è ancora quella riguardante le trivelle. Le trivelle per l’estrazione di gas metano e petrolio dai nostri fondali marini: “Trivelle SI o trivelle NO?”. Quali sono le politiche energetiche di lungo termine che l’Italia ha in mente per le prossime generazioni? Per la precisione: la realizzazione di nuove trivelle in mare entro 22 km dalla costa è già vietata dal 2010, quello che oggi è in discussione è lo sfruttamento degli attuali giacimenti fino allo scadere delle attuali concessioni.   Domenica 17 aprile 2016 si terrà il referendum per stabilire se, allo scadere delle attuali concessioni, le trivelle situate nei nostri mari, entro i...

Leggi tutto »

Riscaldamento globale, anche questa volta la NASA conferma

25 marzo 2016
Riscaldamento globale, anche questa volta la NASA conferma
La NASA, ancora una volta, conferma: dopo il caldo record di Gennaio, anche Febbraio 2016 ha registrato una temperatura media di ben 1,35 gradi al di sopra dei valori medi rilevati tra il 1951 ed il 1980. Ormai si tratta solo di ulteriori e “ridondanti” conferme: il “global warming” (il riscaldamento globale) è in un processo inarrestabile e non si fermerà se non si pone rimedio rapidamente all’effetto climalterante dei gas serra. A Gennaio 2016 si era a circa 1,14 gradi sopra la media, a febbraio questo scostamento si è ulteriormente rimarcato salendo a +1,35 gradi. Questo fenomeno a molti potrebbe apparire come un caso eccezionale, una situazione che potrebbe far parte delle normali fluttuazioni statistiche. In realtà, a conferma che si tratta di un trend di più ampio respiro ed in costante aumento è il fatto che, osservando il periodo tra Ottobre 2015 e Febbraio 2016, ogni mese...

Leggi tutto »

Intersolar Europe Conference – Monaco 21-22 Giugno 2016

21 marzo 2016
Intersolar Europe Conference – Monaco 21-22 Giugno 2016
Intersolar Europe è da 25 anni la maggiore fiera internazionale per l’intera industria del solare a livello globale. Ha esposizioni e conferenze in quattro continenti ed ha l’obbiettivo di portare la fonte solare fotovoltaica alla ribalta come fonte energetica realmente competitiva e alternativa alle fonti fossili quali il carbone, petrolio e gas metano. Potremmo definirla la maggiore fiera mondiale delle energie pulite. Come ogni anno, anche il 2016 , tra il 21 e 24 giugno, ospiterà a Monaco di Baviera, Germania, la consueta fiera internazionale presentando prodotti innovativi e ospitando le maggiori conferenze mondiali sugli sviluppi del settore. Anche quest’anno alla Intersolar Europe 2016 si parlerà di: fotovoltaico, accumulatori di energia, energia termica, energia rinnovabile, e soprattutto di soluzioni “intelligenti” per la gestione dell’energia e dello stoccaggio elettrico. Dalla domotica domestica alla gestione intelligente delle reti, fino alla loro integrazione con la generazione distribuita: dalle “smart grid” alle “smart...

Leggi tutto »