Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: cambiamento climatico

Riscaldamento globale: Nasa, aprile 2016 il più caldo di sempre

23 maggio 2016
Riscaldamento globale: Nasa, aprile 2016 il più caldo di sempre
Ormai è un record dietro l’altro: secondo le rilevazioni NASA le temperature globali segnano ormai da parecchi mesi sempre nuovi record rispetto agli stessi mesi degli anni precedenti. Il riscaldamento globale, ormai, non è più un’opinione di alcuni scienziati, ma un fatto concreto, misurabile e riscontrabile in maniera inequivocabile dai dati rilevati di anno in anno da organi ufficiali quali, appunto, la Nasa con rilevatori sparsi un po’ su tutto il Pianeta. Di quanto è aumentata la temperatura globale negli ultimi mesi rispetto agli anni precedenti? Ecco qualche numero per avere un’idea: ottobre 2015: +1,07 °C novembre 2015: +1,01 °C dicembre 2015: +1,10 °C gennaio 2016: +1,11 °C febbraio 2016: +1,33 °C marzo 2016: +1,26 °C aprile 2016: +1,11 °C Questi sono gli incrementi globali di temperatura mese per mese rispetto alle medie degli anni precedenti. Visti gli andamenti dei primi quattro mesi del 2016, secondo Gavin Schmidt –...

Leggi tutto »

Riscaldamento globale, anche questa volta la NASA conferma

25 marzo 2016
Riscaldamento globale, anche questa volta la NASA conferma
La NASA, ancora una volta, conferma: dopo il caldo record di Gennaio, anche Febbraio 2016 ha registrato una temperatura media di ben 1,35 gradi al di sopra dei valori medi rilevati tra il 1951 ed il 1980. Ormai si tratta solo di ulteriori e “ridondanti” conferme: il “global warming” (il riscaldamento globale) è in un processo inarrestabile e non si fermerà se non si pone rimedio rapidamente all’effetto climalterante dei gas serra. A Gennaio 2016 si era a circa 1,14 gradi sopra la media, a febbraio questo scostamento si è ulteriormente rimarcato salendo a +1,35 gradi. Questo fenomeno a molti potrebbe apparire come un caso eccezionale, una situazione che potrebbe far parte delle normali fluttuazioni statistiche. In realtà, a conferma che si tratta di un trend di più ampio respiro ed in costante aumento è il fatto che, osservando il periodo tra Ottobre 2015 e Febbraio 2016, ogni mese...

Leggi tutto »

Di quanto è aumentata la temperatura nell’ultimo secolo?

5 febbraio 2016
Di quanto è aumentata la temperatura nell’ultimo secolo?
L’aumento delle temperature è cosa ormai ben risaputa e riconosciuta a livello scientifico internazionale. Che la Terra si stia surriscaldando è ormai un dato incontrovertibile e la causa è, come ben sappiamo, di origine antropica: inquinamento, emissioni di gas climalteranti, effetto serra derivanti dall’utilizzo dei combustibili fossili. Una interessante ricostruzione video della NASA mostra di quanto è aumentata la temperatura terrestre, e soprattutto con che velocità, nell’ultimo secolo precisamente dal 1880 al 2015. Nella parte superiore del globo l’aumento è mediamente di 4 gradi Fahrenheit, nell’emisfero sud sembra, invece, più contenuta. Impressionante notare come l’aumento delle temperature è particolarmente accelerato nell’ultimo mezzo secolo, a dimostrazione di quanto emerso anche dall’ultima conferenza internazionale sul Clima svoltasi a Parigi a fine 2015.        

Leggi tutto »

Accordo sul clima: miracolo diplomatico o timido accordo?

23 dicembre 2015
Accordo sul clima: miracolo diplomatico o timido accordo?
C’è chi lo ha definito una sorta di miracolo della diplomazia internazionale e chi invece, vede l’accordo sul clima di Parigi come una presa di posizione timida sotto molti punti di vista. Accordo COP21: differenziato, giusto e durevole? Riprendiamo le parole di Laurent Fabius, presidente della COP21, che ha definito l’accordo finale come “differenziato, giusto, durevole“. Secondo le dichiarazioni riportate dalla stampa, l’accordo raggiunto dai 195 stati che hanno preso parte alla conferenza di Parigi sul clima sarebbe a suo parere il migliore accordo possibile, una sorta di “miracolo” della diplomazia. Se è vero che l’obiettivo di mantenere il riscaldamento globale al di sotto della soglia di 1,5°C, quindi ancora più basso dei 2°C previsti inizialmente può essere definito un successo, è anche vero che molti punti possono essere giudicati insoddisfacenti, come affermato tra gli altri da Pascal Acot, esperto di scienze climatiche e ambientali. Pascal Acot: un accordo...

Leggi tutto »

Conferenza di Parigi: ecco i risultati

21 dicembre 2015
Conferenza di Parigi: ecco i risultati
La Conferenza Internazionale di Parigi sul Clima, la COP21-2015, è terminata ormai da qualche giorno ed i risultati sono stati, tutto sommato, positivi: è stato firmato un accordo per la salvaguardia del clima e delle temperature, accordo condiviso e controfirmato da quasi 200 Capi di Stato dei maggiori paesi al mondo responsabili di circa il 92% dell’inquinamento globale. La prima grande sfida della Conferenza è stata il suo stesso svolgimento, visti gli attentati terroristici che hanno colpito la Città pochi giorni prima della Conferenza. In una città “sotto assedio”, comunque, il Vertice ha potuto svolgersi in condizioni di sicurezza, nonostante fossero presenti numerosi capi di stato internazionali. A parte ciò, trascorsi i 13 giorni di questo lungo vertice, importanti risultati sono stati sottoscritti da tutti i paesi partecipanti: 195 paesi responsabili del 92 per cento dell’inquinamento globale. Il primo grande accordo è quello di limitare l’innalzamento delle temperature globali...

Leggi tutto »

Artico: lo specchio del cambiamento climatico

2 dicembre 2015
Artico: lo specchio del cambiamento climatico
Qualche mese fa l’immagine di un orso polare sofferente per il disgelo dei ghiacci perenni ha fatto il giro del mondo. L’Artico è realmente una delle aree della superficie terrestre dove le conseguenze del cambiamento climatico sono più visibili, come spiegato nei dettagli dai risultati delle ricerche condotte dal CNR di La Spezia. Artico: sta nascendo un nuovo oceano La prima conseguenza del riscaldamento globale che coinvolge direttamente l’Artico è il progressivo scioglimento dei ghiacci perenni presenti nell’area. Secondo i ricercatori stiamo assistendo alla vera e propria nascita di un nuovo oceano a cui si affianca un radicale mutamento del ciclo dell’acqua nell’Artico. Il riscaldamento globale, a partire dalla seconda metà del novecento, ha fatto si che una superficie pari a 3.000 chilometri quadrati di ghiaccio si formi e si sciolga ogni anno con l’arrivo della stagione più calda. La formazione e il successivo scioglimento di questo ghiaccio, come...

Leggi tutto »

Inquinamento compagnie aeree: quanto impatta in atmosfera

26 novembre 2015
Inquinamento compagnie aeree: quanto impatta in atmosfera
Tra le molteplici fonti di inquinamento e di emissioni di gas serra, quelle che incidono in maniera rilevante sono spesso quelle legate non tanto alla produzione industriale, ma ai trasporti. Tra queste, quelle legate alla viabilità aerea hanno un impatto decisamente elevato in rapporto al numero di persone effettivamente trasportate. Avete mai pensato a quanto inquinano gli aerei, ogni volta che vi spostate per lavoro o per andare in vacanza? Secondo uno studio del “International Council on Clean Transportation” (Icct) l’impatto del traffico aereo sulle emissioni inquinanti in atmosfera non è per nulla irrilevante, anzi è proprio tra le cause maggiori dell’odierno inquinamento ambientale. Secondo recenti stime il mercato dei voli è destinato a triplicarsi nel giro di pochi anni. Il problema è che, mentre gran parte dei paesi si dichiarano d’accordo sul taglio delle emissioni, e dovranno farlo dell’80% entro il 2050, allo stesso tempo dovranno fronteggiare una...

Leggi tutto »