Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

SmartFlower: il generatore fotovoltaico si è fatto fiore

4 aprile 2014

Si chiama SmartFlower l’innovativa soluzione per la produzione di energia fotovoltaica proposta da VP Solar. Ma cos’è SmartFlower?

E’ un innovativo impianto per la produzione di energia elettrica fotovoltaica, che unisce alle funzionalità note per questo tipo di impianti la caratteristica di una forma particolare e di design capace di mettere in ombra i pannelli solari tradizionali.

SmartFlower (letteralmente “fiore intelligente”) integra all’interno di una stessa struttura tutte le componenti indispensabili per il funzionamento di un impianto fotovoltaico, come ad esempio inverter e moduli, che vengono racchiusi nel nuovo sistema, offrendo parallelamente funzionalità e senso estetico.

La scelta di integrare gli elementi del sistema fotovoltaico all’interno di un’unica struttura garantisce una maggior rapidità e semplicità nell’installazione dello stesso. In pratica l’impianto è già pronto per essere allacciato, senza i lunghi interventi solitamente necessari per iniziare la produzione di energie elettrica pulita.

SmartFlower non è solo bello esteticamente, ma è anche smart: infatti è in grado di produrre fino al 40% in più di energia rispetto ad un sistema tradizionale installato sul tetto. Possiede inoltre  un sistema di GPS integrato, unito ad un meccanismo che permette l’autopulizia dell’impianto ed è composto da celle fotovoltaiche della massima efficienza. Tutte queste caratteristiche sono racchiuse in un macchinario di notevoli doti estetiche, superiore a tutto quanto viene proposto al momento dal mercato degli impianti fotovoltaici.

smartflower generatore fotovoltaico

Smartflower generatore fotovoltaico di nuova concezione

Grazie alla sua forma di design, SmartFlower è adatto per essere installato in ogni tipo di ambiente, dalle abitazioni provati in città fino alle baite di montagna, passando per siti industriali e luoghi pubblici. La semplicità di installazione lo rende inoltre la soluzione ideale anche per i luoghi con alta necessità di energia elettrica come le colonnine di ricarica per le auto elettriche, e ne rende ottimale anche l’utilizzo nelle aree disagiate, come possono essere quelle relative alle missioni umanitarie.

SmartFlower, come ogni fiore che si rispetti, può richiudersi ed essere aperto solo quando lo si desidera, grazie ad un semplice tasto che consente l’apertura della corolla dove sono situate le celle fotovoltaiche. Come un fiore vero, SmartFlower si richiude in automatico al calar del sole, e può inoltre essere fatto scomparire completamente. Concepito studiando il comportamento della natura, SmartFlower si comporta come un girasole grazie al sistema Gps integrato, che gli permette di ruotare a seconda dello spostamento del sole, anche quando questo non è visibile. i movimenti sono stati studiati per disperdere la minima energia possibile, aumentando così ancora una volta l’efficienza dell’impianto.

SmartFlower inoltre non è un impianto fisso, ma è invece possibile muoverlo e spostarlo dove si desidera.

Per adattarlo ancora meglio all’ambiente circostante è possibile personalizzare SmartFlower con i colori più adatti all’ambiente circostante.

La sua capacità di assumere in autonomia la posizione di sicurezza infine, lo rende la scelta migliore anche per la capacità di resistere alle intemperie.

 

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.