Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Fotovoltaico su balconi, tende e finestre

18 marzo 2014

Il fotovoltaico su balconi, tende e finestre: in svezia un nuovo utilizzo dei pannelli sugli edifici per sfruttare nuovi spazi e recuperare energia pulita.

Arriva dalla Svezia l’ultima novità in fatto di produzione di energia pulita per mezzo di sistemi fotovoltaici. L’idea lanciata dallo studio svedese Bernstrand appare in un certo senso rivoluzionaria e ricca di potenziale: includere pannelli fotovoltaici trasparenti sulle facciate dei palazzi, integrando i moduli che producono energia su balconi, tende e tapparelle. Si tratta insomma di fotovoltaico su balconi tende e finestre.

Il futuro del fotovoltaico potrebbe essere molto diverso dal suo presente: la continua ricerca di soluzioni meno invasive rispetto agli attuali pannelli punta tutto sullo sviluppo di sistemi di produzione di energia elettrica tramite l’impiego di moduli fotovoltaici trasparenti. Si tratta di pannelli più leggeri e versatili, che catturano l’energia solare e che, godendo della stessa trasparenza del vetro, permettono al contempo il passaggio della luce. Date tutte queste caratteristiche, lo studio svedese Bernstrand ne ha ipotizzato l’integrazione sulle facciate dei palazzi. In un Paese come la Svezia in cui la quantità di energia solare sfruttabile è meno che in Italia, ci si ingegna per far sì che la quantità di energia a disposizione venga sfruttata al meglio per poterne convertire la massima quantità in energia elettrica. Ecco quindi che è stato ideato questo progetto che punta all’installazione di moduli fotovoltaici trasparenti su tende, tapparelle e balconi degli edifici.

fotovoltaico su balconi tende e finestre 3

Tende e tapparelle delle finestre funzioneranno come sempre, ma avranno un importante valore aggiunto: saranno in grado di produrre continuamente energia elettrica. Le tende, poste a copertura dei balconi, possono essere lasciate aperte per catturare maggiore energia o possono essere chiuse, per garantire una maggiore illuminazione naturale alla casa. Lo stesso discorso vale per le tapparelle poste sulle finestre. Inoltre, è stato previsto un particolare sistema che permette l’oscuramento della stanza, senza interferire sull’attività di cattura e trasformazione dell’energia solare in energia elettrica svolta dalla finestra. Quanto ai balconi, sono stati progettati per ridurre al minimo la loro produzione di ombre, che andrebbero a ridurre l’esposizione alla luce delle tende.

 

Secondo questo primo studio sperimentale condotto in Svezia il sistema integrato di pannelli fotovoltaici sulla facciata di un edificio della superficie di 2.600 mprodurrebbe circa 72.000 kWh di energia pulita ogni anno. Se lo stesso sistema venisse adottato in un Paese come l’Italia, che può godere di una maggiore quantità di luce solare nel corso dell’anno, queste cifre sarebbero probabilmente destinate ad essere più elevate. Questo sistema innovativo, con un ingombro di molto inferiore rispetto a quello associato agli attuali impianti fotovoltaici, farebbe sì che gli appartamenti che abitiamo possano diventare autonomi nella produzione dell’energia elettrica della quale abbiamo bisogno. Nonostante i pannelli fotovoltaici trasparenti integrati in balconi, tende e finestre non siano pienamente orientabili per seguire gli spostamenti del sole, la loro installazione sulle facciate di case e condomini potrebbe comunque rappresentare una soluzione interessante per il futuro del settore energetico-edilizio.

fotovoltaico su balconi tende e finestre 2

fotovoltaico su balconi tende e finestre

.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Un commento

  1. Francesca, il 20 marzo 2014 ore 12:36

    Se un paese come la Svezia che passa diversi mesi al buio sperimenta un sistema fotovoltaico di questo tipo mi chiedo come mai non vengano prese in considerazioni proposte come questa anche in Italia che gode di un clima più soleggiato tutto l’anno! Speriamo che il progetto abbia davvero il successo sperato e che nel giro di qualche anno i palazzi di nuova costruzione possano già avere un sistema come questo già integrato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.