Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Domotica solare, i vantaggi dell’automazione green

6 febbraio 2014

Se la domotica è l’ultima frontiera dell’abitare, la domotica solare è l’ulteriore innovazione per renderla sicura, economica e rispettosa dell’ambiente.

Cosa è la domotica? E’ l’insieme delle tecnologie atte a far funzionare meglio la nostra casa. Può servire ad automatizzare alcune funzioni o comandarle a distanza attraverso internet (riscaldamento, punti luce, impianto di irrigazione, centraline per ottimizzare i consumi, ecc…). Qui hai una guida esaustiva sulla Casa Domotica.
Cosa è invece la domotica solare? La domotica solare è quando alcuni di questi apparecchi funzionano alimentati da pannelli fotovoltaici. Il vantaggio della domotica solare è che può funzionare anche in mancanza di corrente elettrica dalla rete enel.

Diciamo domotica e pensiamo ad una casa evoluta, capace di anticipare le nostre  esigenze e migliorare le nostre vite…in un futuro molto lontano. In realtà questa scienza, dedita allo studio di tecnologie in grado rendere il luogo dove abitiamo sempre meglio gestibile, compie ogni giorno passi interessanti verso l’ottimizzazione dei nostri sistemi.

Quando alla domotica accostiamo poi una produzione di energia derivata dal fotovoltaico, abbiamo veramente il futuro in casa: più sicurezza, meno manutenzione, una vita più comoda…con costi minori.

Il solare applicato alla domotica può essere sfruttato in tanti campi, se desiderate avere un perfetto controllo a distanza della vostra casa.  Esistono kit di domotica solare, basati su un’unità di controllo a microprocessore, che permette l’attivazione attraverso il proprio cellulare e smartphone di ogni tipo di apparecchiatura elettrica. Potete controllare se avete lasciato le luci accese, far partire il riscaldamento o il condizionamento dell’ambiente quel po’ di tempo prima che vi permetta di trovare ad accogliervi una casa dalla temperatura perfetta. È possibile accendere l’ antifurto, il sistema di video sorveglianza…e innaffiare il prato anche se siete in vacanza!

Il vero aspetto interessante della domotica solare è, però, che l’unità di controllo è alimentata ad energia solare, e può essere predisposta  anche in un luogo dove non c’è l’energia elettrica di rete e funzionare anche in caso di black out.

 

domotica solare

Esempio di kit di domotica solare: un pannello fotovoltaico è collegato ad una batteria che alimenta la centralina domotica che governa la caldaia. Il tutto è collegato ad un dispositivo di telecontrollo raggiungibile in remoto da linea telefonica/web.

Un esempio di domotica solare: il kit accensione caldaia

Ecco nel dettaglio uno di questi kit, a nostro parere interessante da recensire, che potrebbe farci risparmiare parecchio sui consumi giornalieri a parità di comfort.

Si tratta del Kit solare GSM accensione caldaia, che tramite sms o un semplice squillo telefonico, comanda a distanza caldaia e condizionatore. Non si è più costretti, per avere una casa calda o fresca, a lasciare il sistema in funzione tutto il giorno, ma è sufficiente inviare un segnale all’ora desiderata.  Il kit funziona in maniera piuttosto semplice: la programmazione è tramite sms e l’attivazione tramite squilli. A sua volta il sistema invierà uno squillo o un sms per segnalare che il comando è stato ricevuto e la caldaia o il condizionatore attivati. L’alimentazione è sganciata dalla rete elettrica ed è esclusivamente solare, inoltre questa centralina è predisposta per il collegamento con  sensori che segnalano porte e finestre lasciate aperte,  sensori di rottura di vetri e di vibrazione. In pratica è possibile partire da un kit legato alla comodità e al risparmio energetico e ampliare il discorso coinvolgendo anche la sicurezza della vostra  casa.

Il kit caldaia completo, preso ad esempio, contiene: un modulo fotovoltaico monocristallino da 40W, un relè di accensione caldaia o condizionatore, una scheda domotica di telecontrollo GSM completa di contenitore IP54 e antenna, un regolatore di carica mod. PRLS-R, batteria ermetica e cavo schermato. Il prezzo? Poco più di 300 euro.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.