Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Quanto incide il fotovoltaico sulla produzione elettrica in Italia?

18 aprile 2016

Il Fotovoltaico in Italia, grazie al periodo di forte sviluppo attraversato negli ultimi anni, ha aumentato enormemente la sua incidenza sul soddisfacimento della domanda elettrica interna. In questa stagione, gli impianti fotovoltaici installati con gli incentivi del conto energia e tutti quelli installati nel periodo post-incentivi, sono nel pieno della loro attività ed anche quest’anno, come ogni primavera, iniziamo a misurarne i benefici nel mix energetico nazionale.

Quanto incide oggi la fonte solare sulla produzione elettrica nazionale? Oggi circa l’8 per cento del fabbisogno elettrico annuale è coperto dal solo fotovoltaico. Questo è il dato che emerge dallo “Snapshot of Global PV Markets” recentemente pubblicato dall’IEA, la “International Energy Agency” (il 6 aprile 2016).

Il nostro paese, è bene ribadirlo, rimane tra i primi al mondo in termini di produzione fotovoltaica cumulata, nonostante il freno che le attuali condizioni normative e la crisi economica hanno posto al solare italiano.

fotovoltaico in italia e nel mondo

Nel mondo, diversamente dal mercato italiano, la fonte solare ha fatto “passi da gigante”: nell’ultimo anno la nuova potenza installata è stata di ben 50 Gigawatt raggiungendo, a livello cumulativo, 227 Gigawatt, pari al fabbisogno elettrico di oltre 75 milioni di famiglie.

La costante, rilevata anche quest’anno dal rapporto di ricerca, è la tendenza al ribasso dei prezzi di produzione di moduli e inverter. La vendita all’ingrosso dei moduli fotovoltaici, grazie ad enormi economie di scala ed al progresso delle tecnologie, è inferiore ai 50 centesimi di euro per Watt e le politiche incentivanti attuate in diversi paesi hanno consentito al comparto del fotovoltaico di passare dall’essere un mercato di nicchia all’essere un mercato pienamente “industriale” ed esteso.

Queste dinamiche hanno trasformato la “fonte elettrica solare” una fonte già parecchio competitiva con le fonti fossili in molte situazioni ed in diversi momenti dell’anno.

Per avere un’idea della crescita esponenziale che hanno avuto le installazioni fotovoltaiche a livello globale basti pensare che:

  • nel 2005 la nuova potenza installata è stata di circa 1,4 Gigawatt,
  • nel 2010 la nuova potenza installata è stata di circa 16,6 Gigawatt,
  • nel 2015 la nuova potenza installata ha raggiunto i 50 Gigawatt

L’incremento è stato di quasi 50 volte in 10 anni: il fotovoltaico ha quasi quintuplicato di anno in anno la propria incidenza sulla produzione elettrica globale.

Dove è maggiormente distribuito il nuovo fotovoltaico nel mondo?

La Cina è al primo posto, con un incremento di 15 Gigawatt nel solo 2015, al secondo posto il Giappone, con circa 11 Gigawatt installati nell’ultimo anno. Il terzo e quarto posto sono invece rappresentati da Europa ed USA, che hanno installato nell’ultimo anno circa 7 Gigawatt ciascuno.

Il paese maggiormente emergente, invece, è l’India con una nuova potenza installata nel 2015 di ben 2 Gigawatt.

L’Italia rimane, invece, in testa alla classifica (anche sopra Germania ed Usa) in quanto ad incidenza del fotovoltaico sul mix energetico nazionale: nel nostro paese circa l’8 per cento della produzione elettrica è attualmente generata da pannelli fotovoltaici.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.