Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Pensilina fotovoltaica made in Italy presentata a Dubai

17 febbraio 2014

Pensilina fotovoltaica made in Italy. Questa è la novità che sarà presentata a breve a Dubai, nell’ambito del “Solar Middle East”, importante fiera di settore dal 2 al 4 marzo 2015. La pensilina fotovoltaica, pensata e progettata interamente da un gruppo di architettura siciliano (Cappello Group di Ragusa) è una soluzione adatta per parcheggi auto, come per stazioni e terminal degli autobus.

Questa pensilina fotovoltaica made in Italy presentata in questo contesto internazionale porta l’industria italiana del solare alle vette delle attenzioni internazionali tra gli operatori del settore. Nonostante tante polemiche, infatti, l’industria del solare applicato in edilizia è ancora un fiore all’occhiello del paese e della sua economia in transizione. Lo raccontano chiaramente le tante dimostrazioni d’interesse (a cui poi seguono puntuali realizzazioni) verso progetti italiani.

Dopo aver parlato dell’inseguitore solare installato in India in un parco fotovoltaico situato a Chitradurga in Karnataka, ecco un’altra notizia che ha come protagonista questa volta l’Italia. Sarà a breve presentato al “Solar Middle East” di Dubai (importante fiera internazionale di settore) un innovativo progetto: il “Sundial”, un’interessante pensilina fotovoltaica made in Italy sfruttabile per parcheggi solari e per altri interessanti applicazioni su “microspazi”.

La pensilina fotovoltaica made in Italy della siciliana Cappello Group utilizza i moduli fotovoltaici “Micron” della stessa azienda. Le celle, disponibili sia in silicio policristallino che in silicio monocristallino, garantiscono ottimi rendimenti ed un’ottima produzione di energia elettrica pulita, sfruttando al  meglio i piccoli spazi e nonostante le dimensioni limitate dei singoli pannelli fotovoltaici. Grazie all’innovativo utilizzo di celle solari “a tre bus-bar”, infatti, non solo i pannelli sono più efficienti, ma hanno anche una maggior durata.

La pensilina fotovoltaica made in Italy garantisce, dunque, sia un’ottima efficienza, sia un rendimento prolungato nel tempo. In più, grazie alle molteplicità di applicazioni, permette di sfruttare al meglio, dal punto di vista produttivo, diversi spazi altrimenti intilizzati: tettoie dei parcheggi, coperture di stazioni autobus, ecc..

pensilina fotovoltaica made in italy

Un’altra peculiarità di questa pensilina fotovoltaica made in Italy è l’utilizzo del sistema “Coversan Faldaunica”, sistema brevettato dal gruppo siciliano, che è una copertura che utilizza un innovativo sistema di profilati di alluminio a chiusure ermetiche. Con questo sistema il tetto della pensilina è costituito direttamente dagli stessi pannelli fotovoltaici che, uniti in maniera ermetica, svolgono di per sè la funzione di copertura. La tenuta delle giunture tra i pannelli permette alla pensilina fotovoltaica, o meglio: ai pannelli fotovoltaici, di svolgere da soli la funzione di “tetto”. I soli pannelli, infatti, costituiscono una struttura solida e in grado di garantire la resistenza agli agenti atmosferici.

La pensilina fotovoltaica made in Italy sarà presentata a Dubay, ma commercializzata in un’area ben più ampia: il prodotto è pensato per essere utilizzato nei mercati asiatici, africani e del Medioriente, dove la potenza del sole e le condizioni migliori rendono i moduli fotovoltaici “Micron” ancora più efficienti.

Da parte dell’industria italiana continuare a investire in questo mercato è una scelta obbligata per risollevare un’economia in crisi. D’altronde è decisamente più conveniente per l’Italia sostenere progetti e investimenti che poi innescano “circoli virtuosi”, piuttosto che continuare con “finanziamenti spot”.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.