Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Pannelli fotovoltaici europei in Asia? Partnership Thomson – ASTAR EnR

17 giugno 2014
  - Articolo scritto da  Luana Galanti

Moduli fotovoltaici “made in Europe” esportati in Asia? Esatto. Grazie alla partnership siglata tra il gruppo Pufin Power e l’azienda francese Thomson Energy con la collaborazione di ASTAR EnR, verranno distribuiti sul mercato asiatico moduli fotovoltaici Made in Europe. L’accordo ha una notevole importanza non solo per le aziende direttamente coinvolte, ma per l’intera economia europea che vince una battaglia nella guerra combattuta a colpi di prezzi low cost messa in atto dalle aziende produttrici asiatiche, in primis da quelle cinesi.

I moduli fotovoltaici Thomson saranno ideati e sviluppati in Francia seguendo i severi standard di qualità europei. L’accordo con ASTAR EnR è strategico per la gestione della fase distributiva e di quella commerciale sui mercati asiatici. L’azienda ha infatti grande competenza sul mercato ed è il partner giusto per sviluppare una strategia di penetrazione efficace. Per mantenere competitivo il prezzo dei moduli fotovoltaici Thomson e renderli così più appetibili sul mercato asiatico, la fase di produzione sarà svolta in Cina, mentre il design e la progettazione dei moduli saranno interamente Made in France. Secondo quanto dichiarato dalle autorità francesi, questi moduli sono costituiti al 95% da componenti europee.

ASTAR EnR si dice entusiasta per l’accordo, convinta che lo sbarco dell’azienda francese sul mercato asiatico sarà un successo, grazie soprattutto all’alta qualità dei prodotti e alla loro carica innovativa.

pannelli fotovoltaici made in eu in asia

L’azienda ha anche sottolineato l’importanza della collaborazione per il raggiungimento di risultati eccellenti: ricorrere a una partnership di questo tipo permette di gestire contemporaneamente ad alti livelli sia la fase di sviluppo e produzione, sia quella di commercializzazione e di vendita. Secondo il CEO di ASTAR EnR Jean-Ange Martin l’accordo siglato con Thomson assicura il raggiungimento di un risultato di valore e dimostra che un’inversione di tendenza è possibile, con la distribuzione di prodotti europei in un mercato altamente competitivo come quello asiatico.

Le previsioni di vendita parlano di 50MW di moduli fotovoltaici distribuiti nel corso dell’anno in Cina, Giappone, Sud Corea e Taiwan. I moduli prodotti sono di due tipi: i pannelli policristallini da 240-260W e i pannelli monocristallini da 220-275W. Inoltre, in base all’accordo, in ciascun Paese di interesse verranno aperti uffici Thomson, che avranno il compito di assistere i clienti, fornire consulenze di tipo tecnico e effettuare il servizio di vendita e post-vendita.

Dunque, grazie alla collaborazione tra Thomson Energy e ASTAR EnR verranno distribuiti sul mercato asiatico moduli fotovoltaici Made in Europe. Potrà essere il principio di una inversione di tendenza? Intanto rappresenta un importante segnale di collaborazione contro la perenna guerra dei prezzi tra i grando bòlocchi commerciali mondiali, in primis: Europa e Cina.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.