Sei un professionista? Scopri il servizio di fornitura preventivi!

Efficienza Energetica in Europa, un sistema unificato per migliorarla

Ultimo aggiornamento: 18-9-2015

odysse

Efficienza energetica in Europa: l’obbiettivo è migliorare l’efficienza energetica del 27 per cento entro il 2030.

Il tema della riduzione delle emissioni inquinanti è un tema, per definizione, globale. E’ impensabile pensare all’efficienza energetica ed alla riduzione delle emissioni inquinanti senza pensare ad una politica comune e condivisa tra diverse aree del Pianeta.

Per questo motivo l’Europa ha deciso di fare il primo passo: realizzare una banca dati unica e condivisa per monitorare e migliorare l’efficienza energetica dei suoi 29 paesi (28 paesi UE più Norvegia).

L’Unione Europea, da questo punto di vista, è un grande potenziale per l’analisi, la raccolta dati, e per l’individuazione di buone prassi energetiche comuni e condivise. Ogni buona politica si fonda, prima di tutto, su una ottima capacità di analisi ed è per questo che l’Unione Europea adotterà questo immenso database, chiamato ODYSSE-MURE, come base statistica di partenza per migliorare le sue politiche di riduzione delle emissioni.
Il database non è solo una “base statistica”, ma anche un contenitore di analisi delle politiche energetiche fino ad ora adottate nei diversi paesi per individuare e migliorare le soluzioni più efficaci.

Cosa è Odysse-Mure? E’, in buona sintesi, uno strumento unificato per il monitoraggio delle politiche di efficienza energetica. Per migliorare l’efficienza in Europa è fondamentale conoscere le caratteristiche fondamentali, dal punto di vista del consumo energetico, di ogni paese europeo per valutare le potenzialità di riduzione dei consumi e le giuste direttrici da intraprendere a livello politico. Si tratta, in poche parole, di una base dati condivisa grazie alla quale vengono calcolati degli indici condivisi di efficienza energetica. Gli indicatori sono differenziati per settore: trasporti, edilizia residenziale, industria, manifattura, ecc… e danno una “misura” per la comparazione dell’efficienza nei diversi paesi.

grafico odysse

 

Il sito del progetto.

 

 

 

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.