Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Comunità Solare Locale: il risparmio alla portata di tutti

15 gennaio 2015
  - Articolo scritto da  Miriam Perani

“Mettiamo insieme le energie per fare la differenza!” è il motto che contraddistingue la Comunità Solare Locale creata da alcuni comuni della provincia di Bologna.

Casalecchio di Reno, Medicina, Sasso Marconi, Ozzano dell’Emilia e gli ultimi arrivati Zola Predosa e San Lazzaro di Savena, hanno deciso di unire le forze per attuare una politica energetica basata sull’efficienza e sull’utilizzo delle fonti rinnovabili. I sei comuni hanno sottoscritto un accordo per sostenere attivamente le Comunità Solari Locali che si sono create nei rispettivi paesi alle quali tutti i cittadini residenti possono aderire, previo versamento di una quota.

L’adesione permette di poter accedere ad alcuni servizi in campo energetico, come il tutoraggio sui consumi effettuato da tecnici specializzati. Inoltre al momento dell’adesione ogni cittadino riceve un check-up gratuito sui propri consumi in modo da essere consapevole dell’utilizzo e degli eventuali sprechi di energia.

comunita solare locale

Oltre a quanto già citato coloro che aderiscono alla comunità solare locale possono accedere alle quote di energia prodotte dagli impianti alimentati con energie rinnovabili, realizzati su aree messe a disposizione dai comuni. L’accesso alle quote di energia permette di usufruire di sconti da parte del fornitore di energia elettrica scelto dalla comunità, che vengono applicati direttamente in bolletta per l’ammontare di 50 euro per ogni quota sottoscritta.

Mediamente ogni sottoscrittore ha la possibilità di riservare due quote di energia per un periodo di vent’anni, con il riconoscimento di cento euro all’anno per tutto il periodo di sottoscrizione della quota.

L’obiettivo del progetto è chiaramente il risparmio energetico ed economico dei cittadini, ma permette inoltre di valorizzare l’appartenenza ad una comunità in grado di indirizzare le scelte territoriali nel campo dell’energia.

L’adesione è aperta a tutti i cittadini residenti nei sei comuni del bolognese previa sottoscrizione di un modulo di adesione da presentare direttamente allo sportello della Comunità Solare o presso l’ufficio relazioni con il pubblico del comune di San Lazzaro di Savena. Il modulo ed ulteriori informazioni possono essere reperite al seguente link.

Pur trattandosi si un’iniziativa locale, è interessante notare come una comunità di questo tipo favorisca l’applicazione di politiche energetiche basate sull’utilizzo delle fonti rinnovabili e dia inoltre la dimostrazione concreta che l’adozione di queste politiche non costituisca solo un innegabile vantaggio per l’ambiente, ma possa tradursi anche in un risparmio concreto per i cittadini. Un esempio che si spera venga imitato a breve anche da altri comuni italiani.

Una spiegazione molto semplice ed animata è disponibile anche alla pagina del progetto.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.