Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Fotovoltaico : la procedura per richiedere il Premio relativo all’uso efficiente dell’energia

24 maggio 2010

Moduli fotovoltaici in prospettivaLa tariffa incentivante riconosciuta dal GSE può essere integrata con un ” premio ” per gli impianti che risultano abbinati all’uso efficiente dell’energia. Per i dettagli leggi questo post . Come fare la richiesta per il premio per impianti abbinati a all’ uso efficiente dell’energia ?

La domanda di ammissione al premio per impianti fotovoltaici abbinati all’uso efficiente dell’energia può essere effettuata solo dopo aver richiesto, tramite il portale del GSE, la tariffa incentivante secondo le modalità indicate in questo post .

Anche per la richiesta del Premio bisogna usare il portale Gestore dei Servizi Energetici. Le modalità operative da eseguire per inoltrare la richiesta del premio sono dettagliatamente descritte nell’apposita “Guida alla richiesta degli incentivi e all’utilizzo del portale web”, documento disponibile sul sito del GSE.

Le richieste del premio per l’uso efficiente dell’energia possono essere fatte pervenire al GSE tramite posta, corriere o a mano e ciascun plico deve contenere una sola richiesta di premio che deve essere trasmessa al Gestore separatamente dalla richiesta dell’incentivo.

Il GSE dopo aver esaminato la documentazione inviata, e dopo aver verificato la completezza di tutti gli allegati necessari, comunica al soggetto responsabile la nuova tariffa entro 60 giorni dal ricevimento della richiesta. Nel caso in cui la documentazione presentata risulti incompleta, il GSE richiede al soggetto responsabile le necessarie integrazioni che dovranno pervenirgli entro 90 giorni.

Per quanto riguarda la documentazione da allegare per la richiesta del premio, si distinguono 2 casi: ristrutturazione di edifici esistenti, per il miglioramento delle prestazioni energetiche; ed edifici di nuova costruzione.

Nel primo caso sono necessari:
– domanda di ammissione al premio per impianti fotovoltaici abbinati all’uso efficiente dell’energia (da reperire sul portale Gse);
– le 2 certificazioni energetiche, attestanti gli indici di prestazione energetica prima e dopo i lavori, firmati da un tecnico iscritto all’albo;
– fatture, documenti di trasporto, certificati di conformità degli impianti installati e altri documenti relativi alla data di effettuazione dei singoli interventi che devono essere successivi all’entrata in esercizio dell’impianto fotovoltaico;
– relazione tecnica, svolta da un professionista abilitato, con il dettaglio del sistema edificio-impianto e dei calcoli svolti;
– documentazione tecnica relativa ai singoli interventi effettuati;
– dichiarazione firmata dal soggetto responsabile dell’impianto fotovoltaico nella quale dichiara che, per i lavori di riqualificazione energetica in oggetto, non è stata e non sarà richiesta la detrazione fiscale prevista per le spese di riqualificazione energetica degli edifici. Il tutto deve essere  accompagnato da una fotocopia del documento. Il modello della dichiarazione è disponibile nel sito del GSE nella sezione dedicata al Conto Energia.

Nel secondo caso, invece, quello relativo ad edifici di nuova costruzione, sono necessari:

– domanda di ammissione al premio per impianti fotovoltaici abbinati a un uso efficiente dell’energia , reperibile dal sito del Gse;
– attestato di certificazione energetica , firmato da un tecnico abilitato, con indicazione del fabbisogno di energia primaria per la climatizzazione invernale;
– documenti che attestino che l’edificio di nuova costruzione è stato completato dopo l’entrata in vigore del DM 19/02/07 (per es. il certificato di agibilità…;
– relazione tecnica riportante il dettaglio del sistema edificio-impianto e i calcoli effettuati (come sopra);
– documentazione tecnica relativa ai singoli lavori effettuati (come sopra);
– dichiarazione del soggetto responsabile dell’impianto riguardante la rinuncia ad usufruire delle detrazioni previste per le spese di riqualificazione energetica (come sopra).

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


6 Commenti

  1. Nino, il 15 febbraio 2013 ore 09:20

    Buongiorno, ho un impianto da 7.75 kw incentivato a 0.442€ con il secondo conto energia, totalmente integrato. L’impianto è entrato in funzione il 18/01/2011. Successivamente ho installato un numero congruo di pompe di calore per riscaldamento e raffrescamento. Posso richiedere il premio per il risparmio energetico senza aver fatto altri lavori sull’involucro dell’immobile? Come?

    Grazie.

    • Alessandro, il 20 febbraio 2013 ore 03:28

      Ciao in questo articolo trovi info più aggiornate: Hai già il fotovoltaico? Per le ristrutturazioni ulteriori incentivi

    • Denis, il 21 febbraio 2014 ore 15:25

      Ciao Nino,
      sono esattamente nella tua stessa condizione.
      Ho l’impianto totalmente integrato da 7,2 kWp
      entrato in funzione a marzo del 2011.

      Ho acquistato anche io qualche condizionatore con la PDC
      ed ora vorrei mettere il capotto alla casa.
      Hai per caso novità … si puo ancora fare ?
      Grazie
      Denis

  2. enrico, il 30 aprile 2014 ore 08:21

    Ho installato un impianto sul tetto di un capannone industriale posando dei pannelli coibentati con fotovoltaico integrato, pertanto gli interventi volti ad ottenere il risparmio energetico sono stati fatti contestualmente alla realizzazione dell’impianto e prima della sua entrata in funzione. Ciò significa che in questo caso non ho diritto ad accedere al premio? Quale può essere il motivo specifico per cui i lavori devono essere successivi all’entrata in funzione dell’impianto?
    Grazie
    Cordiali saluti

    • Alessandro F., il 30 aprile 2014 ore 10:07

      Oggi non c’è più nessun premio (quella è roba vecchia relativa al conto energia :-) ed era un premio sulle tariffe incentivanti).
      Oggi questo tipo di intervento rientra come intervento per l’efficienza energetica

      • enrico, il 30 aprile 2014 ore 10:17

        Lo so, ma ho un contenzioso ancora aperto. Ora, indipendentemente da questo, volevo sapere se qualcuno aveva avuto esperienze in questo senso e come aveva risolto il problema.
        Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.