Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Tag: quinto conto energia

I benefici dell’autoconsumo fotovoltaico

22 gennaio 2016
I benefici dell’autoconsumo fotovoltaico
Una delle prerogative di chi ha un impianto fotovoltaico sul proprio tetto è quello di rendere massimo l’autoconsumo. In questo articolo vediamo quali sono i benefici dell’autoconsumo. Autoconsumare “in sito”  l’energia prodotta dal proprio impianto fotovoltaico comporta una serie di vantaggi economici per il titolare dell’impianto. Vantaggi che si traducono in un immediato risparmio in bolletta. La parte di energia non autoconsumata viene immessa in rete per essere valorizzata con lo scambio sul posto (in questo link la guida completa).   Quali i benefici dell’autoconsumo istantaneo? Prima di rispondere a questa domanda vediamo di capire cosa si intende esattamente con autoconsumo “in sito” dell’energia prodotta. Un utente autoconsuma l’energia prodotta dal proprio impianto quando l’energia prodotta viene utilizzata direttamente, passando “dal tetto” alla “rete domestica”, senza passare dalla rete Enel. L’energia prodotta viene, in questo caso, utilizzata nel momento stesso sua produzione o, nel caso di un sistema con...

Leggi tutto »

Fine degli incentivi del conto energia fotovoltaico

6 giugno 2013
Fine degli incentivi del conto energia fotovoltaico
Ci siamo: siamo giunti alla fine degli incentivi al fotovoltaico. Siamo giunti alla fine del quinto ed ultimo conto energia. Da qui a un mese il conto energia termina e lascia il posto definitivamente alla sola eventuale detrazione fiscale per il fotovoltaico domestico ed alla ulteriore diminuzione dei prezzi delle installazioni, prezzi già parecchio ribassati rispetto al passato. Il gse, gestore dei servizi energetici, ha ufficializzato oggi con un comunicato stampa in cui dichiara il raggiungimento della soglia limite di costo totale cumulato per gli incentivi: siamo giunti alla fatidica soglia dei 6,7 miliardi di euro di costo cumulato per gli incentivi. Oltre questa soglia, come da normativa, l’Autorità per l’Energia elettrica pubblica una delibera ufficiale e, un mese dopo la pubblicazione di tale delibera, il conto energia ha fine. Da questo momento in poi, i nuovi impianti fotovoltaici industriali e commerciali potranno fare affidamento solo alle favorevoli dinamiche di prezzo: il...

Leggi tutto »

Quinto conto energia fotovoltaico: tra un mese si chiude

6 giugno 2013
Quinto conto energia fotovoltaico: tra un mese si chiude
Avevamo titolato un articolo sul quinto conto energia fotovoltaico in questo modo: “Fotovoltaico: il quinto conto energia che non è mai nato“. Questo a settembre, quando un nuovo ennesimo regime incentivante era appena ripartito. Questo nuovo regime di incentivi, già lo si sapeva, durerà poco, solo qualche mese. Il decreto, infatti, annunciava fin da subito la nascita e la morte del periodo di incentivazione. L’inizio corrispondeva al trentesimo giorno successivo al raggiungimento del costo cumulato per gli incentivi di 6 miliardi di euro. La data di inizio, fissata dall’autorità per l’energia elettrica, è stata infatti il 27 agosto 2012. Questa data aveva dato il via al quinto ed ultimo conto energia, interrompendo in maniera abbastanza brusca il precedente quarto conto energia. In realtà, come detto, il nuovo regime di incentivi non avrà vita lunga: la sua fine, infatti, è decretata al raggiungimento dei 6,7 miliardi di euro di costo...

Leggi tutto »

Tariffa omnicomprensiva fotovoltaico: cosa è?

30 maggio 2013
Tariffa omnicomprensiva fotovoltaico: cosa è?
La tariffa omnicomprensiva, o onnicomprensiva, del fotovoltaico è la tariffa incentivante riconosciuta a tutti coloro che immettono energia in rete attraverso un impianto fotovoltaico. La tariffa incentivante è il vero incentivo del quinto conto energia fotovoltaico ed è un ammontare riconosciuto dal Gse (Gestore dei servizi energetici) al titolare dell’impianto fotovoltaico per ogni kwh di energia pulita immesso in rete dalla propria installazione.   A chi è riconosciuta la tariffa omnicomprensiva ? L’incentivo rivolto a chi produce energia fotovoltaica, in realtà, da agosto 2012, è costituito da due tariffe incentivanti: la tariffa omnicomprensiva, per tutta l’energia immessa in rete, e la tariffa “premio” per l’autoconsumo, per tutta l’energia prodotta e direttamente autoconsumata presso la propria abitazione o utenza. Con il quinto conto energia, infatti, ultimo meccanismo incentivante del fotovoltaico, è stato introdotto un nuovo meccanismo che premia non tanto la “mera” produzione di energia fotovoltaica (come era per i precedenti regimi...

Leggi tutto »

Cosa è il costo indicativo cumulato annuo degli incentivi ?

29 maggio 2013
Cosa è il costo indicativo cumulato annuo degli incentivi ?
Fine del conto energia. Quando? Gli incentivi del quinto conto energia fotovoltaico giungono al termine entro qualche mese. Per la precisione: il criterio che stabilisce la fine degli incentivi al fotovoltaico (da non confondere nè con le detrazioni fiscali, nè con lo scambio sul posto, nè con la vendita di energia al Gse) è il raggiungimento di una soglia di “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi” al fotovoltaico. Nello specifico la soglia prevista è di 6,7 miliardi di euro di costo cumulato. Un mese dopo il raggiungimento di questa soglia il conto energia finisce. Nel decreto del quinto conto energia viene più volte menzionato il “costo indicativo cumulato annuo degli incentivi“. Si legge, per esempio, nel decreto all’art. 1: Il presente decreto  disciplina le modalità di incentivazione per la produzione di energia elettrica da fonte fotovoltaica da applicarsi successivamente al raggiungimento di un costo indicativo cumulato annuo degli incentivi di...

Leggi tutto »

Investire nel fotovoltaico conviene?

27 maggio 2013
Investire nel fotovoltaico conviene?
Investire nel fotovoltaico conveniente o non conveniente ? L’investimento fotovoltaico è un “buon partito” se ben valutato in relazione ad almeno due fattori: costi e benefici. Un impianto fotovoltaico costa, certo, anche se molto meno rispetto a solo qualche anno fa, ma porta importanti benefici economici sul medio-lungo periodo, sia che lo si installi in ambito domestico, sia che lo si installi in ambito industriale. Oggi si parla di prezzi “chiavi in mano”, per i piccoli impianti, di 2mila, 2mila 500 euro al Kw. In primo luogo, dunque: investire nel fotovoltaico garantisce numerosi benefici e vantaggi, sia dal punto di vista di immagine (per le aziende)  che dal punto di vista economico, per aziende, famiglie e investitori. La parola d’ordine, ad ogni modo, è “pazienza” in quanto si tratta di un investimento di medio o lungo periodo, ma investimento sicuro ed anche redditizio. La scelta di investire in un impianto fotovoltaico poteva...

Leggi tutto »

La tassazione sul fotovoltaico

3 gennaio 2013
La tassazione sul fotovoltaico
Chi ha intenzione di installare un impianto fotovoltaico per usufruire degli attuali incentivi, quelli del quinto conto energia, deve considerare, nel calcolo dei guadagni generati dall’impianto, alcune “decurtazioni” degli introiti, quelle relative alla tassazione degli incentivi del Conto Energia. La questione della tassazione sul fotovoltaico, o meglio sugli introiti generati in conto energia, è una questione a volte semplice, a volte molto complessa, gestibile solo da un commercialista: è il caso dei grandi impianti fotovoltaici che vendono energia alla rete in “ritiro dedicato” (tramite il Gse) o direttamente sul “libero” mercato (tramite la cd. “borsa elettrica”). Si tratta infatti, in questi casi, di vere e proprie aziende, vere e proprie attività imprenditoriali energetiche che, in quanto tali, hanno tutti i costi e le tassazioni tipiche delle grandi realtà commerciali. In questo articolo vediamo qual è la situazione nel caso degli impianti fotovoltaici più comuni e più diffusi: quelli medio-piccoli, in...

Leggi tutto »