Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Fotovoltaico e microeolico, da oggi si possono integrare

14 agosto 2013

E’ possibile integrare un sistema microeolico ad un tradizionale sistema fotovoltaico? Sì, l’idea c’è già, anche se si tratta di un prototipo. Il prodotto innovativo è interessante da recensire.

Arriva dall’America (Colorado): si chiama ClenTec Wind e si tratta di un micro sistema microeolico ad asse verticale integrabile con i pannelli fotovoltaici o con qualsiasi altra struttura adatta ad accogliere l’apparecchio. Come dicevo, più che di un prodotto, si tratta di un prototipo: c’è un progetto che ad oggi sta raccogliendo fondi tramite il portale Indiegogo.com (portale che si occupa di dare visibilità a progetti innovativi con finalità di fundraising – raccolta fondi).

Di che si tratta? “L’unità primaria” è una piccola turbina microeolica orizzontale (‘ad asse verticale’ come da figura) agganciabile sul bordo superiore di ciascun pannello fotovoltaico. Ogni pannello, quindi, esposto al sole produrrà corrente elettrica solare e contemporaneamente, in presenza di vento, potrà produrre energia eolica, aumentando di fatto l’efficienza complessiva  del sistema ed il suo rendimento.

Il mini-generatore eolico, oltre che integrarsi perfettamente col bordo superiore dei pannelli di un impianto fotovoltaico, può essere installato in qualsiasi altro posizionamento idoneo. Ad esempio: ringhiere, cancellate, recinzioni, tetti, cornicioni, pali della luce, o qualsiasi altro supporto già presente ed esposto al vento.

microeolico ad asse verticale

Ovviamente, come ben si intuisce dall’immagine a lato, l’impianto ibrido è una soluzione perfettamente scalabile: può essere utilizzato per i piccoli impianti come per i grandi, può essere utilizzato si piccole come su grandi superfici.

Il progetto, ancora in fase di startup e di finanziamento, sarà in grado di dare un importante contributo ulteriore allo sviluppo delle fonti rinnovabili e della generazione distribuita, anche perchè la società che l’ha progetato, è già in grado di fornire, numeri alla mano, i rendimenti energetici effettivi. Stando a quanto affermato dal gruppo di ricerca un singolo generatore, una singola micro-turbina eolica, può arrivare a produrre, in condizioni di vento ottimali, fino a 2 Kw di potenza.

Per aumentare l’efficienza della micro-turbina eolica gli ideatori hanno utilizzato alcune “strategie” tipo: pale curve, magneti e cuscinetti ad alta efficienza per diminuire la resistenza iniziale alla forza del vento. Ogni mini-generatore è collegato ad un micro-inverter e ad un mini-regolatore di corrente in grado di produrre un flusso regolare di corrente elettrica perfettamente integrabile con quella prodotta da fotovoltaico.

 

micro eolico ad asse verticale2

 

micro eolico ad asse verticale3

 

 

 

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


2 Commenti

  1. Andrea, il 15 febbraio 2014 ore 12:13

    Per quanto mi risulta, avendo chiesto in passato di integrare il mio fotovoltaico con l’eolico, più che integrazione del pannello sarebbe un complemento, nel senso che il pannello e le pale non possono essere integrate nello stesso inverter, e quindi essere messi in parallelo o serie. Quindi il fatto di affiancare l’eolico al fotovoltaico non è niente di innovativo o eccezionale……chiunque abbia già il pannello può mettere l’eolico, tanto deve per forza munirsi di inverter e cablaggio indipendente.

    • salvatore, il 25 ottobre 2014 ore 17:14

      salve,
      io ho gia’ un impiantofv da 3kwp attivo da 1 anno, se ho capito bene, tu dici che io posso attivare un micro eolico da 1 o 2 kwp,con un suo inverter e colleggarlo ad una qualsiasi presa elettrica della casa.
      precisando che io sto usufruendo gia’ della convenzione ”scambio sul posto” mi chiedo cosa accadra’ di quella energia che non consumero’ prodotta dall’eolico? entrera’ nella rete come corrente IMMESSA?
      grazie per la tua risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.