Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Efficienza energetica: il primo condominio efficiente di Milano

1 luglio 2015
  - Articolo scritto da  Miriam Perani

Riqualificare i vecchi condomini a livello energetico è possibile? Si, a Milano la prima dimostrazione: si tratta di un investimento che si recupera nel tempo grazie ai risparmi energetici conseguiti ed alle detrazioni fiscali.

Il comune di Milano ha di recente attribuito il primo riconoscimento di “condominio efficiente” ad un vecchio edificio milanese, per i lavori di riqualificazione energetica che hanno permesso di passare dalla classe energetica F alla classe C.

Il progetto

L’intervento effettuato sullo stabile di viale Zara 58, rientra nella campagna Condomini Efficienti, Tavolo Patti Chiari per l’Efficienza Energetica, promossa da Legambiente e patrocinata dal comune di Milano, il cui obiettivo è quello di rendere possibile la riqualificazione energetica degli edifici milanesi, migliorando al contempo la qualità complessiva della vita nel capoluogo lombardo.

Secondo quanto comunicato dalle istituzioni del capoluogo, gli interventi di efficientamento sugli edifici potrebbero portare ad un risparmio di 814 chilo tonnellate di emissioni di CO2 entro i prossimi cinque anni, solo considerando gli edifici privati.

condominio milano

Secondo quanto affermato da Legambiente tramite il presidente dell’associazione in Lombardia Damiano Di Simine, l’efficientamento degli edifici avrebbe almeno quattro risultati concreti: il risparmio per le famiglie, maggiori investimenti nel settore dell’edilizia (uno degli ambiti maggiormente colpiti dalla crisi), la riduzione degli sprechi di energia ed una parallela riduzione delle emissioni inquinanti.

Secondo i dati disponibili, circa il 70% degli edifici privati milanesi appartiene alle classi energetiche più basse, con una forte influenza anche sulle spese necessarie per sostenere i consumi di energia.

 

L’intervento di riqualificazione

Il condominio di viale Zara può ora fregiarsi della targa di “condominio efficiente”, dopo i lavori effettuati da alcune imprese appartenenti al network Irene. I lavori di riqualificazione dell’edificio hanno riguardato 4.500 metri quadri di facciata che sono stati isolati termicamente, l’impermeabilizzazione di una parte della copertura del condominio, il rifacimento dei pavimenti dei terrazzi e la gestione energetica degli impianti.

Nel complesso i lavori effettuati hanno di fatto dimezzato il fabbisogno energetico dell’edificio che è passato dai 166,80 KWh/m² precedenti alla ristrutturazione ai 84.23 KWh/m² al termine dei lavori. Secondo i calcoli effettuati, il condominio immetterà nell’atmosfera 250 tonnellate di CO2 in meno all’anno, con inoltre un risparmio concreto sui costi delle bollette per i condòmini.

Inoltre secondo le stime effettuate al termine dei lavori, l’intero stabile ha subìto una rivalutazione del 10%, aggiungendo quindi un ulteriore vantaggio economico ai proprietari degli appartamenti presenti.

Infine, secondo quanto affermato da Manuel Castoldi, presidente di Rete Irene:Il primo condominio certificato a Milano rappresenta un messaggio importante per la città, perché dimostra come la riqualificazione energetica consenta davvero di tagliare costi e consumi, ridando valore alla propria abitazione e migliorando la qualità della vita in tutta la città”.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.