Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio
Sei un installatore? Cerchi nuovi clienti? Scopri ora il nostro servizio

Monitoraggio dell’ impianto fotovoltaico : ecco perchè è fondamentale

29 luglio 2013
Voto:4/5 (9 voti)

Il monitoraggio dell’ impianto fotovoltaico, piccolo o grande che sia, è fondamentale per assicurarsi la buona riuscita dell’investimento. E’ fondamentale, per questo, tenere costantemente sotto controllo lo “stato dell’arte” e la produttività del tuo impianto fotovoltaico per assicurarti che produca costantemente come e quanto deve produrre.

Per inciso, leggi perchè il fotovoltaico non è un costo, ma un investimento a basso rischio.

Come avere costantemente sotto controllo la produttività del tuo impianto fotovoltaico?

Ovviamente è impossibile, senza i giusti strumenti, operare un monitoraggio costante sul funzionamento dell’ impianto fotovoltaico, 24 ore su 24 e 365 giorni l’anno. Nella vita quotidiana ogni persona è presa da mille attività e per questo è umanamente impossibile controllare ogni giorno contatori, inverter, numeri e misure relative al funzionamento del tuo impianto solare. C’è bisogno di un sistema tecnologico automatizzato.

In caso di guasti o malfunzionamenti è importante, anzi fondamentale, intervenire in tempo, senza perdere i preziosi kwh prodotti che sono, in fin dei conti, i principali responsabili della buona riuscita dell’investimento. Il tempo di ritorno dall’investimento, infatti, verrà rispettato se l’impianto produce nel tempo quanto previsto.

Se una qualsiasi forma di malfunzionamento dei pannelli fotovoltaici, degli inverter o di qualsiasi altra componente non viene individuata e corretta istantaneamente, rischia di arrecare un danno economico non indifferente al titolare dell’impianto, allungando così in tempi di ritorno dall’investimento.

monitoraggio fotovoltaico

Per questo motivo è fondamentale riuscire ad intervenire in maniera tempestiva ed efficace.

Come?

 

Il sistema di monitoraggio dell’impianto fotovoltaico

Il monitoraggio dell’impianto fotovoltaico è una delle 4 regole per massimizzare il rendimento dell’impianto.

Esistono dei servizi/sistemi di monitoraggio degli impianti, consultabili spesso su server condivisi, in grado di monitorare costantemente l’attività dell’impianto, confrontandola, nel caso di server unici, con la produttività degli impianti installati nella stessa zona, e incrociando i dati, ad esempio, con i dati meteo e di temperatura.

Nei casi dei grandi impianti il servizio è un vero e proprio servizio di energy intelligence, che abbiamo visto in un altro articolo.

In caso da variazioni sensibili o “sospette” sulla produzione dei kwh, variazioni che possano indicare guasti o malfunzionamenti, il sistema di monitoraggio fa scattare degli alert in grado di allarmare il gestore impianto in maniera istantanea, attraverso ad es. un sms su cellulare, un segnale acustico o luminoso o altri sistemi di notifica.

Grazie al sistema di alert si può intervenire immediatamente per notificare il danno, il guasto o il malfunzionamento e recuperare velocemente la produzione ottimale dell’impianto.

L’apparecchio di monitoraggio per impianti fotovoltaici di piccole, medie o grandi dimensioni, lavora in remoto e riceve e memorizza tutti i dati di funzionamento in tempo reale così da tener monitorato il funzionamento in qualsiasi ora del giorno. In questo modo, in caso di emergenza, si può intervenire rapidamente garantendo i rendimenti del proprietario dell’impianto.

Tramite qualsiasi interfaccia internet si possono visualizzare, analizzare o scaricare tutte le informazioni rilevate dal sistema e memorizzate su server o su un dispositivo di archiviazione.

 

Le 6 cose principali di un sistema di monitoraggio

  • monitoraggio, analisi e configurazione da remoto dell’impianto fotovoltaico
  • visualizzazione tramite data-log di tutti i dati principali dell’impianto memorizzati in un database
  • Istantaneo rilevamento di guasti e malfunzionamenti
  • monitoraggio automatico e contemporaneo di più inverter
  • possibilità di visualizzazione dati in tempo reale tramite un potale web
  • eventuale possibilità di formulare una reportistica automatica periodica sul rendimento dell’impianto

 

Il tutto viene in genere memorizzato su un server web, da cui ci si connette per visualizzare i dati.
Il monitoraggio di un impianto energetico può essere quindi consultato in tempo reale da casa o da qualsiasi altro posto dotato di connessione internet, inclusi i dispositivi mobili.

 

Ecco un esempio di schermata delle informazioni riportate in tempo reale su un impianto fotovoltaico registrato e consultabili pubblicamente da internet.

Si tratta di un impianto domestico da 6 Kw con due inverter (uno da 4 kw -blu- e l’altro da 2 kw -rosso-) situato nel nord italia.

 

monitoraggio impianto fotovoltaico

Ecco la lista degli Alert che segnalano malfunzionamenti o anomalie sulla produttività dell’impianto fotovoltaico:

monitoraggio impianto fotovoltaico lista allarmi inverter

 
Ecco un altro esempio, preso da un altro sistema di monitoraggio, di un impianto  da 6,34 Kw con 3 inverter: 2 da 1,7 kw e l’altro da 2,5 kw, situato anch’esso nel nord italia.
monitoraggio impianti fotovoltaici

 

dati di monitoraggio giornaliero impianto fotovoltaico

 

Tutti i dati sono ovviamente aggregabili, oltre che su base giornaliera, anche su base mensile, annuale o sul periodo totale di funzionamento impianto.

“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


2 Commenti

  1. Simone, il 13 agosto 2013 ore 13:45

    Segnalo un piccolo approfondimento tecnico in merito, spero di interesse.

    http://www.monitoraggiofotovoltaico.it/perche-monitoraggio-fotovoltaico.html

    Cordiali saluti.

  2. auleia, il 8 settembre 2014 ore 15:14

    Quale sistema usare, potreste indicarmi, anche in privato. Ci sono una marea di prodotti, quale utilizzare per monitoraggio produzione, scambio ed eventualmente, anche comando da remoto, grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.