Sei un professionista? Scopri il servizio di fornitura preventivi!

I vantaggi del fotovoltaico sui capannoni

Ultimo aggiornamento: 11-6-2012
Voto:4/5 (7695 voti)

Lo sfruttamento delle fonti rinnovabili rappresenta un fattore sempre più cruciale per far fronte al fabbisogno energetico di famiglie e imprese. Una delle più recenti frontiere per la realizzazione di impianti fotovoltaici coinvolge i tetti dei capannoni industriali. Si tratta di una soluzione che presenta numerosi e interessanti vantaggi.

Il primo vantaggio che emerge immediatamente dall’installazione di pannelli fotovoltaici sui tetti dei capannoni industriali è legato allo sfruttamento di una superficie altrimenti del tutto inutilizzata. Quest’opzione ha anche l’effetto di riuscire a mitigare in parte le critiche mosse da quanti non vedono di buon occhio l’occupazione di terreni agricoli e di spazi verdi da parte dei pannelli fotovoltaici.

Creare energia dal tetto, in secondo luogo, può permettere all’impresa di raggiungere l’autosufficienza energetica o, comunque, di ridurre la propria dipendenza dalla rete elettrica centrale. Nel caso di grandi impianti capaci di produrre un quantitativo di energia maggiore rispetto alle proprie esigenze, poi, l’impresa può vendere il surplus generato dall’impianto posto sul proprio tetto e ottenere in questo modo un ricavo.

fotovoltaico sui tetti dei capannoniSfruttare in maniera produttiva i tetti delle industrie creando energia pulita in molti casi comporta anche un intervento migliorativo delle strutture industriali. Spesso, infatti, i tetti dei capannoni presentano coperture in eternit o in amianto, particolarmente inquinanti e pericolosi. Per la realizzazione di questo tipo di impianto sono poi previsti degli incentivi specifici, che aumentano per gli imprenditori la convenienza economica dell’investimento.

Sebbene dai sondaggi emerga che una percentuale elevata di imprenditori veda nell’installazione di impianti fotovoltaici sui tetti dei capannoni un investimento interessante, sono ancora pochi coloro che sono passati all’azione, principalmente a causa dell’elevato costo dell’operazione, costo che sta comunque man mano diminuendo.  Una soluzione a questo problema viene fornita da alcune società di gestione di impianti fotovoltaici, che prevedono la sottoscrizione di un contratto con il titolare del capannone per la cessione del diritto d’uso della superficie del tetto. In questo modo, sarà l’impresa di gestione dell’impianto che si incaricherà delle spese per la creazione e la manutenzione dell’impianto fotovoltaico, riconoscendo all’imprenditore una rendita annuale. Il contratto di cessione del diritto d’uso ha una durata predeterminata, al termine della quale la proprietà dell’impianto passa in automatico al titolare del capannone.

La scelta di creare un impianto fotovoltaico sul tetto di un capannone industriale rappresenta dunque una opzione che non ha solo ripercussioni positive dal punto di vista ambientale (minori emissioni di anidride carbonica e occupazione produttiva di spazi inutilizzati), ma anche in prospettiva economica. È infatti una soluzione che, aumentando l’efficienza energetica dell’impresa, ne riduce le spese correnti.

Un’ ulteriore considerazione: è plausibile ipotizzare per il futuro un aumento del prezzo del petrolio, dovuto alla riduzione della quantità a disposizione, con un conseguente aumento del prezzo dell’energia ricavata da fonti fossili. Da questo punto di vista, quindi, poter disporre di un impianto fotovoltaico che permette la creazione in autonomia dell’energia elettrica necessaria allo svolgimento delle operazioni industriali può rivelarsi una scelta strategica estremamente vantaggiosa.



“Tecnologie energetiche pulite, fotovoltaico, fonti rinnovabili: queste le leve per uno sviluppo sostenibile e consapevole. Il giornalismo ambientale e le nuove tecnologie sono ottimi strumenti di condivisione per tracciare nuove strade”

Alessandro Fuda – Copy Writer e SEO Developer appassionato di fonti rinnovabili, fotovoltaico, risparmio energetico, ambiente

Clicca per richiedere una consulenza o un preventivo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti.
Se non vuoi lasciare un commento, clicca qui per ricevere gli aggiornamenti dalla discussione.